Cage Dive scritto e diretto da Gerald Rascionato

POSTER DEL FILM IMMERSIONE IN GABBIA
POSTER DEL FILM IMMERSIONE IN GABBIA

archivio – RecensioniCage Dive scritto e diretto da Gerald Rascionato

IL FILM CHE I SUBACQUEI detestano più di ogni altro, Open Water, una storia di persone abbandonate dalla loro barca per le immersioni a galleggiare con gli squali, è stato realizzato con un budget modesto di 120,000 dollari nel 2003. Ha incassato 55 milioni di dollari in tutto il mondo.

IL FILM CHE DIVERSA detestare più di ogni altro, Open Water, una storia di persone abbandonate dalla loro barca per le immersioni a galleggiare con gli squali, è stato realizzato con un budget modesto di 120,000 dollari nel 2003. Ha incassato 55 milioni di dollari in tutto il mondo.
Il recente 47 metri di profondità, una storia di immersioni in gabbia con gli squali andata incredibilmente male, è costato un po' di più, circa 5.5 milioni di dollari, ma ha già incassato 673 milioni di dollari.
Sono investimenti moltiplicati rispettivamente per 460 e 122, grazie mille spettatori.
Si possono guadagnare soldi da squallidi disastri che ottengono un'uscita cinematografica generale, e più basso è il budget, meglio è. Cage Dive, tuttavia, potrebbe essere semplicemente un passo troppo lontano.
Non potresti davvero ottenere un budget più basso di Cage Dive (che viene venduto come Open Water 3: Cage Dive negli Stati Uniti).
Abbraccia sfacciatamente l'economicità girando quasi l'intero film di 80 minuti con una telecamera a mano, sulla base della premessa che i tre tuffatori in gabbia per la prima volta stanno registrando tutto ciò che fanno durante le loro vacanze per un'audizione di un reality show televisivo.
La loro videocamera rotta viene ritrovata da un sub con la scheda di memoria intatta all'inizio del film, e per il resto del procedimento dobbiamo seguirne il traballante contenuto verso la loro inevitabile fine.
Ecco la sinossi dello studio e nota qui le parole chiave: “In questo intenso thriller, tre amici di California dirigiti verso la frastagliata costa australiana per un incontro in immersione in gabbia con i letali grandi squali bianchi. Ma dopo aver attirato uno sciame di squali feroci, la loro barca turistica viene distrutta da un'enorme onda anomala.
“Mentre le nuvole si addensano e l'oscurità scende, i tre amici si ritrovano soli e indifesi, a galleggiare nel gelido oceano mentre i mangiatori di uomini affamati iniziano a girare in cerchio. Con poche speranze di essere salvati, devono combattere per sopravvivere usando solo il loro coraggio”.
Mortali, sciami, feroci, mangiatori di uomini affamati: queste sono parole che potrebbero ancora rallegrare una parte del pubblico, ma che spingeranno qualsiasi subacqueo ad avvicinarsi a questo film a denti scoperti, e io non ho fatto eccezione.
I personaggi, due uomini e una donna con tutte le complicazioni romantiche che ci si potrebbe aspettare da un simile gruppo, si ribellano all'infinito e in modo irritante davanti alla telecamera, anche quando sono nella gabbia degli squali.
Il suono è ovunque (ma ovviamente è destinato a esserlo) e gli squali in acque libere sono stati modificati in modo non del tutto convincente.
Ad essere onesti, tuttavia, il caotico formato portatile, all'altezza degli occhi, si adatta all'argomento.
Il mio momento preferito si verifica vicino all'inizio di Cage Dive. Dura solo un paio di secondi, ma consiste in un presunto notiziario che mostra una barca giocattolo che viene ribaltata con precisione da un'onda perfettamente formata.
Se questo fosse un omaggio consapevole al tipo di effetti speciali utilizzati agli albori del cinema, rendo omaggio ai cineasti.
Il mio secondo momento preferito è stato quando sono iniziati i titoli di coda. Dire che ho odiato il film sarebbe esagerare: fortunatamente era breve; come attori, Joel Hogan, Josh Potthoff e Megan Peta Hill erano OK (forse erano semplicemente se stessi); e mi sono divertito in un modo perverso e pignolo.
Ma in tutta coscienza non potrei raccomandare un film così sfruttatore a un pubblico subacqueo. Con le sue basse spese generali ci si potrebbe aspettare che i cineasti almeno recuperino i costi.
Se realizzano dei profitti, dovrebbero donarli a Bite-Back.
Steve Weinmann

Lionsgate Home Entertainment
DVD (&Digitale)
80 minuti, £ 7.99 su Amazon

Apparso su DIVER dicembre 2017

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x