Identificate 4 nuove specie di polpi di acque profonde

Un cucciolo di polpo emerge da un gruppo di uova sulla montagna sottomarina di Tengosed (Schmidt Ocean Institute)
Un cucciolo di polpo emerge da un gruppo di uova sulla montagna sottomarina di Tengosed (Schmidt Ocean Institute)

Un vivaio di polpi profondo 2.8 km, solo il terzo conosciuto al mondo, è stato scoperto da scienziati marini a luglio mentre esploravano montagne sottomarine mai viste prima al largo della Costa Rica. Come riportato su Divernet al tempo, i ricercatori hanno anche scoperto quella che pensavano potesse essere – e da allora è stata confermata come – una nuova specie di senza inchiostro Musoctopo.

Ora sono stati rivelati i risultati di una spedizione successiva di dicembre – e si scopre che il team che utilizza la nave da ricerca dello Schmidt Ocean Institute Falcor e ROV con autonomia di 4.5 km SubBastiano hanno scoperto non una ma almeno quattro nuove specie di polpi di acque profonde, due vivai di polpi affiliati a sorgenti idrotermali e un vivaio di razze in profondità, il tutto all'interno di un'area di 100 miglia quadrate. 

Le aree intorno alle sorgenti idrotermali e agli affioramenti supportano un'enorme biodiversità di vita. Qui si vedono spugne, crinoidi e crostacei (Schmidt Ocean Institute)
Polpi che covano sul monte sottomarino Tengosed al largo della Costa Rica (Schmidt Ocean Institute)
Una mamma polpo cova le sue uova vicino alla collina di El Dorado. Non mangia e muore nello stesso momento in cui le uova si schiudono (Schmidt Ocean Institute)
Una mamma polipo cova le uova: non mangia e muore nello stesso momento in cui si schiudono (Schmidt Ocean Institute)

Durante il viaggio di ritorno gli scienziati hanno potuto confermare che i vivai di polpi erano attivi tutto l'anno.

Entrambe le spedizioni sono state guidate dalla dottoressa Beth Orcutt dell' Laboratorio Bigelow per le scienze oceaniche nel Maine e Jorge Cortés dell'Università del Costa Rica, con le nuove specie di polpo identificate e attualmente in fase di descrizione dalla dottoressa Janet Voight del Field Museum of Natural History e Fiorella Vasquez del Museo Zoologico dell'Università del Costa Rica. 

Le aree intorno alle sorgenti idrotermali e agli affioramenti supportano un'enorme biodiversità di vita tra cui spugne, crinoidi e crostacei (Schmidt Ocean Institute)
Le aree intorno alle sorgenti idrotermali e agli affioramenti supportano un'enorme biodiversità di vita tra cui spugne, crinoidi e crostacei (Schmidt Ocean Institute)

Il nuovo Musoctopo La specie deve essere chiamata polpo dorado in onore della collina El Dorado, un piccolo affioramento roccioso dove fu avvistato per la prima volta. Si tratta di una specie correlata ma distinta dal polpo perlato trovato nel sito di un altro vivaio di polpi di acque profonde, il Davidson Seamount in California, nel 2018. 

Delle quattro nuove specie, solo il polpo dorado è stato visto covare le uova presso le sorgenti idrotermali.

Un cucciolo di polpo emerge da un gruppo di uova sulla montagna sottomarina di Tengosed (Schmidt Ocean Institute)
Un cucciolo di polpo emerge da un gruppo di uova sulla montagna sottomarina di Tengosed (Schmidt Ocean Institute)
Un cucciolo di polipo nuota lontano dal suo uovo vicino al piccolo sperone di roccia chiamato ufficiosamente El Dorado Hill (Schmidt Ocean Institute)
Un cucciolo di polipo nuota lontano dal suo uovo vicino alla collina El Dorado (Schmidt Ocean Institute)

Skate Park

Il vivaio di skate in acque profonde è stato trovato in cima a un'altra montagna sottomarina soprannominata Skate Park, mentre tre sorgenti idrotermali si trovavano a 10-30 miglia nautiche di distanza. Si è scoperto che ognuno di essi aveva temperature e caratteristiche chimiche del fluido diverse.

Il team scientifico ha trovato un fiorente vivaio di skate nelle acque profonde in cima al monte sottomarino Tengosed (Schmidt Ocean Institute)
Il team scientifico ha trovato un fiorente vivaio di skate nelle acque profonde in cima al monte sottomarino Tengosed (Schmidt Ocean Institute)

“Attraverso un duro lavoro, il nostro team ha scoperto nuove sorgenti idrotermali al largo della Costa Rica e ha confermato che ospitano vivai di polpi di acque profonde e una biodiversità unica”, ha affermato Orcutt.

“Meno di un decennio fa è stata confermata la presenza di sfiati idrotermali a bassa temperatura su antichi vulcani lontani dalle dorsali oceaniche. Questi siti sono molto difficili da trovare, poiché non è possibile rilevare le loro tracce nella colonna d’acqua”.

Oltre 160 esemplari di animali di acque profonde raccolti a dicembre saranno archiviati presso il Museo di Zoologia della Università del Costa Rica, che si aggiungono ai 150 già raccolti a giugno.

Questa sarà una delle prime volte in cui tutti i campioni biologici di una spedizione in acque profonde rimarranno in Costa Rica anziché essere inviati negli Stati Uniti o in Europa, consentendo agli scienziati e agli studenti locali di accedere facilmente ai campioni per la ricerca.

Questo avvistamento di un polipo di vetro (Vitreledonella richardi) è stato insolito. I ricercatori non sono sicuri se sia impegnato nella predazione o nell'accoppiamento, perché sembra che si tratti di più polpi intrecciati (Schmidt Ocean Institute)
Questo polipo di vetro (Vitreledonella richardi) l'avvistamento era insolito. I ricercatori non sono sicuri se sia impegnato nella predazione o nell'accoppiamento, perché sembra che si tratti di più polpi intrecciati (Schmidt Ocean Institute)

Patrimonio delle profondità marine

“L'impatto del camper Falcor Le spedizioni per comprendere le acque profonde del Pacifico del Costa Rica dureranno nel futuro e, si spera, creeranno una consapevolezza che si trasformerà in politiche per proteggere le profondità marine del paese”, ha affermato Cortés.

“Spero che la spedizione serva da ispirazione per le nuove generazioni. Abbiamo bisogno di più collaborazioni internazionali per far progredire la conoscenza del nostro patrimonio delle profondità marine”.

La gelatina fantasma gigante raramente vista (Stygiomedusa gigantea) ha una campana a forma di ombrello che può crescere fino a 1 metro e quattro braccia che possono crescere fino a 10 metri di lunghezza. Le braccia non hanno tentacoli urticanti, ma vengono utilizzate per avvolgere, intrappolare e avviluppare plancton e piccoli pesci (Schmidt Ocean Institute)
La gelatina fantasma gigante raramente vista (Stigiomedusa gigantea) ha una campana a forma di ombrello che può raggiungere 1 metro di larghezza e quattro bracci che possono raggiungere 10 metri di lunghezza. Le braccia sono prive di tentacoli urticanti, ma vengono utilizzate per avvolgere, intrappolare e avviluppare plancton e piccoli pesci (Schmidt Ocean Institute)

Le immersioni della spedizione sono state rese pubbliche in tempo reale attraverso il Schmidt Ocean Institute trasmissione in diretta. L'organizzazione, fondata nel 2009, fornisce gratuitamente sia la sua nave che il ROV alla comunità scientifica, lavorando su un piano di spedizione decennale.

“Nel 2024, opereremo nelle acque al largo del Perù e del Cile e non vediamo l’ora di accogliere a bordo scienziati dal Sud America”, ha affermato il direttore esecutivo dello Schmidt Ocean Institute, la dott.ssa Jyotika Virmani. 

Comportamento meditabondo più incredibile

Il calamaro dagli occhi neri (Onice Gonato) è una delle uniche due specie di calamari che covano le uova, e questo è stato visto al largo della Costa Rica durante una delle immersioni "Octopus Odyssey" dello Schmidt Ocean Institute. 

Le madri dei calamari hanno due braccia che terminano con uncini artigliati che si estendono più delle altre braccia. Usano questi ganci per sospendere perpetuamente una massa fino a 3,000 uova per sei-nove mesi, durante i quali non sono in grado di nutrirsi.

I calamari in cova hanno una galleggiabilità neutra ma non sono in grado di nuotare velocemente. Sebbene si spostino ancora più in profondità del solito durante la cova, sono vulnerabili alla predazione da parte di mammiferi marini che si immergono in profondità come balene e alcune foche, tanto più perché, man mano che le uova maturano, la madre consuma le fonti di energia immagazzinate e cresce progressivamente. più debole.

Le uova sono avvolte in una membrana tubolare aperta su entrambe le estremità e il calamaro usa le braccia per far scorrere l'acqua attraverso di esse. Di solito muore subito dopo aver deposto le uova, sopravvivendo solo il tempo necessario per vedere il giovane schiudersi.

Noto anche come calamaro uncinato, Onice Gonato è uno dei cefalopodi più abbondanti nell'Oceano Pacifico settentrionale, diffuso dal Giappone alla California e fino al Mare di Bering. È relativamente piccolo, con una lunghezza media del mantello di circa 12 cm, anche se è noto che gli individui che vivono in acque più calde raggiungono i 18 cm.

Le femmine maturano più velocemente e crescono di diversi centimetri più grandi dei maschi. Sebbene questi calamari vivano in acque profonde, i loro piccoli spesso cacciano in branco nelle acque costiere poco profonde.

Anche su Divernet: Il censimento degli oceani prende di mira 100 specie marine sconosciute, Il pesce lumaca batte il record per il pesce più profondo del mondo, Alieni? Granchi? Bizzarri buchi nelle profondità marine sconcertano gli scienziati!, Rari avvistamenti subacquei nel Pacifico

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x