Impigliato nelle alghe di notte

archivio – Medico/Salute Intrappolato nelle alghe di notte

Vi riportiamo altri due casi clinici dagli archivi DAN: Brittany Trout esamina un intreccio fatale, mentre CAREN LIEBSCHER suggerisce di fare attenzione alle dita!

L'INCIDENTE
La bombola di Dave scivolò fuori dalla cinghia del GAV dopo cinque minuti dall'inizio dell'immersione. Ha allertato Tim e ha segnalato che sarebbe emerso per sistemare la sua attrezzatura.
Dave e Tim risalirono mentre Sam, ignaro della loro decisione, continuò l'immersione.
Quando Dave e Tim tornarono alla barca, si resero conto che Sam non lo aveva seguito e non erano sicuri della sua posizione. Dopo una breve ricerca in superficie conclusero che doveva trovarsi ancora in profondità.
Durante l'apnea, Ron ha visto Sam impigliato in fitte alghe a circa 7.5 m di profondità. Sam indossava ancora la sua maschera, e la sua regolatore era nella sua bocca. Era cosciente e lottava per liberarsi dalle alghe.
Sam cominciò a farsi prendere dal panico, facendolo agitare e rimanere ancora più intrappolato. Dopo diversi tentativi infruttuosi di liberarlo, Ron ritorna in superficie e avvisa gli altri che Sam è rimasto impigliato e ha bisogno di aiuto.
Eric ha risposto con l'attrezzatura subacquea dalla barca. Sfortunatamente, quando è arrivato Sam non indossava più la sua maschera, la sua regolatore non era nella sua bocca e non respirava.
Eric ha liberato Sam e lo ha portato in superficie. Un altro equipaggio della barca aveva sentito le richieste di aiuto ed era lì per tirare fuori Sam dall'acqua.
La RCP è stata avviata immediatamente e Sam è stato trasportato in un ospedale locale, dove è stato dichiarato morto.

ANALISI DELLA FATALITÀ
Comprendere le cause profonde e la serie di eventi che portano a un'immersione mortale è importante per la prevenzione di incidenti futuri.
Gli investigatori hanno recuperato l'attrezzatura subacquea di Sam, l'hanno testata e hanno scoperto che funzionava correttamente. Il serbatoio conteneva circa 140 bar, indicando che a Sam non era rimasta l'aria, ma la sua regolatore non era nella sua bocca quando si è ripreso.
La causa scatenante in questo caso è stata l'impigliamento delle alghe, che ha reso l'immersione un'emergenza e ha dato inizio alla catena di eventi che hanno portato alla morte.
Il panico di Sam è servito da agente disabilitante, inducendolo ad assumere un comportamento irrazionale che non ha aiutato a risolvere il groviglio e lo ha portato ad abbandonare il suo regolatore. Ciò a sua volta lo fece soffrire di asfissia e annegare.

DISCUSSIONE
Sam aveva qualche esperienza precedente ma non era adeguata formazione e non avevo mai fatto immersioni notturne prima. Anche Dave e Tim mancavano di formalità formazione e certificazione, sebbene avessero più esperienza.
Immersioni formali formazione prepara un subacqueo a rispondere con calma e sicurezza alle situazioni di emergenza. Le immersioni che comportano rischi unici – in questo caso, immersioni notturne, caccia alle aragoste e immersioni nelle foreste di alghe – richiedono ulteriore addestramento, preparazione e attrezzatura adeguata. Si consiglia di acquisire certificazioni per tali ambienti.
L'immersione nelle alghe richiede un'attrezzatura ottimizzata per ridurre il rischio di impigliamento e il trasporto di un utensile da taglio. A Sam mancava un tale cutter e non sappiamo se la sua attrezzatura fosse ottimizzata.
Oltre ad essere responsabili della propria sicurezza ottenendo l'addestramento per ambienti rischiosi, è anche saggio immergersi con un esperto di immersioni e / o sommozzatore di salvataggio addestrato a reagire in caso di emergenza.
Buddy diving significa immergersi in coppia, non in un gruppo dispari. L'immersione in coppia è la migliore pratica per prevenire la separazione del compagno.
In un gruppo di tre o più persone, i problemi di comunicazione tra compagni sono più probabili anche per i subacquei addestrati, perché può non essere chiaro chi è stato in comunicazione con quale compagno.
Dave e Tim si sono comunicati l'un l'altro la salita, ma Sam non è stato incluso. Ciò potrebbe aver contribuito al suo panico, perché non riusciva a individuare altri che lo aiutassero a liberarlo dalle alghe.
Questo incidente mortale è stato causato da un fattore prevedibile e, sebbene la mancanza di addestramento formale possa aver contribuito, ci sono altre preziose lezioni in questa tragedia che i subacquei certificati non dovrebbero trascurare.

IL PREZZO ALTO DI DUE ANELLI
Indossare una fede nuziale è chiaramente un'affermazione ma, signore e signori, è davvero necessario indossarla durante le immersioni? Leggi la nostra storia e considera...
Era intorno a Natale vacanza stagione 2014/15, quando si verificarono due casi simili. Due membri DAN in diverse parti del mondo – Maldive e Brasile – hanno quasi perso l'anulare durante le immersioni.
Chi non si aggrapperebbe al parapetto di una barca traballante perché un’altra barca è passata troppo vicina o le condizioni del mare erano un po’ agitate? Questo è ciò che hanno fatto gli uomini mentre si preparavano per il passo da gigante per iniziare le loro immersioni.
Se lo fai, però, fai attenzione a viti, ganci o altri piccoli pezzi metallici sporgenti. Le viti della copertura dell'uragano, ad esempio, possono essere piuttosto ingannevoli. Se un anello vi rimane impigliato, è impossibile sostenere il peso del subacqueo e della sua attrezzatura nonché la forza del salto.
Un dito non può resistere a lungo a una tale forza e in pochi istanti si separerà dal resto del corpo. Questo è successo a entrambi gli uomini.
Mentre uno dei subacquei si tuffava nell'acqua sotto di lui, il suo dito restava appeso alla vite, fissata all'anello. Una scena imbarazzante ma buona in un certo senso, perché la troupe poteva raccogliere il dito - o ciò che ne restava. Lo hanno poi conservato su del ghiaccio per riattaccarlo alla mano.
Nel caso dell’altro il dito si è strappato ed è caduto in mare! Fortunatamente la moglie, che era già in acqua, è riuscita a recuperarlo.
Entrambi i casi sono stati uno shock per tutti e molto doloroso per le vittime. Tuttavia, l’equipaggio della barca è stato estremamente disponibile, ha chiamato immediatamente i servizi di emergenza e ha prestato i primi soccorsi per fermare l’emorragia e calmare gli uomini.
In Brasile sono riusciti a chiamare un elicottero – per fortuna l’amico della vittima era un pilota – così è stato rapidamente evacuato in una clinica a San Paolo, insieme al suo dito.
Il subacqueo alle Maldive è stato portato in barca alla clinica più vicina a Malé, poi a Singapore per un intervento chirurgico sofisticato. Ricollegare nervi, tendini, muscoli, ossa, cartilagine, vasi sanguigni e pelle cercando di mantenere la piena funzionalità è complicato. Quel particolare miracolo ha richiesto sette ore in sala operatoria.
Dopo un simile infortunio e un intervento chirurgico, non sorprende che si verifichi una necrosi, ovvero la morte del tessuto circostante, durante il processo di guarigione della ferita. I medici brasiliani hanno resistito al trattamento iperbarico con O2 (HBOT) in una camera di ricompressione.

CONCLUSIONE
Non solo l’intervento chirurgico è stato esteso, ma il recupero ha richiesto tempi estremamente lunghi – e lo fa ancora. Può essere necessario più di un anno di fisioterapia prima che un dito staccato riacquisti la piena sensibilità.
In uno di questi casi i costi per l'evacuazione, l'intervento chirurgico alla mano, il ricovero e il trattamento iperbarico ammontavano a circa 100,000 euro.
Noi di DAN Europe abbiamo pensato che questa fosse una storia da condividere. Potresti risparmiarti un sacco di problemi se pensi di lasciare a casa i tuoi gioielli, soprattutto anelli ma anche orecchini e piercing, prima di andare ad immergerti.

Apparso su DIVER aprile 2017

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x