HMS Hampshire: rilasciate le prime immagini

archivio – Diving NewsHMS Hampshire – rilasciate le prime immagini

Le prime immagini di una scansione ROV della nave da guerra della Prima Guerra Mondiale HMS Hampshire sono state rilasciate dall'University of the Highlands & Islands Archaeology Institute.

L'incrociatore corazzato da 11,000 tonnellate e 144 metri aveva preso parte alla battaglia dello Jutland poco prima del suo affondamento, 100 anni fa. Si stava dirigendo verso Archangel quando colpì una mina posata dall'U-Boot tedesco U75 e affondò il 5 giugno 1916.

Solo 12 dei 655 membri dell'equipaggio sopravvissero. Tra i sette passeggeri perduti c'era il feldmaresciallo Lord Kitchener, segretario di Stato alla guerra, che veniva portato con il suo staff a un incontro con lo zar russo Nicola II.

Il relitto è designato ai sensi della legge sulla protezione dei resti militari, sebbene all'inizio degli anni '1980 siano stati effettuati lavori di recupero illegali. Si trova a circa 60 metri di profondità al largo della costa occidentale delle Orcadi e la prima valutazione archeologica è stata effettuata il 25 maggio dall'Archaeology Institute in collaborazione con Seatronics, Teledyne RESON, Roving Eye Enterprises e Triscom Marine.

L'istituto ha affermato che l'indagine, l'inizio di un programma continuo, ha fornito nuovi dati e approfondimenti sui danni provocati dalla mina a prua e sull'impatto delle attività di salvataggio e del deterioramento naturale.

L'indagine ha confermato che HMS Hampshire had capsized and lay with its hull inverted, reported the institute. The compressed superstructure was buried in soft silt, and hull damage was noted the length of the vessel, exposing internal elements including torpedo-tubes and machinery.

Cannoni a retrocarica da 6 pollici Mk VII furono notati fino a 30 metri dal corpo principale del relitto: potrebbero essere stati dispersi durante l'affondamento o durante il salvataggio.

"È stato un vero privilegio essere coinvolti in questo progetto", ha affermato Keith Bichan di Roving Eye Enterprises. “Sono un orcadiano che da quasi 20 anni gestisce un'attività di ROV nelle Orcadi e l'HMS Hampshire era un relitto che ho sempre desiderato visitare, per la sua importanza nella storia della Prima Guerra Mondiale e per il mistero e le controversie che ancora lo circondano.

Sono previsti ulteriori lavori di indagine utilizzando il ROV Seatronics Predator.

27-mag-16

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x