Armatore condannato per la morte di un amico subacqueo

Morte dell'elica della barca
Isola Motutapu (Harvey Barrison)

Un armatore neozelandese è ritenuto responsabile dell'uccisione del proprio amico con l'elica della sua barca su un viaggio di immersione è stato condannato a pagare ai parenti un risarcimento di 150,000 dollari, più 14,000 dollari di spese funebri e una multa di 5,850 dollari.

Il pagamento, equivalente a circa £ 86,000, è arrivato dopo che Zhenhua Yang era stato giudicato colpevole di aver gestito una nave in un modo che causava inutili pericoli ad altri ai sensi della legge sui trasporti marittimi della Nuova Zelanda. Lo ha annunciato oggi (21 ottobre) il giudice David Sharp presso il tribunale distrettuale di Auckland, come riportato dal NZ Herald

Il 22 febbraio 2020, Yang aveva portato quattro membri della sua famiglia e quattro amici subacquei sull'isola di Motutapu, a nord-est di Auckland, sulla sua barca Erica. Aveva imparato a manovrare la nave in un corso di due giorni quando l'aveva acquistata nel 2018.

Si dice che Yang non abbia controllato il tempo prima del viaggio o dato ai suoi passeggeri un briefing sulla sicurezza, ma all'arrivo in condizioni agitate con forte pioggia e vento l'immersione è andata avanti.

La vittima 39enne Wei Chen, alla sua prima immersione dopo essere diventato un Open Water Diver, era amico di un uomo chiamato Yung, il cui livello di esperienza non era dichiarato. PADI Esperto di immersioni Andrew Gan si è tuffato con la sua ragazza Song, a Corso Rescue

Lottato per salire a bordo

Dopo circa 20 minuti Chen e Yung emersero vicino alla riva, a 50-100 metri dalla barca. Yang si è avvicinato a loro e, in condizioni di deterioramento e con un forte moto ondoso, i due hanno lottato per salire a bordo, utilizzando una scala di nylon anziché quella di metallo montata sulla piattaforma di poppa della barca.

Mentre la barca veniva spinta verso le rocce, Yang si è spostato al timone, da dove non era in grado di vedere chiaramente i subacquei. Ha chiamato la sua fidanzata per dire a Chen e Yung di nuotare su entrambi i lati della barca, ma in seguito ha ammesso alla polizia di non aver aspettato conferma prima di fare retromarcia per allontanarsi dagli scogli.

Yung era riuscito a salire a bordo prima che la barca colpisse gli scogli, ma a un certo punto l'elica aveva colpito Chen. Fu solo quando l'altra coppia di tuffatori Gan e Song riemersero che lo videro galleggiare a faccia in giù in superficie. 

A Post mortem l'esame ha indicato che era stato ucciso da molteplici ferite da taglio mentre le eliche gli avevano tagliato il braccio destro e le cosce e gli avevano lacerato la schiena e il fianco.

Il giudice ha attribuito l'incidente all'inesperienza di Yang e alla mancanza di formalità in barca.formazione. Il responsabile delle indagini marittime neozelandesi, Pete Dwen, ha affermato di aver mostrato scarsa consapevolezza della situazione e capacità decisionale e ha descritto la morte di Chen come un tragico esempio delle conseguenze delle persone che fanno supposizioni, che portano a "risultati catastrofici".

Fuori dal tribunale Nan Jiang, ex moglie di Chen da 17 anni e madre di suo figlio di cinque anni, ha detto che il giorno dopo l'incidente mortale aveva chiamato Yang per sapere cosa fosse successo ma che, senza esprimere pentimento, lui aveva le disse che il suo amico era morto “perché non sapeva immergersi bene”.

Parlando in mandarino attraverso un interprete, Yang aveva detto al giudice che era "profondamente dispiaciuto", ma Jiang ha definito le scuse "una vergogna", perché erano rivolte al giudice piuttosto che a lei e al partner di Chen.

Incidente sul peschereccio

Nella baia di Maracas, nel nord di Trinidad, il subacqueo William Grimshaw è stato colpito da una piroga da pesca il 19 ottobre. Le piroghe hanno la prua rialzata che può limitare la visuale davanti a sé e un avvocato statale ha chiesto che il pescatore venga accusato di negligenza. Afferma che Grimshaw e il suo amico avevano usato una boa segnaletica di superficie mentre conducevano un'immersione formazione esercizio fisico e che qualcuno dovrebbe sempre stare a prua delle barche con una visuale limitata per mantenere la vedetta. 

Grimshaw, un bagnino, è rimasto in ospedale, avendo perso i sensi e riportando tagli alla testa e alla spalla. Era in corso un'indagine della polizia.

Anche su Divernet: Multato per il conducente di un motoscafo che ha investito un subacqueo Prop Death – Dive Widower Files Querela, Subacqueo della Florida intrappolato dall'elica, Nessuna PMI, quindi rilasciato il Prop-Death Captain

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x