Chiarimenti richiesti sulle licenze per l'indagine dei fondali marini

archivio – Notizie sulle immersioniChiarimenti richiesti sulle licenze per l'indagine dei fondali marini

Historic England (HE) sta aiutando la Crown Estate a rivedere l'elenco delle attività subacquee che richiedono la sua nuova Seabed Survey License (SSL).

HE era preoccupato che, allo stato attuale delle sue disposizioni, la licenza potesse influenzare le indagini non commerciali sui relitti, le indagini archeologiche e altre attività subacquee da essa regolamentate.

La Crown Estate afferma che il suo nuovo permesso di lavoro subacqueo è progettato per attività che incidono fisicamente sui fondali marini che gestisce entro 12 miglia nautiche dalla costa del Regno Unito per un periodo inferiore a 12 mesi.

Potenzialmente ciò potrebbe includere attività svolte da subacquei o ROV, come indagini su relitti o archeologici o recupero di manufatti; campionamento della vita marina; e l'impiego di dispositivi di monitoraggio come telecamere o microfoni.

L’impatto sarebbe sia sotto forma di ritardi burocratici che finanziari. La tariffa standard per ogni SSL è di £ 500, anche se la Crown Estate afferma che si applica una tariffa agevolata di £ 100 per gli investigatori non commerciali di archeologia/relitti o per i ricercatori accademici indipendenti.

Possedere un SSL non elimina necessariamente la necessità di altre autorizzazioni, ad esempio da parte della Marine Management Organization o dell'Agenzia per l'ambiente. È probabile che l'elaborazione delle domande richieda circa quattro settimane e che richieda più tempo tra maggio e settembre.

Alison James di HE ha detto ai licenziatari dei relitti e agli archeologi nominati che la Crown Estate le aveva ora confermato che gli SSL sono "in gran parte rivolti al settore marittimo commerciale, piuttosto che alla ricerca no-profit/indipendente".

Ha anche affermato di aver confermato che l'indagine archeologica o piccole azioni come il ventaglio manuale non erano attività autorizzate.

"Anche il recupero di oggetti archeologici (eccetto in caso di impatto sul fondale marino circostante) non è un'attività soggetta a licenza, anche se stiamo cercando chiarimenti sullo scavo archeologico", ha affermato.

Sono fissati i requisiti attuali qui

Divernet – Il più grande Online Risorsa per i subacquei

24-Mar-17

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x