Messaggi dal passato

archivio – ArcheologiaMessaggi dal passato

Franck Goddio è senza dubbio l'archeologo subacqueo di maggior successo al mondo e le sue abilità sono messe alla prova al limite nello scavo di antichi siti egiziani su cui si basa la nuova mostra Sunken Cities al British Museum di Londra. STEVE WEINMAN incontra l'uomo che ha reso possibile tutto questo, con fotografia subacquea di CHRISTOPH GERIGK

FRANCK GODDIO MI RACCONTA sulla sua primissima immersione archeologica, ed è una storia. Il famoso archeologo e cacciatore di tesori francese Jacques Dumas aveva lavorato per localizzare e identificare il relitto della nave Orient di Napoleone Bonaparte, e quando incontrò il 37enne Goddio a Parigi e apprese che stava studiando archeologia subacquea, lo invitò a vieni a vedere di persona cosa succedeva sott'acqua.
Il sito degli scavi si trovava nella baia di Abukir, al largo della costa mediterranea dell’Egitto; anno 1984. “A quel tempo giravo il mondo studiando tutto quello che veniva fatto sul campo, ma non avevo ancora lavorato come archeologo subacqueo”, spiega Goddio.
La visibilità era scarsa, 1-1.5 m durante la prima immersione. “Jacques andava qua e là ma io non mi muovevo molto, guardavo solo tutto, quindi ovviamente stavo risparmiando aria. Alla fine mi portò a quello che era il timone, che in quel momento stavano appena iniziando a scoprire”.
Dumas partì, ma Goddio rimase accanto al timone. “Ho preso molta aria e non consumo troppa. Ho cominciato a fare così” – fa gesti delicati come quando solleva il limo con le mani – “e poi ho visto un'iscrizione nel bronzo.
“Così ho pulito e pulito e ho letto ‘Le Dauphin Royal No 6’, il che mi ha reso estremamente preoccupato perché ho pensato, oh mio Dio, Jacques pensa che sia l’Oriente!”

L'ORIENTE, una nave di linea da 120 cannoni, era caduta vittima della Royal Navy dell'ammiraglio Nelson durante la battaglia del Nilo nel 1798. “Quando sono arrivato, Jacques mi ha chiesto com'era andata l'immersione, e io ho detto: 'Fantastico, ma Jacques , sei sicuro di essere in Oriente?'
“Lui ha detto: ‘Sì, cosa stai dicendo?’
“Così gli parlo dell’iscrizione – e lui mi dice che Orient era chiamato Delfino Reale ai tempi di Luigi XVI, ma durante la Rivoluzione questo fu cambiato, e Bonaparte gli diede il nome Orient.
“Quell’iscrizione era la prova assoluta che la nave era l’Oriente!
"Ed è stato dopo quella missione, mentre ne stavo discutendo con un archeologo egiziano, che sono stato informato anche che in quella zona c'era una città scomparsa."
Allora non se ne rendeva conto, ma avrebbe continuato a trovare quella città sommersa nella baia di Abukir chiamata Thonis-Heracleion, e i suoi scavi sarebbero diventati, insieme a quelli dell’antico porto orientale di Alessandria, l’occupazione determinante di Franck Goddio.
Dal 1996, lavorando con il Consiglio Supremo delle Antichità dell'Egitto, lui e il suo team hanno esaminato un'area più o meno della stessa dimensione di Parigi sotto queste acque cariche di sedimenti del delta del Nilo. E ora puoi vedere i frutti del loro lavoro a Londra, mentre il British Museum apre la sua prima mostra di tesori sottomarini, intitolata Sunken Cities: Egypt’s Lost Worlds.
Goddio è ormai sulla sessantina, anche se ne sembrerebbe 60 più giovane, una bella pubblicità per le immersioni intensive sostenute nelle condizioni più difficili.
Mentre è lontano dall'Egitto e fa la spola tra Parigi e Londra per installare le mostre, ho colto la rara opportunità di un'intervista con l'archeologo di fama mondiale, ma Franck si rivela ancora difficile da definire.
Le date cambiano, ma alla fine riesco ad anticipare una piacevole chiacchierata con l'uomo del momento. Poi squilla il telefono e mi viene detto che deve prendere un treno prima del previsto da Londra. Potrei venire prima del previsto?
Sfortunatamente sono ancora sul mio treno, quindi è dopo una corsa sudata attraverso Bloomsbury che vengo introdotto in una cavernosa stanza sul retro del British Museum.
Alla fine ho meno di 20 minuti prima che la PR intervenga per assicurarsi che Goddio stabilisca la sua connessione.
Il simpatico pioniere della moderna archeologia marittima attribuisce la colpa del fatto che è più tardi di quanto pensasse al fatto che non indossa l'orologio subacqueo. È frustrante per me, perché la sua è una carriera subacquea costruita su scala epica.

È NATO FRANCK GODDIO a Casablanca, in Marocco nel 1947, ma portato a vivere a Parigi all'età di cinque anni. Dice che aveva il mare nel sangue – suo nonno era un marinaio famoso per le sue imprese veliche nel Pacifico – ma non ha esplorato sott'acqua per divertimento fino al 1975, quando l'apnea si è rapidamente trasformata in immersione. Tuttavia, afferma che a quel tempo non aveva alcun interesse particolare per i relitti.
Laureato in matematica e statistica, era diventato consulente economico e finanziario, lavorando in Estremo Oriente per l'Onu e il Ministero degli Esteri francese, per l'Arabia Saudita e altri governi. “Dopo 10 anni mi sono preso un anno sabbatico, pensando di dover fare qualcosa di interessante. Sono sempre stato appassionato di archeologia, amavo il mare ed ero un marinaio, quindi ho pensato: perché non studiare cosa si sta facendo nell’archeologia subacquea nel mondo?”
Non si è trattato solo di un capriccio, ma di un astuto calcolo. Sebbene l’archeologia terrestre fosse un campo sovraffollato, secondo lui il suo equivalente subacqueo offriva un’enorme lacuna nel mercato. “All’inizio degli anni ’80 c’erano pochissime squadre di archeologi subacquei come quelle di Dumas o Stenuit. C’era anche un enorme divario nel fatto che non esisteva un istituto finanziato privatamente che potesse condurre progetti a lungo termine”.
Avrebbe risolto il problema fondandone uno nel 1987: l’Istituto europeo di archeologia subacquea senza scopo di lucro (IEASM).
Non c'era modo di guardare indietro dopo la sua iniziazione all'Oriente. “Nel marzo del 1985 ho svolto la mia prima missione da solo nelle Filippine. Jacques Dumas voleva unirsi alla mia squadra, ma sfortunatamente è morto un mese prima che iniziasse”.
Ha lavorato nelle Filippine fino al 1994, scavando la britannica East Indiaman Griffin e poi il galeone spagnolo San Jose e, tra le sue realizzazioni di cui va più fiero, la San Diego. “In 52 metri di acqua limpidissima, ricordo il momento in cui vidi per la prima volta un grande mucchio di giare e bronzi, ed era magnifico. Ma non c’è una sola missione che non ispiri emozioni molto forti”.
Era tornato lì nel 1997 per lavorare su un'altra nave della Compagnia britannica delle Indie Orientali, la Royal Captain, anche se questo relitto fu affondato a 350 metri e richiese lunghe immersioni sottomarine con equipaggio.
Nel corso degli anni Goddio ha anche portato alla luce sette giunche dell'XI-XVI secolo con i loro preziosi carichi di porcellana, e la nave negriera francese del XVIII secolo Adelaide, perduta al largo di Cuba, la sua ultima impresa non egiziana.
Tornò anche al sito d'Oriente nel 1998, trovando centinaia di manufatti tra cui monete d'oro e d'argento, scheletri e polvere da sparo su tutto il fondo del mare.

GODDIO DIVENTA CONOSCIUTO per il suo approccio sistematico e collaborativo all'archeologia subacquea, e il suo background matematico potrebbe aver influito sul suo stile.
Il suo lavoro al largo della costa mediterranea dell'Egitto è iniziato nel 1996 con i quartieri reali sommersi del porto orientale di Alessandria e lo scavo del Canopo orientale e di Antirodo, ed è stato nel 2000 che ha individuato Thonis-Heracleion, che lui chiama "la Città".
Il continuo sostegno finanziario da parte della Fondazione Hilti fin dall'inizio dei suoi progetti di ricerca egiziani deve aver allentato una certa pressione.
Quindi, 20 anni dopo, la fine è in vista in Egitto? Nessuna possibilità: “Abbiamo secoli di lavoro lì, l’abbiamo appena toccato – è l’inizio del lavoro!” dichiara.
A volte desidera le acque limpide di cui godeva nelle Filippine, perché le difficoltà di lavorare al largo dell'Egitto settentrionale sono innumerevoli.
“È principalmente la visibilità, le onde e le onde a volte. Vorrei che fossimo più profondi, ma in città siamo tra i 2 e gli 8 metri di profondità e ad Alessandria tra i 6.5 e i 10 metri.
“La visibilità è pessima a causa dei sedimenti nell’acqua e i livelli di inquinamento possono essere terribili. A volte devi semplicemente lavorare con gli occhi chiusi, perché il sedimento vorticoso può farti venire le vertigini.
"Bisogna stare attenti al sito stesso, ovviamente, e molto spesso troviamo che sia meglio semplicemente prendere il nostro fini spento mentre stiamo lavorando.
Il suo team principale lavora insieme da molto tempo, alcuni addirittura da 27 anni. Funzionano utilizzando twin-set, integrali maschere (di solito senza comunicazioni) e mute con guanti, dice Goddio.
“Non uso la cintura di zavorra, uso l'imbracatura, perché è meglio quando stai molto tempo in acqua. Lavoriamo due ore e mezza la mattina e altrettante il pomeriggio, ed è faticoso con quella visibilità.
Non si immerge più tutti i giorni, dice, anche se rimane decisamente coinvolto. “Il mio lavoro principale oggigiorno è immergermi molto spesso quando gli altri non si stanno immergendo, per vedere i risultati del loro lavoro, per dire fermare il lavoro lì, andare in una nuova direzione, aprire un nuovo sito o qualsiasi altra cosa.”

CHIEDO A DIO SE PUÒ scegli il suo momento sott'acqua più emozionante. “Così tanti, ma ovviamente è stata la scoperta della Città. Il mio capo subacqueo Jean-Claude Roubaud, un eccellente subacqueo, mi ha detto di aver trovato questa grande pietra nera. Gli ho chiesto se avesse visto qualche iscrizione e lui ha detto: “No, ma mettendo la mano sotto ho potuto sentire che c’erano delle iscrizioni”.
“Così siamo tornati insieme con un airbag e abbiamo portato su la pietra. Non c'era quasi nessuna concrezione perché era a faccia in giù nell'argilla, quindi era protetto. Avevamo tutte queste iscrizioni, geroglifici molto forti e belli, come un messaggio dal passato.
"Questo è stato uno dei momenti più belli, e in seguito si è scoperto che la pietra era uno dei pezzi più importanti trovati, risolvendo un mistero di 2000 anni, ecc. Ecc. Il sogno di un sub!"
Nel 2009, Goddio ha ricevuto la Legion d'Honneur, la più alta onorificenza francese, in riconoscimento dei suoi successi a partire dagli anni '1980. E si tratta di condividere tanto quanto di immergersi: il francese è un maestro nel trasformare i risultati della ricerca nel limo con gli occhi chiusi in media patinati per ispirare il pubblico.
Il merito è del suo talentuoso fotografo Christoph Gerigk e del cameraman Roland Savoye, che anche loro devono lottare con le condizioni ma sembrano superarle egregiamente.
Le precedenti mostre egiziane Sunken Treasures si sono tenute a Berlino, Parigi, Bonn, Madrid, Torino e Yokohama, ma l'attuale mostra londinese è la prima nel Regno Unito e la prima da alcuni anni, e introduce scoperte recenti.
Come sottolineano i curatori, a causa dei millenni di stoccaggio sottomarino, il vasto numero di oggetti recuperati, tra cui statue monumentali incontaminate, oggetti in metallo e gioielli in oro, sono stati “sorprendentemente ben conservati”.
Risalenti al primo millennio a.C., i manufatti in mostra rivelano come l'antica Grecia e l'Egitto interagissero a quel tempo: i Greci si stabilirono nel paese e in seguito lo governarono per 300 anni, adottando gradualmente credenze e rituali egiziani per legittimare il loro regno.
“Ti piace il processo di curatela di una mostra?” Ho appena il tempo di chiederlo a Goddio che si affretta a mettersi gli abiti da viaggio.
L'archeologo annuisce con enfasi: “Sì, hai visto gli oggetti sott'acqua, hai provato a indovinare cosa sono; poi li hai ripuliti, trattati, conservati, studiati, pubblicati, e poi eccoli in mostra, sotto la migliore illuminazione.
“Conosci la storia, hai un libro, hai un bel catalogo, è fantastico. È il momento più bello del tuffo!”

La mostra della BP Sunken Cities: Egypt’s Lost Worlds è aperta dal 19 maggio al 27 novembre alla Sainsbury Exhibitions Gallery del British Museum di Londra. Orari apertura 10-5.30 (8.30 venerdì), chiuso domenica. Biglietti £ 16.50, i minori di 16 anni entrano gratis.
Un libro con lo stesso titolo, curato dai curatori della mostra Franck Goddio e Aurélia Masson-Berghoff, è uscito in versione rilegata (£ 40) e tascabile (£ 25).

Apparso su DIVER giugno 2016

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x