Il sub ha avvistato pesci sconosciuti mentre cercava le mante

Il nuovo ghiozzo dei gamberetti Lady Elliott tomiyamichthys_elliotensis (Mark Erdmann / CAS)
Il nuovo ghiozzo dei gamberetti Lady Elliott tomiyamichthys_elliotensis (Mark Erdmann / CAS)

Il dottor Mark Erdmann si è imbattuto all'inizio di quest'anno in quello che da allora è stato chiamato un ghiozzo di gamberetti Lady Elliot, una specie precedentemente sconosciuta alla scienza. All'epoca stava facendo immersioni nella speranza di vedere le mante al largo dell'isola Lady Elliot, sulla Grande Barriera Corallina australiana.

La scoperta di Erdmann è solo una delle 153 nuove specie di animali, piante e funghi scoperte dai ricercatori dell'Università di San Francisco California Academy of Sciences (CAS) e i loro collaboratori in sei continenti e quattro oceani nel 2023, secondo il rapporto annuale dell'istituzione.

Tra le specie che vivono nel mare, le loro scoperte includevano 20 lumache di mare, 13 stelle marine (per lo più specie di acque profonde dell'Antartide), cinque pesci (tra cui tre ghiozzi descritti da Erdmann e David Greenfield) e una lumaca di mare.

Un'altra nuova specie di pesci: Eviota taeiae, un ghiozzo nano delle Samoa (Mark Erdmann / CAS)
Un'altra nuova specie di pesci: Eviota taeiae, un ghiozzo nano delle Samoa (© Mark Erdmann / CAS)

I ghiozzi gamberetti, pesci di barriera di acque poco profonde che vivono su fondali sabbiosi vicino alle barriere coralline, hanno una relazione simbiotica con i gamberetti alfeidi azzannatori, che scavano tane nella sabbia mentre i ghiozzi fungono da vedette per i predatori. 

“Descrivere una nuova specie è veramente un processo collaborativo e spesso coinvolgiamo un genetista per testarlo pinnaclip a raggi – è sufficiente per fare il “codifica a barre” del DNA, che ci aiuta a collocare gli animali sull’albero della vita”, dice Erdmann del moderno processo di descrizione di nuove specie.

Gosliner cerca nuovi nudibranchi tra le macerie del fondale marino in una recente spedizione alle Maldive (Luiz Rocha / CAS)
Il dottor Terry Gosliner cerca nuovi nudibranchi in una recente spedizione alle Maldive: il suo dipartimento ne ha descritti 20 nuovi Halgerda ed Pelagella lumache di mare nel 2023 (© Luiz Rocha / CAS)
Tra i 14 nuovi nudibranchi della regione dell'Indo-Pacifico c'era questo, Halgerda mango (Terry Gosliner / CAS)
Tra i 14 nuovi nudibranchi della regione dell'Indo-Pacifico c'era questo Mango Halgerda (© Terry Gosliner / CAS)

Il codice a barre è il processo di analisi di minuscoli frammenti dei geni di un campione. "Non è sempre accurato, ma aiuta a confermare le differenze e i tratti unici che possiamo osservare con i nostri occhi, come il colore o l'iridescenza", afferma Erdmann. Il ghiozzo di Lady Elliot (Tomiyamichthys elliotensis) è descritta nel Giornale della Ocean Science Foundation.

“Questi pesci vivono velocemente, si riproducono velocemente e muoiono velocemente”, dice Erdmann del ghiozzo dei gamberetti, “ma gli stessi fattori di stress che colpiscono le specie più carismatiche – il cambiamento climatico, il degrado dell’habitat e l’inquinamento – probabilmente colpiscono anche questi pesci più piccoli”. 

Sebbene il ricercatore affermi che animali come i ghiozzi gamberetti rappresentano meno una preoccupazione per la conservazione rispetto a specie più grandi e iconiche, per la prima volta gli ittiologi si riuniranno per valutare formalmente lo stato di conservazione di tali pesci la prossima primavera. 

Halgerda scripta (Terry Gosliner/CAS)
Novità per il nudibranco scientifico: Halgerda scripta (© Terry Gosliner / CAS)

"Quest'anno celebriamo il cinquantesimo anniversario dell'Endangered Species Act, che è stato direttamente responsabile del salvataggio di centinaia di specie", afferma il direttore esecutivo del CAS, il dottor Scott Sampson. “Eppure un altro milione di specie rimane in pericolo a causa di attività guidate dall’uomo come la distruzione dell’habitat, il cambiamento climatico e l’inquinamento. 

“Dobbiamo documentare la diversità vivente della Terra in modo da poter lavorare per proteggerla, e così via California L’Accademia delle Scienze è onorata di prendere parte a questo importante sforzo globale. 

Gli Halgerda che vivono in profondità tendono ad avere una colorazione gialla, come Halgerda berberiani (Terry Gosliner / CAS)
Dimora poco profonda Halgerdas tendono ad avere una colorazione gialla, come Halgerda berberiani (© Terry Gosliner / CAS)

“Inoltre, dobbiamo puntare oltre la protezione verso la rigenerazione, aumentando la salute e la resilienza degli ecosistemi per le future generazioni di umani e non umani”.

I California Academy of Sciences ha un acquario pubblico, un planetario e un museo di storia naturale accanto al suo Istituto per la Scienza e la Sostenibilità della Biodiversità struttura di ricerca ed educazione ambientale sotto lo stesso tetto nel Golden Gate Park.  

Anche su Divernet: Il supremo delle lumache di mare tagga 14 nuovi nudi, Il progetto di sopravvivenza del corallo offre speranza a Roatan, La pesca fantasma significa che la plastica infesta i coralli profondi, I subacquei del CCR emergono con la scoperta della barriera corallina profonda, Il DNA di Coral rivela chi è il papà

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x