275 reperti recuperati dal naufragio della Erebus

L'archeologo subacqueo di Parks Canada esamina un perno di assicurazione sul ponte superiore dell'HMS Erebus a settembre (Marc-André Bernier, Parks Canada)
L'archeologo subacqueo di Parks Canada esamina un perno di assicurazione sul ponte superiore dell'HMS Erebus a settembre (Marc-André Bernier, Parks Canada)

Un totale di 275 manufatti sono stati recuperati dalla nave HMS di Sir John Franklin Erebus, which sank off Prince William Island in Nanavut, Canada in 1845. Government agency Parks Canada and the Inuit people of Gjoa Haven resumed their joint research on what is regarded as among the best-preserved wooden wrecks in the world in 2022 and have now reported su ciò che hanno ottenuto.

Si dice che i manufatti appena scoperti includano strumenti di navigazione, carta e una penna d'oca all'interno di una copertina di libro in pelle goffrata, piatti e stoviglie dalla dispensa dello steward, lenti per occhiali e spalline di un ufficiale.

HMS Erebus ed Terrore era salpato dall'Inghilterra al comando di Sir John Franklin alla ricerca del leggendario passaggio a nord-ovest. Divernet ultimo riferito sugli scavi in quelli che vengono designati i relitti dell'HMS Erebus e HMS Terrore Sito storico nazionale nel 2019, prima di una pausa di 2.5 anni causata dalla pandemia di coronavirus.

I membri degli Inuit Guardians e del Parks Canada Underwater Archaeology Team alla fine del progetto AprilMay presso l'HMS Erebus, maggio 2022. (Thierry Boyer, Parks Canada)
Membri del team di archeologia subacquea Inuit Guardians and Parks Canada presso l'HMS Erebus sito nel mese di maggio (Thierry Boyer / Parks Canada)

Il lavoro del Parks Canada Underwater Archaeology Team è svolto in collaborazione con i Guardiani Inuit della Nattilik Heritage Society di Gjoa Haven. In aprile e maggio di quest'anno sono riusciti a navigare in un ROV sotto il ghiaccio presso il sito per verificare le condizioni di Erebus e raccogliere nuove immagini e dati di sondaggi. Si è scoperto che il relitto aveva subito cambiamenti fisici, probabilmente il risultato dell'azione delle onde di tempesta. 

Poi, a settembre, gli archeologi subacquei hanno potuto effettuare immersioni sul relitto. Sono state effettuate cinquantasei immersioni in 11 giorni dalla nave da ricerca David Thompson e chiatta di supporto Qiniqtirjuaq. Gli archeologi hanno iniziato a scavare quella che credono potrebbe essere la cabina del sottotenente, hanno continuato il lavoro su quella che pensano sia la cabina del terzo tenente e hanno completato lo scavo di parte della dispensa dello steward del capitano. 

L'HMS Terrore Il relitto non è stato visitato nel 2022 a causa di ciò che Parks Canada descrive come “vincoli temporali e logistici”, ma afferma che “il lavoro sul campo fa avanzare ulteriormente la nostra comprensione della storia in evoluzione della spedizione Franklin del 1845”.

ROV Deep Trekker nel foro di immersione nel sito dell'HMS Erebus (Aimie Neron, Parks Canada)
Profondo Trekker ROV nel foro di immersione dell'HMS Erebus sito (Aimie Neron / Parks Canada)

“La storia orale degli Inuit ha portato alla scoperta dei relitti dell'HMS Erebus e HMS Terrore e la sua eredità viene rispettata attraverso la conservazione dei manufatti in comproprietà che aiutano a raccontare la storia della spedizione Franklin del 1845", ha affermato Fred Pedersen, presidente del Franklin Interim Advisory Committee.

“Gli Inuit continuano a far parte della storia attraverso la collaborazione e la cooperazione, proprio come il supporto fornito dal Programma Guardiani, garantendo la protezione e la presentazione del sito storico nazionale”.

Nell'agosto 2019 è stato rilasciato Parks Canada riprese video dell'HMS Terrore come parte di quella che è stata descritta come una delle più grandi e complesse imprese archeologiche sottomarine della storia canadese. Dettagli delle precedenti esplorazioni dei relitti può essere visto sul suo sito Web, insieme a precedenti recuperi di manufatti.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Falardeau
Falardeau
1 anno fa

Un lavoro straordinariamente interessante che mi fa sentire lo stesso modo affascinante di quando ero bambino e in seguito alla scoperta e al lavoro di Jacques Cousteau! Grazie per le foto, il mio sogno più profondo era andare sott'acqua con un ROV e trovare un pezzo di storia.

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x