Subacquei di Ghost Fishing UK in missione con la rete Shetland

Ghost Fishing UK è in missione di pulizia delle reti nelle Shetland (Ghost Fishing UK)
Ghost Fishing UK è in missione di pulizia delle reti nelle Shetland (Ghost Fishing UK)

I subacquei volontari di Ghost Fishing UK si stanno dirigendo alle Shetland per una missione di sei giorni, per aiutare la comunità di pescatori a ripulire le gigantesche reti da posta abbandonate da quelle che si dice siano navi non britanniche.

Dal 6 all'11 agosto l'ente di beneficenza si tufferà dalla nave da crociera Valhalla, che recentemente ha trasportato la squadra di immersioni tecniche che ha individuato le profondità U-Boot della Prima Guerra Mondiale UC-55, come riportato su Divernet.

Leggi anche: I sommozzatori dell'esercito tentano una rischiosa missione nella rete fantasma

Ghost Fishing UK afferma di rispondere alle segnalazioni dei pescatori delle Shetland secondo cui le reti da posta scartate catturano tutti i tipi di fauna selvatica e sprecano gli stock ittici commerciali. I pescatori tirano a bordo queste reti, alcune appesantite con sassi, insieme alle proprie reti, e poi devono affrontare le difficoltà e i costi associati al loro smaltimento. 

Subacquei volontari al lavoro (Ghost Fishing UK)
Subacquei volontari al lavoro (Ghost Fishing UK)

Un gruppo di pressione ha chiamato Pesca in avanti nel Regno Unito, che conta più di 3,000 membri, ha invitato Christine Grosart, fiduciaria di Ghost Fishing UK, per vedere se i subacquei dell'organizzazione benefica potevano dare una mano. 

"Sono rimasto scioccato nel ricevere immagini piuttosto strazianti di enormi reti da posta, abbandonate in mare, piene di vita, compresi uccelli", ha detto Grosart. "Abbiamo una buona esperienza di lavoro nelle Orcadi, quindi ho pensato che le Shetland non avrebbero dovuto essere un problema per il nostro team."

Anche gli uccelli marini che si tuffano muoiono nelle reti fantasma (Fishing Forward)
Anche gli uccelli marini che si tuffano muoiono nelle reti fantasma (Fishing Forward UK)

I subacquei sperano di reclutare volontari per aiutare ogni sera a smistare e pulire l'attrezzatura fantasma recuperata, pronta per essere riciclata sulla terraferma. Chiedono inoltre alla comunità di condividere la posizione di eventuali attrezzi da pesca persi nella profondità di 35 metri.

Ghost Fishing UK ripulisce gli attrezzi da pesca in tutto il Regno Unito dal 2015, riciclandoli e lavorando in stretta collaborazione con le comunità di pescatori, ove possibile. Ora conta più di 70 membri volontari subacquei addestrati per eliminare i pericoli in sicurezza.

Liberare i crostacei può essere complicato (Ghost Fishing UK)
Liberare la vita marina sott’acqua può essere complicato (Ghost Fishing UK)

“Da quando abbiamo vinto il Notizie di pesca Premi un paio di Anni fa, gli atteggiamenti stanno lentamente cambiando”, dice Grosart. “Non siamo più “noi e loro” quando si tratta di sub, ambientalisti e pescatori. 

“Vogliamo tutti la stessa cosa: un oceano sano e prospero. Queste grandi reti da posta sono ingiuste, completamente non monitorate e non solo hanno un impatto sulle nostre risorse ittiche per la nostra stessa attività di pesca, ma stanno causando caos alla nostra fauna selvatica. I nostri pescatori semplicemente non li usano, quindi siamo sicuri che non siano originari delle nostre isole”.

Le ingombranti reti fantasma sono difficili da recuperare e smaltire (Fishing Forward)
Le ingombranti reti fantasma sono difficili da recuperare e riciclare (Fishing Forward UK)
(Pesca fantasma nel Regno Unito)

A Pesca fantasma nel Regno Unito La serata di sensibilizzazione del 10 agosto a Lerwick, principale città delle Shetland, ha già registrato il tutto esaurito, riferisce Grosart. "Siamo entusiasti di avere un mix di pubblico, pescatori, subacquei e ambientalisti tutti in un unico posto, che lavorano per la stessa cosa... sarà una serata rivoluzionaria."

Si dice che Northlink Ferries, DFDS Haulage e altre compagnie nelle Shetland abbiano offerto il loro sostegno crowdfunding per coprire il costo della barca e delle attrezzature ha già raggiunto le 17,000 sterline del suo obiettivo di 20,000 sterline.

Anche su Divernet: La pesca fantasma significa che la plastica infesta i coralli profondi, “La linea fantasma potrebbe fare il giro della Terra 18 volte”, La squadra fantasma recupera i relitti di Lampedusa, Premio per la plastica della rete per subacquei Ghost Fishing, I sommozzatori fantasma raccolgono reti e dati

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

4 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Jean ha portato avanti
Jean ha portato avanti
8 mesi fa

Sicuramente le persone sono consapevoli dei problemi legati alle reti abbandonate. Perché proprio i pescatori li lasciano, sapendo che causeranno la morte delle creature marine. Desideroso di prendere il pesce e nessuna cura per le altre creature marine.

M. Conti
M. Conti
8 mesi fa

Lasciato il sito. Troppe pubblicità per leggere facilmente il testo

chris
chris
8 mesi fa

Capisco la rimozione delle reti fantasma,
Ma quali regolamenti per le immersioni? Anche tu fai immersioni?
Fornitura di superficie (Hse)

Oppure stai usando le immersioni subacquee come indicato nel tuo articolo sui subacquei volontari

Con la rimozione delle reti sicuramente avresti bisogno della fornitura di superficie parte 3 subacquei hse..

chris
chris
8 mesi fa

Stai lavorando secondo le normative HSE

SEGUICI SU

4
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x