La moglie del subacqueo è stata gravemente ferita dalla barca per le immersioni

Amore e Chase Armitage
Amore e Chase Armitage

Una donna britannica che faceva snorkeling da una barca per immersioni al largo dell'isola di Cozumel, in Messico, ha riportato gravi ferite, dopo essere stata colpita dall'elica mentre cercava di risalire a bordo.

L'istruttore di yoga Amor Armitage aveva fatto snorkeling e apnea su una barriera corallina poco profonda il 17 dicembre mentre suo marito Chase, uno stuntman che lavorava a un film in Messico, era con gli amici a fare immersioni dalla barca. 

Cominciando ad avere freddo, nuotò verso la scaletta, ma disse che a bordo c'era musica e il capitano non guardava nella sua direzione. 

Amor Armitage sulla barca per le immersioni
Amor Armitage sulla barca per le immersioni

Armitage aveva tolto una pinna quando si rese conto che la barca aveva iniziato a muoversi. Ha descritto quello che è successo dopo: “Tutto sembra rallentare quando sento l’elica della barca che colpisce il mio addome, i genitali e le gambe. Il mio corpo è pesante e vedo la barca allontanarsi da me”. 

Il capitano la sentì urlare e su sue istruzioni riuscì a raggiungere nuovamente la scaletta, a quel punto le disse che avrebbe dovuto issarsi a bordo. "Ho guardato in basso e ho visto le mie viscere, sento che non c'è alcuna possibilità che io possa tirarmi su da sola", ha detto.

Tuttavia, ha riferito di essere riuscita a issarsi su per la scaletta e a sdraiarsi sul ponte mentre i subacquei tornavano alla barca. Sebbene avesse subito tagli profondi all'addome, il personale medico le disse in seguito che era stata fortunata a presentare un coagulo di sangue nell'arteria femorale, il vaso principale che fornisce sangue alla parte inferiore del corpo.

Ciò le ha impedito di perdere una quantità critica di sangue prima di poter essere portata a terra sulla barca e portata in un ospedale locale. Nel corso di un'operazione durata quattro ore, i chirurghi hanno lavorato per riparare gravi lacerazioni su entrambe le gambe e sul busto. 

All'ospedale
All'ospedale

Un ulteriore intervento chirurgico importante è stato successivamente eseguito da uno specialista di Cancun per curare il coagulo di sangue, ma in seguito a complicazioni Armitage è stato ricoverato in terapia intensiva e il chirurgo è dovuto tornare per eseguire una terza operazione.

All’inizio del nuovo anno è rimasta stabile in terapia intensiva ma considerata ancora ad alto rischio, sperando di poter tornare a casa della coppia a Basingstoke a gennaio.

Non avendo copertura assicurativa per un simile incidente, finora hanno raccolto più di £ 55,000 su un obiettivo di £ 100,000 attraverso crowd-funding per coprire le oltre 60,000 sterline di spese ospedaliere già maturate, il costo di un'aeroambulanza a casa per un programma di innesti di pelle e ossa e quello che potrebbe essere un periodo di riabilitazione di almeno sei mesi. 

Anche su Divernet: Nominate le vittime delle imbarcazioni da sub in Messico, Armatore condannato per la morte di un amico subacqueo, Prop Death – Dive Widower Files Querela, Nessuna PMI, quindi rilasciato il Prop-Death Captain

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x