Kolay scopre un sottomarino britannico della Seconda Guerra Mondiale nell'Egeo

archivio – Diving NewsKolay scopre un sottomarino britannico della Seconda Guerra Mondiale nell'Egeo

Il sottomarino britannico HMS Simoom, perduto da tempo nella seconda guerra mondiale, è stato localizzato e immerso nel noto cacciatore di relitti turco Selcuk Kolay.

Il relitto si trova in acque profonde a circa 6 miglia a nord-ovest dell'isola turca di Bozcaada, nell'Egeo, e a 17 miglia dall'ingresso dei Dardanelli.

Kolay e il suo team avevano esplorato per due anni l'area alla ricerca di possibili relitti della Prima e della Seconda Guerra Mondiale, utilizzando la scansione laterale e il sonar per immagini, e avevano localizzato quattro navi a vapore, identificate come Eleni, Nantaise, Maya ed Wilhemsburg.

“Una delle recenti ricerche ha portato una sorpresa: un sottomarino a una profondità di 67 metri!” Kolay ha detto a Divernet.

"Poiché non ci aspettavamo di trovare un sottomarino nella zona interessata, e senza alcuna segnalazione nota di tale perdita, abbiamo effettuato alcune immersioni per verificare che quello che avevamo visto sullo schermo del sonar fosse davvero un sottomarino."

Kolay e il compagno subacqueo Ali Ethem Keskin si sono immersi utilizzando rebreather rEvo con una miscela 18/45 come diluente, mentre un altro membro del team, Kaya Yarar, ha utilizzato la stessa miscela su circuito aperto come miscela di viaggio e di fondo.

"La visibilità era eccellente e quando abbiamo raggiunto una profondità di circa 45 metri abbiamo potuto vedere chiaramente che sotto di noi c'era effettivamente un relitto sottomarino", ha riferito Kolay. Un rapido giro ha stabilito che la nave di 60-70 metri, che giaceva in posizione verticale su un fondo sabbioso sepolto fino alla linea di galleggiamento, era in condizioni eccellenti.

Gli idrovolanti di prua erano del tipo pieghevole presenti sui sottomarini britannici, e anche il singolo tubo lanciasiluri esterno visibile a poppa era tipico dei sottomarini di Classe S.

Kolay ha riportato ingenti danni vicino all'idrovolante di tribordo, probabilmente causati da una mina di superficie. Il fatto che gli idrovolanti fossero ripiegati sottolineava che il sottomarino stava navigando in superficie quando è stato colpito.

La torre di comando era coperta da una rete da pesca, ma davanti ad essa era ancora riconoscibile il cannone da 3 pollici.

Si sapeva che solo due sottomarini britannici erano andati perduti nell'area, e il numero di tubi lanciasiluri e l'assenza di una piattaforma di cannoni, tra gli altri fattori, suggerivano che il ritrovamento fosse stato commesso. Simo (dal nome di un vento del deserto) piuttosto che HMS Poliziotto.

Sono stati consultati i ricercatori dell'esperto di sottomarini britannico Dr Innes McCartney e il regista turco Savas Karakas e "siamo giunti alla conclusione che questo è davvero il relitto dell'HMS Simo”, ha detto Kolay. "Speriamo di aver risolto un altro enigma navale della Seconda Guerra Mondiale e pensiamo che i discendenti dell'HMS SimoL'equipaggio di sarà molto interessato a conoscere la tomba dei loro antenati."

Simo, parte del terzo gruppo di sottomarini di classe S della Royal Navy e costruito da Cammell Laird, fu varato nell'ottobre 1942. La nave da 66 metri trasportava 48 membri dell'equipaggio ed era armata con sei tubi lanciasiluri da 21 pollici a prua e uno a poppa, 13 siluri, un cannone da 3 pollici , un cannone da 20 mm e tre mitragliatrici .303.

Servire nel Mediterraneo, Simo è noto che ad un certo punto ha lanciato siluri contro l'incrociatore leggero italiano Giuseppe Garibaldi, mancando il bersaglio ma colpendo e affondando il cacciatorpediniere Vincenzo Gioberti anziché.

All'inizio di novembre 1943 il sottomarino fu inviato di pattuglia nell'Egeo e nel giro di tre giorni fu dirottato all'ingresso dei Dardanelli. Il 15 novembre le è stato ordinato di tornare a Port Said, ma non è mai arrivata.

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

29-Ott-16

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x