Figure di deCaires Taylor distrutte alle Maldive

Jason deCaires Taylor.
Immagine: Jason deCaires Taylor.

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Trenta statue che facevano parte del Coralarium, la recente installazione alle Maldive dello scultore subacqueo britannico Jason deCaires Taylor, sono state distrutte perché anti-islamiche.

Leggi anche: Le Ocean Sentinels formano un nuovo percorso subacqueo GBR

La costruzione dell'installazione, metà dentro e metà fuori dall'acqua, ha richiesto nove mesi ed è stata completata lo scorso luglio presso il 5* Fairmont Maldives Sirru Fen Fushi, nell'atollo settentrionale di Shaviyani.

Nella legge islamica la rappresentazione di figure umane può essere equiparata all’idolatria, e la settimana scorsa un tribunale civile ha stabilito che l’opera compromette “la fede, la pace e l’ordine islamico”.

Al resort è stato dato un preavviso di cinque ore per rimuovere le statue e la polizia è arrivata il giorno successivo (21 settembre) per distruggere le 30 figure realistiche, utilizzando asce, seghe per cemento e corde. La struttura stessa del Coralarium è stata lasciata intatta.

L'azione sembra essere stata una delle ultime ordinate dal presidente delle Maldive Abdulla Yameen, che due giorni dopo è stato estromesso dal leader dell'opposizione Ibrahim Mohamed Solih alle elezioni nazionali e ha ammesso la sconfitta. Solih, a capo di una coalizione di quattro partiti, ha ottenuto il 58% dei voti in cui ha votato l’89% dei maldiviani aventi diritto.

Il gruppo per i diritti umani Maldivian Democracy Network ha descritto l’azione del Coralarium come un tentativo “distruttivo e disperato” di Yameen di corteggiare il voto religioso e mantenere il potere, a seguito di una regola di cinque anni nota per continue accuse di corruzione e violazioni dei diritti umani.

Accor Hotels, proprietaria del Fairmont, aveva descritto il Coralarium come “la prima galleria semisommersa al mondo”, progettata per sensibilizzare sulla necessità di proteggere le barriere coralline delle Maldive.

Basate su una struttura in acciaio a pH neutro per offrire un habitat per la crescita dei coralli e la colonizzazione da parte di altra vita marina, le figure sono state montate sopra e all'interno sopra la superficie, mentre altre erano sommerse sotto di essa. I visitatori giornalieri sono stati incoraggiati a esplorare l'installazione così come gli ospiti del resort.

"Sono rimasto estremamente scioccato e con il cuore spezzato nell'apprendere che le mie sculture sono state distrutte dalle autorità maldiviane al Coralarium, nonostante le continue consultazioni e il dialogo", ha detto deCaires Taylor ai sostenitori. “Il Coralarium è stato concepito per connettere gli esseri umani all’ambiente e uno spazio nutritivo per far prosperare la vita marina. Nient'altro!

“Le Maldive sono ancora bellissime, con una popolazione cordiale e amichevole, ma è stata una giornata triste per l’arte e una giornata triste per l’ambiente.”

Il lavoro del prolifico scultore è ben noto ai subacquei, principalmente per le sue estese installazioni sommerse a Grenada, in Messico e nelle Isole Canarie.

In concomitanza con gli eventi alle Maldive, il suo ultimo lavoro, Nexus, è stato ufficialmente inaugurato nel fiordo di Oslo in Norvegia lo scorso fine settimana. Presenta 15 sculture in parte galleggianti e in parte sommerse a una profondità di 2 metri per formare parte di un nuovo centro d'arte per bambini chiamato Sjøholmen.

L'installazione è iniziata alla fine dell'anno scorso e deCaires Taylor ha affermato che le sculture erano già state pesantemente colonizzate da cozze, gamberetti, cirripedi e ascidie di colore arancione brillante.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x