Pixel-peeper vede la vita in prospettiva

Pescecane con personalità (Ross Mclaren)
Pescecane con personalità (Ross Mclaren)

Il subacqueo ROSS MCLAREN ama fotografare la vita marina della sua nativa Scozia, ma per molto tempo è rimasto insoddisfatto dei risultati. Poi una parola del suo compagno di immersione lo ha portato a dare uno sguardo più approfondito ai suoi soggetti

I social media sono per me una fantastica fonte di ispirazione. Essere in grado di scorrere e vedere così tante fotografie incredibili, soprattutto da qui in Scozia, è un grande stimolo per spingermi a progredire. fotografia

Fotografi come James Lynott, Alasdair O'Dell, Mark Kirkland e molti altri hanno avuto un'enorme influenza sul mio lavoro nel corso degli anni. Le loro immagini e molte altre hanno plasmato il mio viaggio... e hanno causato un grosso danno anche al mio conto in banca.  

Tuttavia, c’è stato anche un leggero svantaggio. Spesso sono il mio più grande critico. Sono così colpevole di "pixel peeping", fondamentalmente ingrandisco le mie foto per verificare se tutto è a fuoco, nitido e senza troppa granulosità.

È qualcosa che dubito che molti altri farebbero nella stessa misura, ma sono diventato abile nell’individuare difetti che pochi altri probabilmente noterebbero. 

Pixel-peepers: Granchio con anemone (Ross Mclaren)
Granchio con anemone
Granchi con gli amici (Ros Mclaren)
Il copricapo sbarazzino fa la differenza

Veloce da confrontare

Spesso guardo attentamente i miei scatti e poi il lavoro di altri fotografi, e arrivo a pensare che in confronto i miei semplicemente non sono altrettanto buoni. 

Recentemente stavo facendo un po' di pulizia nel mio disco rigido e mi sono imbattuto in alcune delle mie vecchie foto "corrette", scattate con la mia prima fotocamera "corretta", e ho iniziato a confrontarmi di nuovo - non con un altro fotografo, ma questa volta con me stessa. 

Once I had started to think about it this way, I realised that although I still have a lot to learn, and have yet to take that “perfect” foto, I have come a long way over the past five years.  

Mi sono anche reso conto che non è una questione di macchina fotografica (anche se mi piacciono i giocattoli nuovi e scintillanti!) quanto di fotografo. Quando mi sono allontanato per la prima volta dal mio GoPro la qualità fisica delle foto è migliorata. Erano più nitidi, più chiari e meno granulosi.

At the same time, however, the actual “quality” of the foto, the impact it had when I looked at it, the wow factor, hadn’t really got better. I couldn’t quite work out why until Lauren, my long-suffering dive-buddy, pointed out that I was actually taking the photos “wrong”.  

Non si trattava necessariamente della fotocamera, non si trattava nemmeno del soggetto. Riguardava la “prospettiva”, l’angolazione da cui stavo riprendendo l’animale (sono soprattutto le immagini di vita marina che mi interessano). 

Guardando dall'alto in basso lo spinarolo

Even the most common everyday creature can look more interesting if viewed from the right angle. For instance, early on I was so focused on getting an entire dogfish in the shot that I was taking the foto from above, looking down on it.

Uno spinarolo dall'alto (Ross Mclaren)
Uno spinarolo dall'alto

E, sebbene questo approccio abbia dato allo spettatore un’idea delle dimensioni e persino dei segni impressionanti del pesce, non ha suscitato alcuna vera reazione. Ottenere l’angolazione giusta cambia davvero la tua prospettiva. 

Quando Lauren mi ha suggerito di mettermi “al livello” dell’animale e di sparargli in faccia, all’inizio questo ha creato dei problemi. Anche adesso il mio assetto non è perfetto, ma quelle prime immersioni erano... nuvolose. 

Dopo un po’ di pratica, però, ha iniziato a dare i suoi frutti. Quando ho confrontato le immagini più recenti con quelle precedenti ho potuto vedere che in realtà non si trattava tanto della fotocamera quanto della prospettiva. 

Spostare la telecamera sul fondale marino o inclinarla leggermente ha dato agli animali un senso di carattere. Quando scatto una foto di uno spinarolo, raramente riesco a inquadrare l'intero corpo, o comunque a fuoco, ma cerco sempre di catturare il viso e gli occhi.

Questi trasmettono quel senso di personalità e, a volte, può anche sembrare che il pesce stia “sorridendo” o mi stia lanciando uno sguardo sospettoso di traverso. 

Cappone (Ross Mclaren)
Catching a gurnard’s eye

I started to look at the critters and almost assign them human characteristics. It’s not the first time I’ve taken a photo and in my head imagined the crab giving me a torrent of abuse for shining my massive lights in its eyes. Funnily enough, Lauren does that sometimes as well. 

Che si tratti dell’angolazione fisica dello scatto o del confronto delle mie immagini con quelle degli altri o con me stesso, alla fine è tutta una questione di prospettiva. 

immersione

ROSS MCLAREN si immerge principalmente nei numerosi siti facilmente raggiungibili da Glasgow. Anche da Ross su Divertimento: Il lupo cattivo si tuffa!, Perché le telecamere non trasformano i subacquei in vandali!, Viaggio nervoso dall'auto al manuale, Immergersi con un neonatoIl lungo gioco ed  La stella scozzese gira

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x