Immergiti come un professionista: immersioni in motoscafo

Immergiti come un professionista: immersioni in motoscafo
Immergiti come un professionista: immersioni in motoscafo

Il nostro gruppo di esperti offre alcuni consigli utili su come ottenere il meglio dall'esperienza di immersione in hardboat

Abbiamo già guardato Immersioni in gommone, quindi ora rivolgiamo la nostra attenzione alle imbarcazioni rigide. Stabili, più spaziose e dotate di alcuni comfort (servizi igienici, cambusa per tè, caffè e snack gustosi e, in alcuni casi, ascensori per sub), le imbarcazioni rigide possono portarti in siti di immersione fuori dalla portata delle imbarcazioni più piccole.

Poi c'è l'immersione in barca rigida per eccellenza: su una barca da crociera, dove soggiorni, dormi e pranzi a bordo e ti immergi tre, quattro o anche cinque volte al giorno.

Depending on the dive location and depth you don’t have to be an experienced diver to venture out on a hardboat. They offer a great way for newly qualified divers to get some decent dive-time under their weight-belt. However, there are some dos and don’ts, and the following pearls of wisdom from our agency experts will help you get the most from your hardboat diving days.

Ottenere il meglio dagli hardboat

Più di un taxi acqueo

BSAC Advanced istruttore Alex ‘Woz’ Warzynski: “Una barca rigida fornisce un'ottima piattaforma per esplorare siti di immersione un po' più fuori mano e non i siti regolari più comuni. È forte la tentazione di usare un hardboat come taxi acqueo per portarti dai vecchi favoriti ma, con un po' di ricerca, un po' di pianificazione e il giusto team di subacquei, può essere una prospettiva molto più interessante.

“Anche se ti immergi nei siti abituali, arrivare con un po' di conoscenza sulle maree, sul tempo e su cosa aspettarsi sott'acqua aiuterà tutti a bordo a divertirsi un po' di più.

“Coming on board with every bit of dive-kit you own could be tricky in the limited available space on a hardboat. I set up my kit the night before the trip and make sure everything works, then there are no surprises when you get on board, such as an empty cylinder or leaking reg. So far I’ve never missed a dive because of badly prepared kit.

“On arrival, I tend to leave the bag or box in the car, and just take everything to the boat ready to use. As a guide, if you’re single-cylinder diving you should be able to do this in one trip from the car.

“I find those big blue IKEA borse perfect for chucking the kit for the day into, slinging over a shoulder and walking to the boat. The only extras I take on board are normally lunch, a bottle of water and something to keep the sun off if we’re lucky with the weather.

“Per fortuna io non soffro il mal di mare ma, poiché lo fanno gli altri, quell’acqua torna utile anche se le persone stanno male. Ci sono i soliti rimedi farmacologici (Stugeron va bene, ma ci sono medicinali che contengono un ingrediente che aumenta le probabilità di malattia da decompressione, quindi assicurati di controllare).

"Per i subacquei che vengono colpiti duramente, ci sono anche degli occhiali originali che possono indossare e che, anche se ti fanno sembrare un po' sciocco, danno ai tuoi occhi un orizzonte artificiale per prevenire la chinetosi."

Ottenere il meglio dagli hardboat

Mark Powell, responsabile dello sviluppo aziendale di TDI: “Prenota presso una barca per immersioni o un negozio di immersione affidabile. Non ne conosci uno dove stai andando? Fare qualche ricerca. Rimarrai sorpreso di quanto migliorerà la tua giornata quando avrai un equipaggio addestrato ed esperto e una barca altamente organizzata.

“Cerca una barca che trasporti ossigeno di emergenza e idealmente abbia un membro dell’equipaggio oltre allo skipper.

“Take care to pack your certification card and check any gear you’re taking with you. Make sure it is all in working order before you get on the boat. If renting gear, ensure that the correct gear is reserved before your arrival. When you arrive, check that the rental gear is as expected and works correctly.

“On the day of the dive, get up early and get to the boat early. You will be so much more relaxed and ready to enjoy the day if you and your gear are loaded and squared away before the mad rush.

“Un arrivo anticipato potrebbe anche darti la possibilità di chiacchierare con l'equipaggio e conoscerlo. Ti dà anche il tempo di trovare un parcheggio, cosa non sempre facile in alcune località di mare.

“Once you get onboard, unpack your gear and start getting ready. That early arrival might help you to do that without being crowded. Try to keep your gear compact, and stow what you don’t need.

“Your dive-gear should fit under your bench seat and your BC set-up should not be all over the place. On smaller boats, set up your gear and stow whatever you don’t need to dive. Of course, if the crew tells you that there’s room, feel free to spread out and get comfortable.

Fare domande

“Parla con l'equipaggio e fai domande! Se c'è qualcosa di cui non sei sicuro o che vorresti sapere, chiedi semplicemente. L'equipaggio è lì appositamente per aiutarti, per tenerti al sicuro e per rendere piacevole la tua giornata. Non lasciare mai qualcosa di non detto che potrebbe farti preoccupare.

“Più sai, più calmo sarai e ti godrai di più la giornata. Più l'equipaggio sa di te, più ti divertirai. Se sei un subacqueo nuovo o inesperto, assicurati di farlo sapere all'equipaggio! Se potresti avere problemi durante la discesa o se la salita alla sosta di sicurezza è un po' traballante, informa l'equipaggio.

“Più parli loro del tuo livello di immersione, di cosa ti aspetti dall'immersione, ecc., più ti divertirai e più sarai sicuro.

“Know your dive comfort zone. If you’re an acqua aperta certified diver and the dive is planned for a wreck at 30m, let the crew know you’re not certified to that level. The crew should always be able to make accommodations for you. You should never dive past your formazione and certification!

“Be sure to listen to everything going on. Listen to the captain’s welcome message and listen to the crew’s briefing. Don’t talk to your buddies or fuss with your gear. Important safety messages and dive procedures are included in these briefings. Your fun and safety might depend on knowing what was said.

“Ci dovrebbe essere tutto il tempo prima e dopo questi briefing per occuparsi di tutto. E alcune delle tue domande potrebbero ricevere risposta prima ancora che tu le chieda! E per il tuo bene e per quello di chi è sulla barca con te, segui sempre le istruzioni dell'equipaggio. L'unico obiettivo dell'equipaggio è assicurarsi che tu sia al sicuro mentre ti diverti.

“The trip is over. You’ll probably be briefed about the unloading procedure. You’ve had a great time and you’re back at the dock. Wait for the crew to secure the boat before you try to get off. Once your gear is off the boat, gather it up and get yourself squared away. Be considerate to other people when loading and unloading, and don’t leave cars blocking access while you unload.

“Ricordati di divertirti! E fai sapere agli altri quanto ti sei divertito. Una parola gentile e un ringraziamento all'equipaggio, ai proprietari e un bel ringraziamento o una recensione sui social media, TripAdvisor ecc. sono sempre benvenuti.”

Immersioni da una barca dura

Etichetta da considerare

Garry Dallas, direttore di Training RAID UK and Malta: “Hai finalmente prenotato una barca charter o una crociera di lusso. Mentre navighi verso l'oceano aperto, c'è qualche etichetta da considerare quando si tratta di immersioni in motoscafo.

“In molti sensi, non è dissimile dalle immersioni in gommone: sei su una nave più grande ma la sicurezza è sempre la chiave per goderti le tue esperienze di immersione dalla barca.

“Your skipper / tour-leader will always brief you thoroughly. Pay close attention – they want you to enjoy it too. Remember, just because you’re on a bigger boat and have more space, don’t spread your gear out more. There might be a lot more people who also need to get around you!

“Keeping your gear together reduces the risk of loss and damage. Simply manage your gear as you would do on a smaller vessel – others will appreciate it too and follow suit. Mark-up / personalise your gear to avoid any awkwardness. Make sure it is secured and that it won’t fall over should the boat pitch or roll.

“Be aware of slippery decks and deck-ladders when moving around the vessel, especially when barefoot. With larger groups diving, there’s usually a system for entering and exiting the water and stowing your equipment away for refills for the next dive. Listen carefully to these procedures to avoid kitting up a spent tank and the stress that ensues.

“Se soffri il mal di mare, ecco alcuni consigli per te: gli occhi normalmente vedono il mondo immobile, mentre i sensori di equilibrio del nostro corpo, posti nelle orecchie interne, inviano segnali di un ambiente in movimento al cervello. Questa confusione provoca disordini nel corpo; poi subentra la stanchezza e la nausea.

“Dormi molto, evita i cibi grassi e l'alcol e assumi compresse adatte contro il mal di mare per i subacquei. Tieniti occupato o guarda l’orizzonte, resta all’aria aperta e non salire sul ponte superiore dove c’è più rollio. Rimani vicino al centro dell'imbarcazione o alla poppa, non alla prua. Bevi acqua fresca ogni 15 minuti e stai lontano dal sole. Cerca di non dormire, perché spesso questo peggiora la situazione.

“Infine, assicurati che la tua attrezzatura sia al top prima di salire sulla barca e non avere mai fretta. Godere!"

Immersioni da una barca dura

John Kendall della GUE: “Come per qualsiasi immersione dalla barca, è meglio che l’attrezzatura sia impostata e controllata prima di lasciare il porto. Cerca di arrivare con molto tempo prima dell'orario di "corde-off" pubblicizzato e presentati allo skipper.

“Ask the crew how they want the boat loaded, and remember that most UK hardboats take 10-12 divers, so even if it looks as if there’s plenty of space, this doesn’t mean that you should bring every last piece of diving equipment that you own. Just bring what you need.

“I grandi vantaggi delle immersioni in barca dura generalmente includono la possibilità di preparare bevande calde e anche di recarsi al sito di immersione al riparo dalle intemperie, ma seguire le istruzioni dello skipper su dove si può e non si può andare con una muta bagnata.

“Infine, cerca di non ostruire il bagno. La maggior parte delle toilette marine non si occupa di nulla che non ti sia passato attraverso."

Migliore del mondo

Vikki Batten, PADI Course Director: “Gli skipper del Regno Unito sono tra i migliori al mondo e di solito sono molto ben informati sulle condizioni del mare e sui siti di immersione in cui ti lasciano. Ma dovresti anche istruirti. IL Subacqueo di Specialità Distintiva PADI RNLI Il corso è stato sviluppato con la RNLI per educare i subacquei sulla sicurezza in mare.

“Ascolta attentamente il briefing sull'entrata e l'uscita dall'acqua. Le tecniche potrebbero essere molto diverse da quelle che hai sperimentato immergendoti in altri luoghi. Se non sai perché qualcuno ti sta dicendo di fare qualcosa, basta chiedere. Ci sarà sempre una buona ragione e di solito è legata alla sicurezza.

“Quando sei in acqua, rimani vigile e concentrato. Stai attento alle barche, agli amici, alle boe e alle linee: questo rende più facile per lo skipper e gli amici comunicare con te se necessario, e per te rispondere a qualsiasi cambiamento delle circostanze.

Quella sensazione di crociera

Jonas Samuelsson, PADI Course Director: “My favourite hardboats are liveaboards, and it’s hard to explain the feeling when you’re departing from the harbour on the way to an amazing reef or wreck.

“La tua giornata in crociera consiste in tre delle mie attività preferite: dormire, mangiare, immergermi e ripetere. Adoro tutti i tipi di immersioni, ma il vantaggio di essere su una crociera è che puoi raggiungere alcuni dei siti di immersione più spettacolari... e il cibo, ovviamente.

“Stai solo attento quando ti immergi sulle crociere per assicurarti di discutere la tua certificazione e il livello di esperienza con l'operatore subacqueo in modo che possa darti consigli su quale viaggio è più adatto a te.”

Immersioni da una barca dura

Emily Petley Jones, PADI Course Director: “Uno degli aspetti più impegnativi dell'immersione da una barca dura può essere l'uscita. Dovresti ascoltare con molta attenzione questa sezione del briefing, perché ci sono molte variazioni su cosa dovresti fare quando lasci l'acqua.

“Se usi una scala, dovresti annotare che tipo di scala è. Se è una scala aperta (dove non ci sono lati), puoi lasciare la tua fini per risalire a bordo e far scivolare i piedi dai lati. Se è una scala chiusa, dovresti rimuovere la tua fini prima di salire.

“Assicuratevi di avere sempre una mano sulla barca, o una cima collegata alla barca, prima di decollare fini!

“Una delle preoccupazioni più comuni degli skipper è l’affollamento dei subacquei attorno alla scaletta. Concedetevi sempre spazio a vicenda e assicuratevi che sulla scala ci sia solo un subacqueo alla volta e, cosa più importante, che la base della scala sia libera nel caso in cui cadano di nuovo in acqua.

"Alcune scale hanno la tendenza a ruotare quando la barca dondola nell'acqua, quindi cerca di caricare il tuo peso sulla scala il prima possibile, perché questo ti aiuterà a impedirle di oscillare così tanto."

"George è sempre seduto lì"

Kieran Hatton di IANTD: “I subacquei sono come il gas: si espandono nello spazio che hanno a disposizione! Questo va bene quando sei l'unico subacqueo sulla barca, ma diventa un problema quando sei con altre nove persone che la pensano allo stesso modo.

“Le immersioni in mare aperto richiedono un certo grado di organizzazione e pianificazione del team. Quando salgono a bordo di una barca, le persone troveranno il loro posto, e questo potrebbe avvenire in base al principio "George siede sempre lì" o in base all'ordine di arrivo (il mio è quello vicino al cancello). In ogni caso, una volta che ti sei seduto, è meglio vedere se riesci a mantenerlo per tutta la settimana.

“Viaggi diversi richiedono attrezzature diverse ma, proprio come quando ti immergi, porta con te solo ciò di cui hai bisogno perché lo spazio sarà sempre limitato. Se si effettuano immersioni su una crociera per più giorni, sarà una buona idea portare con sé ricambi e strumenti.

“Se una lunga immersione per una singola immersione in acque rilassate è all'ordine del giorno, non ha molto senso. Se non sei pronto a partire quando lo skipper dice di partire, la finestra di immersione verrà comunque chiusa.

“Fatti trovare pronto prima di lasciare la banchina, perché provare ad aggiustare un rebreather viaggiando a 20 nodi non è molto divertente.

“Porta cibo – cibo da condividere (non dimenticare le verdure). Una lunga corsa verso la riva è meglio a stomaco pieno.

“Ultimo ma non meno importante, compra una pinta allo skipper e all'equipaggio: è una lunga giornata fuori e troppo spesso un compito ingrato prendersi cura dei subacquei. Oh, e l'ho già detto: non sederti al mio posto!

Fotografie di Mark Evans

Anche su Divernet: Distribuzione di un DSMBQuale attrezzatura di sicurezza trasportareAcquistare la propria attrezzaturaAttrezzatura da imballaggio per un viaggio subacqueoCosa controllare prima dell'immersioneImmersioni notturneSviluppare le competenze fondamentaliImmersioni in acque fredde, Prendersi cura dell'attrezzatura subacquea

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x