Aumentati i grandi squali bianchi della California

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

California great white sharks boosted

Elias Levy 800x600 1

Nella foto: Elias Levy.

Divers associate great white shark encounters with northern Mexico and southern California, but numbers of the sharks spotted in the north of the state have risen by more than a third over the past decade, according to a newly published study.

I ricercatori che monitorano la popolazione del “Triangolo Rosso” situato tra Monterey Bay, le Isole Farallon e Bodega Bay affermano che l’aumento fino al 35% indica miglioramenti graduali delle condizioni dell’Oceano Pacifico.

Si stima che nell'area risiedano tra 218 e 313 adulti e subadulti. I subadulti sono squali immaturi ma abbastanza grandi da mangiare grandi mammiferi marini.

"Una popolazione sana di squali bianchi significa che ci sono popolazioni sane di leoni marini ed elefanti marini che mangiano", ha detto al San Jose Mercury News l'ecologo marino della Montana State University Paul Kanive, l'autore principale dello studio. “E questo significa che i livelli più bassi della catena alimentare, come i pesci, sono abbastanza sani da sostenere i mammiferi marini”.

La popolazione degli squali è tuttavia non equamente bilanciata tra i sessi, con il 60% di maschi.

I ricercatori della Stanford University e del Monterey Bay Aquarium taggano e seguono elettronicamente gli squali e hanno collaborato con altri scienziati per fotografare gli individui da sopra e sotto la superficie e compilare un database.

L'ultimo studio, iniziato nel 2011, si basa su oltre 2500 ore di adescamento dell'acqua dalle barche e sull'acquisizione di oltre 1500 fotografie incentrate sulla caratteristica dorsale degli squali. fini. Lo studio precedente, pubblicato nel 2011, aveva fornito una popolazione stimata di 130-275 squali.

L’aumento dei numeri è attribuito al Marine Mammal Protection Act del 1972, che pose fine alla caccia alle prede degli squali come foche e leoni marini; e due leggi statali, la prima nel 1990 che pone fine alla pesca con reti da posta e la seconda nel 1994 che vieta l'uccisione di squali bianchi entro tre miglia dalla costa.

28 Maggio 2021

I grandi bianchi rimangono nel Triangolo Rosso tra settembre e febbraio, ma poi diventano vulnerabili alla pesca quando compiono il viaggio di andata e ritorno di 3000 miglia verso lo “Shark Cafe”, l’area tra le Hawaii e il Messico, probabilmente per accoppiarsi. Lo studio è pubblicato su Biological Conservation.

Nel mese di febbraio Divernet ha riferito della scoperta da parte del Monterey Bay Aquarium di un numero crescente di giovani squali bianchi che di solito si trovano più a sud e si ritrovano nel Triangolo Rosso. I dati di etichettatura ottenuti negli ultimi 20 anni indicavano che il cambiamento climatico stava alterando il comportamento degli squali, costringendoli a spostarsi verso acque più fredde.

I recenti estremi di temperatura – l’acqua di mare della Baia di Monterey si è riscaldata fino a 21°C contro una media di 13°C dell’estate scorsa – sono stati accompagnati da un numero senza precedenti di novellame e da un relativo calo delle popolazioni delle loro prede come salmoni e lontre marine. .

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x