Via libera alle immersioni a terra in Inghilterra/NI

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Via libera alle immersioni a terra in Inghilterra/NI

Spiaggia di Chesi

Nella foto: Karen Roe.

Ai subacquei ricreativi in ​​Inghilterra e Irlanda del Nord è stato consentito di riprendere le immersioni a terra “limitate” con effetto immediato. L’allentamento delle restrizioni imposte durante la pandemia di coronavirus è l’inizio di quello che viene descritto come un piano di ritorno graduale, delineato nelle nuove linee guida appena pubblicate dall’organo di governo dello sport.

Il British Sub-Aqua Club (BSAC) ha prodotto le linee guida dettagliate in collaborazione con il British Diving Safety Group e la Sports & Recreational Alliance. Si afferma che i consigli affrontano tutti gli aspetti dell’implementazione dei protocolli di immersione sicura “contribuendo alla continua prevenzione della diffusione di Covid-19”.

In Scozia e Galles il ritorno alle immersioni deve ancora essere confermato e BSAC sottolinea che le diverse restrizioni ufficiali applicate dalle amministrazioni decentrate hanno complicato il processo. “Continueremo a lavorare con varie agenzie per monitorare la situazione e sostenere un ritorno responsabile e sicuro per i subacquei in tutte le parti del Regno Unito”, si legge.

Secondo le nuove linee guida, i subacquei devono osservare eventuali restrizioni di viaggio nella loro parte del Regno Unito, rimanere a casa se mostrano sintomi di Covid-19 o in autoisolamento, rispettare la regola del distanziamento sociale di 2 metri e impegnarsi all’igiene delle mani. Coloro che sono risultati positivi o sono stati curati per Covid-19 dovrebbero consultare un medico specialista prima di prendere in considerazione un ritorno alle immersioni.

L'agenzia consiglia piani di immersione conservativi, soprattutto perché le persone saranno fuori allenamento.

I subacquei sono invitati a scaricare gli otto documenti guida e a leggerli insieme gli uni agli altri. Coprono considerazioni mediche, immersioni a terra, attrezzatura, salvataggio e RCP, subacqueo formazione, viaggi, immersioni su piccole imbarcazioni e charter.

Durante le immersioni dalla riva, l'area più probabile di contatto fisico è quando ci si prepara e si assiste un compagno, quando si chiude una muta stagna zip, ad esempio. Si raccomanda ai subacquei di preparare l'attrezzatura in anticipo, fornire assistenza "per il minor tempo possibile", evitare di toccare qualsiasi parte dell'attrezzatura dalla quale un altro subacqueo possa respirare e di indossare il viso maschere quando si trovano a una distanza di 2 m l'uno dall'altro. Nessuno dei due dovrebbe essere direttamente sottovento all'altro.

Anche se il distanziamento sociale non è un problema una volta sott'acqua, si consiglia ai subacquei di aumentare progressivamente la profondità con una profondità massima suggerita di 30 m, di evitare immersioni con decompressione o notturne, aree di forte corrente e ambienti sopra la testa e di portare con sé una fonte di gas indipendente come una bombola per pony. Le salite dovrebbero essere effettuate su un punto di riferimento come un tiro o una linea SMB o utilizzando la topografia naturale.

“Quando seguito insieme al loro formazione, protocolli di immersione sicura e, pur esercitando la dovuta cautela e distanziamento sociale, i membri potrebbero ora essere in grado di riprendere le attività di immersione a terra e continuare ad agire in modo responsabile e premuroso nei confronti degli altri", afferma Dai Atkins, ufficiale nazionale subacqueo del BSAC. “Le linee guida continueranno ad essere aggiornate per riflettere la comprensione dell’impatto della pandemia e il cambiamento delle norme governative nazionali e decentrate”.

22 Maggio 2020

Non è chiaro quando verrà dato il via libera alle immersioni in barca. L’ente governativo e i servizi di emergenza avevano precedentemente messo in guardia contro tutte le immersioni subacquee con il rischio di incidenti che richiedessero il salvataggio o il dirottamento di risorse mediche.

Tuttavia, con l’allentamento del blocco, la maggior parte degli sport acquatici vengono ora conteggiati come forme di esercizio consentite, anche se praticati da spiagge senza i loro consueti bagnini – con un corrispondente aumento delle chiamate di emergenza per la guardia costiera e la RNLI già osservato in il periodo che precede la Spring Bank Vacanza fine settimana.

Divernet apprende che un certo numero di immersioni subacquee erano già riprese ufficiosamente lungo tratti della costa inglese prima dell'annuncio.

La guida al ritorno sicuro alle immersioni può essere trovata qui.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x