“Qualcuno morirà” – parla il subacqueo DCI di Portland

archive – Diving News’Someone will die’ – Portland DCI diver speaks out

Il subacqueo affetto da malattia da decompressione che è stato costretto ad aspettare 90 minuti al largo della costa del Dorset affinché un elicottero della guardia costiera lo trasportasse in ospedale lo scorso fine settimana (1 luglio) ha parlato dell'incidente.

Parlando al Dorset Echo, Marcus Blatchford, 34 anni, di Swindon, ha affermato che una morte era "inevitabile" a seguito della chiusura del servizio di ricerca e salvataggio di Portland.

"Riporta l'elicottero il prima possibile", ha detto Blatchford.

“L’acqua è un luogo pericoloso e abbiamo bisogno di servizi simili. Sembra assolutamente folle. Penso che sia inevitabile che qualcuno muoia a causa della mancanza dell'elicottero di Portland. È un pensiero davvero agghiacciante”. 

L'incidente è avvenuto solo un giorno dopo la controversa demolizione del servizio di soccorso di Portland, parte di un programma di modernizzazione della Guardia Costiera. come descritto su Divernet.

Si prevedeva che l'elicottero impiegasse meno di 20 minuti per raggiungere la vittima, mentre quello che raccolse Blatchford doveva essere inviato dal Galles meridionale, a 75 miglia di distanza.

The Lee-on-Solent and Cornish helicopters had both been on formazione exercises at the time, as had the Cardiff service, based at St Athan, and it had to land to refuel before heading for Portland.

Blatchford ha subito una curvatura vestibolare dopo un'immersione di 60 metri sul cacciatorpediniere della Seconda Guerra Mondiale HMS Diletto dalla barca charter Skin Deep, 20 miglia al largo di Portland Bill.

Aveva completato le soste di decompressione secondo il piano, ma ha detto al giornale: "Quando sono tornato sulla barca per le immersioni ho avuto una tosse secca e dopo circa 10 minuti non mi sentivo molto bene e avevo davvero voglia di vomitare.

"Mi è stato dato dell'ossigeno e lo skipper ha chiamato. Ha chiamato la guardia costiera sul canale 16. Ero pienamente cosciente ma molto malato e avevo dolori al petto e respiravo molto superficialmente."

All'indomani del ponte aereo, ha detto di essere collassato non appena ha raggiunto la struttura iperbarica di Poole e che il personale gli aveva detto che, a causa del ritardo, la sua permanenza nella camera era stata il doppio di quella che sarebbe stata se fosse arrivato prima. – nove ore complessive.

Gli è stato detto che un ulteriore ritardo di 10 minuti nel soccorso avrebbe potuto lasciare effetti duraturi, inclusa la sordità.

Così com'è, si diceva che Blatchford si fosse ripreso, ma non sarebbe stato in grado di immergersi di nuovo per almeno sei settimane.

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

09-lug-17

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x