Nuovi libri: Squali, polpi e – alghe?

Nuovi libri da Princeton

Ultimamente i nuovi libri relativi alle immersioni sono stati pochi e rari, anche se altri potrebbero facilmente finire sul mercato con l'avvicinarsi del Natale. 

Tuttavia, l'editore statunitense Princeton University Press ha appena pubblicato quattro proposte per subacquei dal principiante al biologo marino pienamente qualificato e, anche se non per te, potrebbero esserci alcune utili idee regalo.

Tre di loro probabilmente piaceranno a una vasta gamma di subacquei, perché sono devoti alle specie più popolari della vita marina: squali, polpi e grandi mammiferi. Il quarto? Beh, quello è un po' più esoterico. 

Mentre molti subacquei attraverserebbero il mondo per immergersi in acqua con gli squali martello, i polpi giganti del Pacifico o le balene blu, pochi probabilmente prenoterebbero una vacanza con in mente l'avvistamento delle alghe. Ma anche un libro sulle alghe troverà il suo pubblico.

La vita degli squali

Prima gli squali, ovviamente. La vita degli squali: una storia naturale della vita degli squali è scritto dal professore di scienze marine Daniel C Abel e dal biologo degli squali R Dean Grubbs, con sede rispettivamente nella Carolina del Sud e in Florida.

Ciò che vale per questo libro vale anche per gli altri nuovi Vite di…: la produzione è superba, con pagine opache di alta qualità tra copertine rigide. 

In questo caso otteniamo l'apice dello squalo di grande nome fotografia, generosamente fornito e ben riprodotto. Sono stato immediatamente catturato da un raro scatto della nascita di uno squalo limone, scattato da Doug Perrine, e da uno squalo del reef che mangia un pesce leone. Le foto sono accompagnate da eccellenti disegni al tratto e nei toni di Sarah Skeate e da una tipografia e un layout di pagina professionali.

I capitoli introduttivi trattano di evoluzione e diversità, adattamenti ed ecologia. Si passa poi alle pagine dedicate alle singole specie, suddivise in quattro categorie: oceano aperto, mare profondo, estuari e fiumi e piattaforme continentali. 

Esistono più di 500 specie di squali in circolazione, quindi questo libro è lungi dall'essere esaustivo: esistono eccellenti guide sul campo a tale scopo. Lo scopo è invece quello di dare un quadro a tutto tondo del mondo degli squali e lasciare il lettore più informato.

I capitoli conclusivi inevitabilmente trattano di noi e degli squali (sappiamo quale delle due cose viene peggio), e le varie minacce agli squali sono intrecciate in tutto il libro. Ma è una lettura ponderata e facile, adatta sia per immergersi che per elaborarla, e starebbe bene sugli scaffali di qualsiasi subacqueo di squali.

La vita dei polpi

La vita dei polpi e dei loro parenti: una storia naturale dei cefalopodi è un volume corrispondente, quindi vedi sopra per i commenti sul suo aspetto fisico (tranne che l'illustratore è John Woodcock). 

La biologa marina Danna Staaf ha trascorso sei anni a Stanford studiando i calamari di Humboldt, una specie di cefalopodi intimidatoria che mi ha sempre affascinato, anche se non ne ho mai visto uno sott'acqua. 

Mi sarebbe piaciuto leggere di più su di loro qui, ma sono stato felice di essere distratto dalle peculiarità dei polpi da calcio o dei calamari Diamondback, gli unici cefalopodi noti per viaggiare in coppie monogame.

L'autore ha uno stile di scrittura avvincente, anche se potresti acquistare questo libro solo per guardare le immagini, a causa della qualità fotografia subacquea è impressionante. Un avvertimento: il layout dei titoli di coda sul retro è stato concepito per evitare ripetizioni, ma rende il lettore dispendioso in termini di tempo per trovare il nome di un fotografo.

Ci sono parecchie foto di acque nere, ma molte di quelle scattate sulla barriera corallina sono spettacolarmente ben definite e colorate.  

Le sezioni sono nuovamente divise per habitat, quindi dalle spiagge, pozze di marea e pianure si passa alle alghe, alle alghe e alle barriere rocciose attraverso i coralli fino all'oceano aperto, alle acque medie e al mare profondo attraverso una processione sbalorditiva di diverse creature aliene. Staaf copre molti argomenti con un tocco leggero, e questo è un libro che leggerei e rivisiterei volentieri. 

Mammiferi marini

Mammiferi marini: la vita passata e presente delle specie fondamentali dei nostri oceani si occupa principalmente di cetacei e pinnipedi, ma trovano spazio anche mucche di mare, orsi, lontre e alcuni animali estinti. Scritto da Annalisa Berta, è in un formato leggermente più piccolo del Vite di… libri.. 

L'ho trovato meno attraente della coppia squali e polpi, perché il formato sembrava angusto per l'argomento, con tipografia e testo dall'aspetto leggermente datato disposti su ogni pagina.

Dove chiaro fotografia non è disponibile, obbliga il paleoillustratore Bob Nicholls, e la maggior parte delle specie sono trattate in formato cartaceo. Ho scoperto che gran parte dell’interesse per questo libro risiede nelle specie estinte ma anche in quelle recentemente scoperte: gli scienziati stanno ancora incontrando cetacei di cui non sapevamo esistessero fino a poco tempo fa, come la balena di Rice.

Qui vengono trattate più di 50 specie, sapientemente collegate attraverso categorie – evoluzione, scoperta, biologia, comportamento ed ecologia e conservazione – per assistere nel processo di apprendimento. Questo libro potrebbe soffrire un po' rispetto al Vite di…, ma è comunque una lettura piacevole e istruttiva. 

alghe

ho lasciato La vita delle alghe: una storia naturale delle alghe e di altre alghe del nostro pianeta della consulente ambientale Julie A Phillips fino all'ultimo perché è di interesse meno evidente per i subacquei, anche se è un volume complementare ai libri sugli squali e i polpi e condivide gli stessi elevati valori fotografici e di produzione generale. John Woodcock è ancora una volta l'illustratore.

È tecnico e forse più adatto ai biologi marini, ma questo non mette in dubbio l’importanza dell’argomento. Ogni anno le alghe estraggono miliardi di tonnellate di carbonio dall’atmosfera per immagazzinarle nelle profondità dell’oceano e, come sottolinea Phillips, in futuro probabilmente diventeranno una fonte di cibo, biocarburante, imballaggi biodegradabili e medicinali.

Mi basta capirlo, ma immergiti in questo libro e molto probabilmente inizierai a notare e ad apprezzare la vita vegetale sottomarina in un modo completamente nuovo.

Altre recensioni di libri su Divernet: August 2023, Aprile 2023Febbraio 2023, Dicembre 2022agosto 2022Aprile 2022

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x