I sommozzatori trovano ordigni vivi sul luogo del disastro della Seconda Guerra Mondiale

Subacquei al lavoro su uno dei due relitti di Terranova (Royal Canadian Navy)
Subacquei al lavoro su uno dei due relitti di Terranova (Royal Canadian Navy)

I sommozzatori della Royal Canadian Navy hanno scoperto più di una dozzina di bombe da 227 kg e numerosi proiettili di artiglieria nei relitti di due navi della Marina americana della Seconda Guerra Mondiale al largo di Terranova.

Leggi anche: I sommozzatori del Quebec trovano 7 relitti – in 3 mesi!

La nave da rifornimento USS Pollux e scortare il cacciatorpediniere USS Truxtun si incagliò durante una tempesta al largo del porto di St Lawrence il 18 febbraio 1942, causando la morte di 203 dei 389 membri del personale a bordo nonostante gli sforzi eroici per salvarli da parte dei residenti della città mineraria di St Lawrence. 

I tentativi di tirare a terra le cime fallirono perché erano inzuppate di petrolio, e alcuni membri dell'equipaggio tentarono, senza riuscirci, di nuotare a riva, ma alla fine le cime con una sedia da nostromo furono fissate a una sporgenza per salvare l'equipaggio rimanente. Truxtun si sciolsero quasi immediatamente dopo l'arresto, presto seguito da Pollux. Il disastro è considerato uno dei peggiori nella storia navale degli Stati Uniti.

Il cacciatorpediniere USS Truxtun (Naval History & Heritage Command)
Il cacciatorpediniere USS Truxtun (Comando di storia e patrimonio navale)
La USS Pollux si incagliò e affondò (Naval History & Heritage Command)
USS Pollux si incagliò e affondò (Naval History & Heritage Command)

Subacquei per l'eliminazione degli ordigni esplosivi marittimi Royal Canadian NavyL'Atlantic Fleet Diving Unit di ha ora lavorato a fianco dei sommozzatori ispettori portuali dell'HMCS Cabot per esaminare i detriti sottomarini e riferì di aver trovato gli ordigni in uno stato delicato.

Si prevede che le munizioni si trovino principalmente sul relitto del cacciatorpediniere, che era equipaggiato con quattro cannoni da 4 pollici e uno da 3 pollici e dodici tubi lanciasiluri da 21 pollici. “L’incessante corrosione derivante da decenni di esposizione all’acqua salata ha lasciato questi manufatti storici frammentati e esposti alle intemperie”, hanno affermato i team.

“È in corso un esame approfondito per valutare la presenza e il potenziale rischio di materiali esplosivi. La sicurezza è la nostra principale preoccupazione: non risparmiamo alcuno sforzo nella nostra missione di salvaguardare il pubblico”. La squadra sta valutando se sia necessario o meno intraprendere azioni per smaltire gli ordigni.

Misurare una bomba (Royal Canadian Navy)
Misurare una delle bombe (Royal Canadian Navy)
Subacqueo di autorizzazione (Marina reale canadese)
Subacqueo per l'eliminazione degli ordigni (Royal Canadian Navy)

Le munizioni venivano regolarmente smaltite in mare intorno al Canada fino al 1972, quando la pratica fu proibita, ma secondo l'Environmental Protection Agency sono stati registrati morti e feriti a causa di ordigni inesplosi. 

140m Pollux (AKS-2) è stato costruito nel New Jersey nel 1939 come Cometa, e all'inizio del 1941 la marina la convertì in una nave di rifornimento generale sotto il comando del comandante Hugh W Turney. Aveva prestato servizio con la flotta atlantica durante regolari crociere di rifornimento. 

Il distruttore Truxtun (DD-229), varato nel 1921, fu commissionato dalla marina l'anno successivo e prestò servizio nella flotta atlantica prima di unirsi alla flotta asiatica per 10 anni e alla Pacific Battle Force per altri sette - per poi tornare nell'Atlantico con compiti di pattuglia e scorta dal 1939 .

Anche su Divernet: I subacquei hanno semi-pulito gli esplosivi del relitto di Bell, Immersioni a Terranova nella meravigliosa Bell Island, I sommozzatori trovano un bombardiere della Seconda Guerra Mondiale nel lago di Terranova, Immersioni sui relitti alla maniera di Bell

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x