Diventa il campione: Fisheye

La semplice immagine di uno snorkeling che nuota verso un reef diventa più interessante attraverso un fisheye circolare. Scattata con una Nikon D5 e Nikon 8-15mm @ 8mm. Abitazione subal. Stroboscopi Retra. 1/125 a f/14, ISO 800.

Come sottolinea ALEX MUSTARD, non si vedono spesso il tipo di immagini che appaiono su questo foglio in riviste come DIVER, poiché non si adattano facilmente al formato. Eppure l’obiettivo fisheye circolare è uno strumento significativo…

"Secondo me, il fisheye è l'obiettivo più importante e potente che possiamo usare sott'acqua"

MODA, COSI' DICE, non ha nessun posto dove andare se non in tondo. È un'espressione altrettanto vera fotografia come qualsiasi altro percorso di vita.

Questa stagione estiva, Nikon ha fatto molto clamore per il suo nuovo zoom fisheye 8-15 mm, soprattutto perché è il primo obiettivo autofocus Nikon in grado di produrre un'immagine fisheye circolare.

Una cosa è certa: renderà sicuramente gli scatti fisheye circolari più trendy che mai.

Su una fotocamera full-frame, è meglio pensare a questo obiettivo come a due obiettivi in ​​uno piuttosto che a uno zoom, perché solo le due estremità dello zoom sono realmente utilizzabili.

A 8 mm l'obiettivo fornisce un'immagine circolare con un campo visivo ridicolmente ampio di 180? in tutte le direzioni (è difficile tenere i piedi fuori dall'immagine).

Quindi a 15 mm produce un'immagine fisheye rettangolare classica che riempie l'inquadratura e copre 180? da un angolo all'altro.

L'arrivo di un nuovo obiettivo fisheye di Nikon è sicuramente degno di nota, poiché l'ultimo nuovo fisheye era il sensore crop da soli 10.5 mm del 2004, e prima ancora era il 16 mm nel 1993.

Tuttavia, l'8-15 mm è praticamente identico all'8-15 mm Canon, introdotto sette anni fa.

Inoltre, Sigma produce da tempo obiettivi fisheye circolari per tutte le reflex, mentre il fisheye con obiettivo bagnato UFL-M150 di Inon offre riprese fisheye circolari su compatte.

Ma prima di sembrare troppo blasé, come fotografi subacquei dovremmo sempre accogliere con entusiasmo qualsiasi nuovo obiettivo fisheye. Agli albori della British Society of Underwater Photographers, uno dei principali obiettivi fotografici era quello di scattare un'immagine nitida di un subacqueo completo nelle acque britanniche.

Non sembra troppo difficile, finché non si considera che non esistevano gli obiettivi grandangolari, per non parlare dei fisheye! Quindi la sfida prevedeva la progettazione e la costruzione del proprio obiettivo grandangolare subacqueo.

Questo è qualcosa che Geoff Harwood ha imparato a padroneggiare all'inizio degli anni '1970 con i suoi obiettivi Vismaster 1 e Vismaster 2, che erano rispettivamente obiettivi fisheye subacquei circolari e full-frame.

Ciò che va, torna.

PER I MIEI SOLDI, il fisheye è l'obiettivo più importante e potente che possiamo usare sott'acqua, perché offre l'angolo di copertura più ampio di qualsiasi obiettivo, permettendoci di riprendere soggetti e scene più grandi attraverso meno acqua, regalando immagini più colorate e dettagliate.

Per definizione, gli obiettivi fisheye sono ultra grandangolari progettati per non preoccuparsi di mantenere dritte le linee rette e raggiungere la loro ampia copertura con la caratteristica distorsione a barilotto.

Non doversi preoccupare di mantenere un'immagine rettilinea consente ai progettisti di obiettivi di concentrarsi sulla realizzazione di fisheye estremamente ampi e nitidi. La loro flessibilità limita il loro fascino sulla terraferma, ma sott'acqua, dove ci sono poche linee rette, si trasformano da obiettivi di nicchia a cavalli da lavoro.

Inoltre, funzionano molto meglio con gli oblò a cupola rispetto agli obiettivi grandangolari standard, fornendo dettagli nitidi negli angoli dell'inquadratura.

Il loro pezzo forte, tuttavia, è il grandangolo a fuoco ravvicinato, classicamente descritto da Brian Skerry e Howard Hall come “il tipo di fotografia più bella che si possa realizzare sott’acqua”.

La loro capacità di messa a fuoco ravvicinata ci consente di riempire l'inquadratura con soggetti di medie dimensioni e il loro angolo di campo ultra ampio li fa risaltare sullo sfondo forzando la prospettiva.

I fisheye circolari sono meglio pensati come una versione estrema del fisheye standard e sono difficili da fotografare bene. Voglio utilizzare il resto dell'articolo di questo mese per illustrare le tecniche per ottenere il massimo da questa ottica unica.

LA REGOLA UNO È EVIDENTE, ma ho visto che il problema ha colto così tanti fotografi nel corso degli anni che merita sicuramente di essere sottolineato.

Per utilizzare un fisheye circolare sott'acqua dobbiamo rimuovere il paraluce e il paraluce dal nostro oblò a cupola, altrimenti l'obiettivo li vedrà!

Alcune porte a cupola sono dotate di paralumi in plastica stampata che sono incollati in posizione e non possono essere rimossi. Controlla il tuo prima di acquistare un fisheye circolare. Ma molti sono fissati con piccole viti a brugola e possono essere rimossi, presupponendo che i bulloni non siano stati bloccati in posizione da un accumulo di sale.

La rimozione delle tende a cupola aumenta notevolmente le possibilità di graffiare la porta della cupola, sia sopra che sott'acqua, quindi fai attenzione.

Essere costretti ad immergersi senza parasole è uno dei principali inconvenienti degli zoom 8-15mm.

Inoltre, la mancanza di un paraluce e di un paraluce aumenta il chiarore quando si scatta in pieno sole, qualcosa di cui soffre la nuova Nikon.

Illuminare obiettivi fisheye circolari è simile a lavorare con un fisheye standard. La cosa più importante è tenere i flash ben arretrati, in modo che non penetrino nell'inquadratura.

Come guida, inizia con i flash tirati indietro in modo che la parte anteriore dei flash sia in linea con il retro dell'alloggiamento. Utilizzare sempre i diffusori per aiutarli a coprire il grandangolo dell'inquadratura e per fornire un'illuminazione più uniforme del soggetto.

Le immagini con luce bilanciata sono la strada da percorrere, perché senza luce ambientale la cornice circolare non verrà visualizzata.

In acque poco profonde o quando si riprendono relitti o pelagici, possiamo riprendere efficacemente un fisheye circolare utilizzando solo la luce disponibile.

La sfida finale è trovare una composizione che funzioni. Una buona guida è trovare un'immagine in cui l'intero cerchio della cornice sia illuminato. Se parte della cornice diventa nera, il bordo del cerchio si fonde con il resto della cornice, rovinando l'effetto.

Questo può rappresentare un problema quando si riprendono all'interno di relitti e grotte, e anche quando si riprendono paesaggi, dove la parte inferiore dell'inquadratura è scura e con acque più profonde. Non esiste un'unica soluzione; è solo qualcosa da cui guardarsi quando si pianificano i nostri scatti.

Anche se gli scatti fisheye circolari saranno probabilmente molto in voga dopo l'introduzione dell'obiettivo Nikon, è utile ricordare che si tratta di immagini di nicchia. Usato con parsimonia può avere un grande impatto. Usalo troppo e annoierà e frustrerà lo spettatore.

Ricorda che i fisheye circolari non sono una novità: in effetti, tutti i primi obiettivi fisheye producevano immagini circolari e i fotografi erano molto entusiasti quando finalmente fu rilasciato un fisheye che riempiva l'inquadratura e produceva un'immagine rettangolare molto più utile.

I fisheye circolari sono attualmente di tendenza, ma possiamo essere altrettanto sicuri che non saranno di moda per sempre.

CONSIGLIO PER INIZIARE

Le lenti fisheye circolari hanno un campo visivo incredibilmente ampio e vedono a 180° in tutte le direzioni, ovvero metà del mondo intorno a te.

Quindi è molto facile inserire elementi indesiderati nell'inquadratura, come il tuo fini ,bolle e persino le tue dita sull'otturatore della fotocamera!

Prima di premere l'otturatore, scansiona rapidamente la tua composizione per assicurarti che non ci siano UFO!

PUNTA A METÀ ACQUA

Gli obiettivi fisheye circolari sono più facili da usare quando si scatta con la luce disponibile e sono adatti per fotografare animali di grandi dimensioni, paesaggi e relitti. Prova a scattare verso il basso per ottenere un soggetto illuminato in modo uniforme o verso l'alto per catturare una silhouette e l'intera finestra di Snell.

SUGGERIMENTO AVANZATO

I fisheye circolari non dovrebbero essere abusati, anche perché la forma delle immagini li rende difficili da utilizzare per gli editori.

That said, they are a valuable tool to have in the camera Bags, especially when looking for a way to create something different with a common or ordinary subject.

CHIAVE DELLA DIDASCALIA

Affinché la composizione circolare funzioni, l'intera inquadratura deve essere esposta correttamente, altrimenti le aree nere si confonderanno con lo sfondo. Scatto realizzato con una Nikon D5 e Nikon 8-15mm @ 8mm. Abitazione subal. Stroboscopi Retra. 1/250 a f/22, ISO 800.

Una semplice immagine di uno snorkeling che nuota verso una barriera corallina diventa più interessante attraverso un fisheye circolare. Scattata con una Nikon D5 e Nikon 8-15mm @ 8mm. Abitazione subal. Stroboscopi Retra. 1/125 a f/14, ISO 800.

L'ampia copertura di un fisheye circolare lo rende adatto a soggetti di grandi dimensioni, come grandi pelagici e relitti. Scattato con una Nikon D7000 e Sigma 5mm. Alloggiamento della nautica. Niente flash. 1/125 a f/11, ISO 200.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x