Il progetto sui relitti di Dunkerque prevede immersioni per il 2024

Soldati britannici evacuati in fase di sbarco da un cacciatorpediniere a Dover (IWM)
Soldati britannici evacuati in fase di sbarco da un cacciatorpediniere a Dover (IWM)

Un progetto di ricerca per trovare, registrare e identificare i relitti dispersi nelle acque francesi durante l'evacuazione delle truppe alleate di Dunkerque nel 1940 è stato lanciato dal DRASSM, il Dipartimento francese per la ricerca archeologica subacquea e l'Inghilterra storica (HE), nella prima collaborazione tra le due agenzie governative.  

L'iconica Operazione Dynamo della Seconda Guerra Mondiale vide 2 soldati alleati che erano stati circondati dall'esercito tedesco salvati dalle spiagge francesi e portati attraverso la Manica nel Regno Unito. 

Per nove giorni e nove notti tra il 26 maggio e il 4 giugno 1940, più di 1,000 navi militari, da trasporto, da pesca, di servizio e da diporto effettuarono l'operazione sotto bandiera britannica, francese, belga, olandese, polacca, danese, norvegese e svedese - ma più di 305 navi andarono perdute nello sforzo.

Il cacciatorpediniere HMS Havant è uno dei relitti da ispezionare. Ha evacuato più di 2,400 soldati ma è stata bombardata il 1 giugno. Le truppe furono salvate ma l'equipaggio nella sala macchine morì (IWM)
Il cacciatorpediniere HMS Havant è uno dei relitti da censire. Ha evacuato più di 2,400 soldati ma è stata bombardata il 1 giugno. Le truppe furono salvate ma l'equipaggio nella sala macchine morì (IWM)

Trentasette relitti sono già stati individuati nelle acque francesi, in particolare da sommozzatori di Dunkerque e della zona circostante, ma altre 31 navi ritenute disperse nella zona devono ancora essere ritrovate.

La nuova campagna utilizzerà l'ecoscandaglio multiraggio, il sonar a scansione laterale e la tecnologia del magnetometro per cercare questi relitti e per documentare le condizioni di quelli già localizzati. 

L’anno prossimo, le indagini sulle immersioni subacquee daranno seguito alle informazioni raccolte dalla superficie per fornire una visione complessiva del patrimonio e assistere nella formulazione di strategie di conservazione e di coinvolgimento del pubblico.

La portaerei ospedaliera St David, avvistata a Dunkerque, è sopravvissuta, ma la portaerei Paris è uno dei relitti da ispezionare (IWM)
Portatore ospedaliero il San Davide, visto a Dunkerque. Lei è sopravvissuta, ma un altro portatore ospedaliero, Parigi, è uno dei relitti da censire (IWM)
Il rimorchiatore Foremost 22, visto a Newhaven. ha evacuato 30 soldati e ha goduto di una lunga carriera nel dopoguerra, ma altri rimorchiatori sono tra i relitti da esaminare (HE)
Il rimorchiatore Primo 22, visto a Newhaven, evacuò 30 soldati e godette di una lunga carriera nel dopoguerra, ma altri rimorchiatori sono tra i relitti da esaminare (HE)

L'operazione è guidata dai responsabili delle operazioni DRASSM e dagli archeologi marittimi Cécile Sauvage e Claire Destanque dell'Università di Aix-Marsiglia. È stata la ricerca di Destanque negli ultimi tre anni a rivelare nuove informazioni sulla posizione e sulle condizioni dei relitti di Dunkerque su cui si baserà l’operazione. 

Entrambi DRASMO ed HE i geofisici saranno a bordo della nave da ricerca della DRASSM André Malraux durante la spedizione. I risultati iniziali saranno condivisi con il pubblico nel corso di una conferenza gratuita e di giornate aperte sulla nave da ricerca tra il 13 e il 15 ottobre, in collaborazione con la comunità urbana di Dunkerque.

Nave da ricerca archeologica DRASSM, Andre Malraux (Frederic Osada / DRASSM)
La nave da ricerca archeologica DRASSM André Malraux (Frédéric Osada/DRASSM)

Sarà coinvolto nella conferenza il relitto francese Bruno Pruvost. Nel 2019 ha individuato e immerso il Signora Rosebery, una chiatta a vela sul Tamigi affondò durante l'operazione Dynamo e portò con sé John Atkins, a 15 anni il più giovane britannico morto nell'azione. Il racconto è stato segnalato Divernet.

Si spera che lo studio completato ne arricchisca il contenuto Museo della guerra di Dunkerque e informare le discussioni su un memoriale per i soldati e i marittimi alleati morti in mare durante l'operazione Dynamo.

Anche su Divernet: Un sub trova il relitto di Dunkerque con una storia toccante

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x