Il subacqueo a cui piace lasciare il segno

Jason deCaires Taylorchi è l'uomo dietro le ormai famose sculture sottomarine?
Jason deCaires Taylorchi è l'uomo dietro le ormai famose sculture sottomarine?

SUBACQUEO D'ARTE

Con un piede nel mondo delle immersioni e l'altro nel mondo dell'arte, Jason deCaires Taylor si è ritagliato una posizione unica, ma chi è l'uomo dietro le ormai famose sculture sottomarine? STEVE WEINMAN ha chiacchierato con lui

Leggi anche: Le Ocean Sentinels formano un nuovo percorso subacqueo GBR

All'inizio degli anni 1990, Jason deCaires Taylor era un artista di graffiti adolescente, esplorava i siti abbandonati intorno a Canterbury nel Kent e lasciava la sua etichetta sui muri pubblici e sui treni.

Si è mai messo nei guai? "Un paio di volte, sì", concorda, ma non approfondisce.

Oggi lascia la sua firma in luoghi pubblici solo a subacquei e snorkelisti, sotto forma di circa 800 sculture, marchio di fabbrica che lo hanno reso l'artista subacqueo più celebre al mondo. E di tanto in tanto si ritrova ancora nei guai...

Lo scultore proviene da una famiglia di artisti, in particolare da parte di madre della Guyana, dice. Suo padre era di Birmingham ed entrambi i genitori insegnavano inglese come lingua straniera, il che significava lunghi viaggi internazionali per il giovane Jason, nato nel 1974.

Mentre viveva in Malesia negli anni '1980 ha scoperto le gioie dello snorkeling, consolidando il suo amore per il mare in Tailandia. “Siamo andati a Koh Samui quando vivevano solo 100 persone, e in altre isole tailandesi che erano disabitate, come nel film The Beach.

Quindi ho potuto vedere un'incredibile vita marina fin dalla tenera età. Non sono sicuro che sia ancora molto lì, ma è stato davvero fantastico.

Il tempo trascorso nei Caraibi sarebbe stato poi ripagato quando la sua prima installazione apparve a Grenada. Anche la costa meridionale della Spagna ha lasciato il segno.

Ma ha frequentato la scuola secondaria in Inghilterra e, mentre era al Camberwell College of Arts di Londra, ha intrapreso le sue immersioni formazione con un centro immersioni.

"Non ho fatto migliaia di immersioni qui, ma mi sono immerso in Scozia e in parecchi laghi e cave torbidi", dice.

Da sempre attratto dall'arte pubblica, gran parte del suo lavoro di laurea prevedeva la realizzazione di sculture per ambienti urbani.

“Ho inserito alcuni dei miei pezzi figurativi in ​​installazioni temporanee a Trafalgar Square, Regent’s Park e lungo il Tamigi. Pensavo che sarebbe stato fantastico realizzare un’installazione subacquea, ma a quei tempi non era fattibile”.

La prima fase dell'arte è la scultura; la seconda fase è la fotografia subacquea, poiché le opere continuano ad evolversi sott'acqua.
La prima fase dell'arte è la scultura; la seconda fase è la fotografia subacquea, mentre le opere continuano ad evolversi sott'acqua.

Jason si è laureato nel 1998 impegnandosi a “non guadagnarsi da vivere facendo arte” – una promessa che oggi lo fa ridere.

“Il mio obiettivo principale era trovare una professione che mi permettesse di essere libero di creare ciò che volevo, ma non in alcun tipo di ambiente commerciale.

“Sono un tipo intraprendente, quindi devo avere un piano, e non mi piaceva l’insicurezza di lavorare completamente come freelance.

“E ho visto così tanti contemporanei compromettere le loro idee, tanto che alla fine non erano comunque veramente liberi come artisti. Quindi sono andato a esplorare molti altri lavori.

Ha contribuito a costruire il Millennium Dome, che ha comportato una certa quantità di lavori di accesso aereo, è diventato un fotografo di paparazzi, ha lavorato nella scenografia e si è occupato di bar in giro per Londra.

“Poi ho deciso che forse avrei potuto fare carriera con le immersioni e dedicarmi all'arte. Così sono andato in Australia e ho trascorso un anno sulla Grande Barriera Corallina esperto di immersioni, e poi un tuffo istruttore. "

Il pensiero successivo di Jason fu quello “Sarebbe davvero bello possedere il mio centro immersioni!” Cercò in tutto il mondo proprietà in vendita, visitandone alcune, e stava ancora cercando circa tre anni dopo.

“Sono finito in uno a Grenada chiamato ScubaTech. Mi sono reso conto che come business le immersioni potevano essere piuttosto difficili, ma in fondo alla mia mente c’era l’idea che se avessi posseduto un centro avrei potuto costruire un parco sottomarino come una sorta di attività secondaria.”

Il Moliniere Underwater Sculpture Park a Grenada è stato allestito nel 2006 e nel 2007. Ora potrebbe essere malconcio, ma Jason si diverte a documentare queste prime sculture mentre la loro trasformazione subacquea continua.
Il Moliniere Underwater Sculpture Park a Grenada è stato allestito nel 2006 e nel 2007. Ora potrebbe essere malconcio, ma Jason si diverte a documentare queste prime sculture mentre la loro trasformazione subacquea continua.

Non ha acquistato ScubaTech, ma ha deciso comunque di costruire il suo parco immersioni. “È così che è iniziato tutto – e da allora sono diventato sempre più impegnato”.

Avevo sempre pensato che Jason in qualche modo si fosse assicurato una commissione per la sua installazione inaugurale a Grenada, ma non è così. “Sono andato dal governo grenadiano e ho detto che questo è il mio piano, ma lo finanzierò io stesso”, dice.

"Ho venduto una casa nel Regno Unito, come avevo programmato di fare per acquistare il centro immersioni, e ho pensato di concedermi un anno per farlo."

Armato dei permessi necessari, ha consultato gli altri centri immersioni dell’isola riguardo alla posizione e li ha trovati di supporto, ma l’investimento era tutto suo.

“È stato molto sperimentale. Stavo provando nuove tecniche perché mi autofinanziavo, quindi non avevo un budget colossale per chiatte giganti, gru e cose del genere.

"Così ho realizzato molti dei miei lavori utilizzando componenti più piccoli che potevano essere costruiti sott'acqua."

Di recente mi ero immerso nello Sculpture Park di Grenada, godendomi la graduale transizione dalla barriera corallina al parco, il livello di colonizzazione e persino i danni causati dalla tempesta, che lo facevano sentire parte della scena naturale.

“L’area è piuttosto bassa ed è un posto strano perché ci sono periodi in cui il vento cambia direzione e entrano mari piuttosto grandi.

“È stato danneggiato nel corso degli anni e poiché nessun altro lo ha finanziato, nessuno ne è stato responsabile. Ci sono stati molti conflitti su chi se ne prende cura e raccoglie fondi per questo.

"Sono molto affezionato a quel parco, perché è dove ho iniziato, e parte della vita marina è stata fantastica, ma è stata anche una ripida curva di apprendimento su come costruire le sculture e come gestirle."

L'entusiasmo di Jason per fotografia subacquea sviluppato durante la costruzione del parco di Grenada.

"Mi sono subito reso conto che documentare il lavoro era fondamentale, quindi ho intrapreso un'altra curva di apprendimento piuttosto ripida e ho investito in una buona attrezzatura fotografica. È stata una parte vitale del mio lavoro. Anche adesso, aggiorno costantemente la mia attrezzatura e provo nuove tecniche.

"Ho visto milioni di splendide fotografie subacquee, quindi quando vedo la vita marina ora sono più interessato a guardarla piuttosto che vederla attraverso l'obiettivo, ma sono sempre desideroso di scattare foto delle mie sculture che includano la vita marina."

Il Parco delle sculture di Grenada è stato ampiamente pubblicizzato, ma non ha portato a un’ondata di lavoro. Tornato in Inghilterra, Taylor intraprese alcune commissioni minori.

“A quei tempi ero piuttosto ingenuo. Ho ricevuto molte offerte poco convinte e non mi sono mai reso conto di quanti progetti fallissero perché le persone non sono veramente serie.

"Così ho perseguito alcune cose che col senno di poi non avrei fatto."

Poi è arrivata un'offerta da parte del governo messicano. "Quella è stata la prima volta che sono stato incaricato e pagato per svolgere il lavoro", afferma Jason. Se solo fosse stato così semplice.

“Abbiamo svolto i sondaggi, richiesto sovvenzioni governative e, dopo aver raccolto 200,000 dollari per iniziare il lavoro, ho avuto un incontro in una conferenza d'affari con un governatore dello stato.

Il Museo sottomarino del Messico è stato allestito al largo delle coste di Cancun e Isla Mujeres nel 2009-2013. Comprende The Silent Evolution, la più grande collezione d'arte subacquea, con 450 figure di cemento a grandezza naturale in piedi nella sabbia. Taylor ha utilizzato cemento a pH neutro per incoraggiare la crescita marina, come nel “televisore” che faceva parte di Inertia, sopra. Le persone locali sono spesso usate come modelli.
Il Museo sottomarino del Messico è stato allestito al largo delle coste di Cancun e Isla Mujeres nel 2009-2013. Comprende The Silent Evolution, la più grande collezione d'arte subacquea, con 450 figure di cemento a grandezza naturale in piedi nella sabbia. Taylor ha utilizzato cemento a pH neutro per incoraggiare la crescita marina, come nel “televisore” che faceva parte di Inertia, sopra. Le persone locali sono spesso usate come modelli.

“Dopo la nostra presentazione il governatore ha detto: ‘È fantastico, è il progetto di cui questa regione ha bisogno e raddoppierò il budget e vi darò altri 200,000 dollari!’

“Ho pensato, fantastico, poi ovviamente raddoppierò la quantità di lavoro che produco e potremo renderlo davvero ambizioso. Tutti hanno applaudito e c'è stato un grande comunicato stampa.

“Un anno dopo, il governatore ha chiesto i fondi al governo centrale, li ha rubati e li ha investiti nella sua campagna elettorale.

"Due anni dopo, era in prigione perché era un narcotrafficante."

Jason ha fatto domanda per altre sovvenzioni e ha vinto alcune sponsorizzazioni aziendali, ma la pianificazione anticipata rimaneva difficile. “È stato anche un grande atto di fiducia per il governo, ma alla fine erano molto ansiosi di metterlo in acqua e vedere come funzionava”.

Un alleato nel direttore dell’area marina protetta si è rivelato prezioso: “Se fossi partito con le mie forze non sarebbe mai successo al 100%, ma più mi occupo di progetti, più c’è politica”.

Il risultato finale di tutte queste manovre, il MUSA Underwater Museum, consolidò la reputazione di Jason.

“Ha avuto un’enorme risposta da parte dei media, ha attirato l’attenzione di tutti e ha suscitato un grande interesse da parte del governo a dare seguito alla cosa. Successivamente ho iniziato a ricevere parecchie offerte da altri posti.

Dopo un progetto unico per una scultura subacquea di un pianoforte per l'illusionista David Copperfield sulla sua isola alle Bahamas, l'attenzione di Jason si è spostata dal medio Atlantico alle Isole Canarie.

“Così ho trasferito la mia famiglia, i cani e l’intera operazione a Lanzarote per i successivi cinque anni. Ancora una volta, è stato difficile andare avanti: si trattava di nuovo di utilizzare i sussidi pubblici, e ogni volta che lavori con il governo vieni risucchiato dalla politica, non importa quanto ci provi.

“Il partito di opposizione ha criticato molto duramente il Museo Atlantico. Ha pensato che sarebbe stato un buon modo per danneggiare il governo, utilizzando il vecchio argomento secondo cui dovrebbe investire in strade e ospedali”. Ma il progetto è andato avanti.

Il primo esempio di Jason che viene catturato nel turbinio politico avvenuto alle Maldive lo scorso anno.

“Era un resort privato con finanziamenti privati ​​e tutto ciò di cui avevamo bisogno era il permesso del governo. Quindi abbiamo fatto delle presentazioni, ne abbiamo discusso e loro sono venuti a ispezionare le sculture, tutto bene.

“Ma poi il presidente stava perdendo nei sondaggi prima delle elezioni, ed era alla disperata ricerca di più voti. Pensava che difendendo l'Islam avrebbe potuto ottenere più voti religiosi, quindi ha semplicemente inviato l'esercito e molti giornalisti.

“È stato un atto davvero stupido. Le foto dei militari che distruggono le sculture di una madre che tiene in braccio un bambino era probabilmente l'ultima cosa che l'Autorità Turistica delle Maldive voleva, e gli altri grandi hotel che avevano investito lì erano davvero sconvolti.

“Ma il presidente ha perso il potere tre giorni dopo ed è stato cacciato ed esiliato”.

La distruzione sfrenata, tuttavia, fa male. “È stato un progetto davvero difficile, con la logistica di lavorare su un atollo nel mezzo dell'Oceano Indiano. Ogni sfida che abbiamo dovuto affrontare è stata davvero difficile da risolvere e Screwfix non è riuscito a raggiungere questi risultati.

“È molto facile per le persone usare la tua arte per promuovere i propri obiettivi. Può essere difficile, ma non è mai noioso, questo è certo”.

Jason ora ha un team principale di circa sette persone che viaggiano in giro per il mondo con lui per gestire diversi progetti, con personale locale impiegato a seconda della portata del lavoro. “La situazione sta cambiando anche ora che ci sono le sculture digitale," lui dice. "Esistono nuove tecniche con cui invii il tuo progetto a un'azienda che può ricavarlo da un blocco di qualunque cosa tu voglia."

Attualmente l'attenzione di Jason è rivolta alla Grande Barriera Corallina australiana e al MOUA, il suo Museo di Arte Subacquea. “È un progetto entusiasmante che è in gestazione da quasi tre anni da quando sono andato a presentare i progetti.

“Abbiamo creato società, richiesto permessi e organizzato il lavoro. Volevo assicurarmi che ci fosse un'entità in Australia per supervisionare la sua attuazione ma anche il suo futuro.

“È un po' come chiudere il cerchio, perché sono diventato un tuffo istruttore in Australia ed è probabilmente dove ho fatto la maggior parte delle mie immersioni, ogni giorno, mentre lavoravo sulle crociere.”

E la GBR deve essere disperata per un po' di pubblicità allegra. Poco dopo questa intervista, la stessa Marine Park Authority ha declassato le prospettive a lungo termine dell’ecosistema da “povere” a “molto povere”.

"È difficile, perché ovviamente alcune barriere coralline del nord sono state pesantemente sbiancate e degradate, ma due terzi della barriera corallina sono ancora incontaminate e incredibili", afferma Jason.

Ne esprimo sorpresa, alla luce dei recenti rapporti scientifici. "È comunque un'esperienza incredibile per le immersioni e lo snorkeling, quindi ci tengono molto a comunicare che non tutte le aree sono interessate", afferma. "Certamente dove ho lavorato a Townsville le barriere coralline sono incredibili, davvero sane."

Dicembre vede l'opera di Jason, Ocean Siren, sulla parte superiore cangiante, svelata al largo di Townsville, seguita dal primo di una serie di lavori sulla barriera corallina stessa: un'enorme serra di corallo con giardini circostanti.

"Tutto scade nel tempo ed è molto bello lavorare in Australia perché sono così organizzati e professionali, quasi il contrario di alcuni dei posti in cui ho lavorato", afferma Jason.

“Ha tutte le infrastrutture e i componenti, e nella ricerca marina ha la James Cook University, probabilmente una delle principali istituzioni scientifiche, e l’Australian Institute of Marine Science (AIMS). Quindi ci sono molti biologi marini a Townsville ed è fantastico lavorare al loro fianco”.

La Ocean Siren alta 4.4 m è una nuova partenza. “È un pezzo piuttosto complesso fatto di resina di vetro e al suo interno ci saranno centinaia di LED su una matrice collegata a un display solare.

“AIMS dispone di una serie di registratori di temperatura dal nord della GBR fino all’area di Rockhampton, e possiamo tracciare e raccogliere tutti i dati vissuti e inserirli in una serie di programmi di illuminazione nella scultura, in modo che cambi colore a seconda a quanto sono alte le temperature.

“Stiamo sperimentando cicli diversi e pensando anche di mostrare le temperature da siti in tutto il mondo.

“Tutto questo avviene tramite un segnale 4G dalla riva – in teoria!”

Fase tre del progetto potrebbe rivelarsi la più impegnativa: Palm Island. “Diverse comunità aborigene sono state sfollate lì negli ultimi 200 anni ed è stato classificato come uno dei luoghi più violenti al mondo.

“La povertà e la disoccupazione sono molto alte, non c’è molto futuro per i residenti e non ci sono molti turisti, ma è un’isola molto bella e alcune delle sue barriere coralline sono stupende.

“Speriamo di costruire una serie di opere lungo la costa e in acqua nella speranza di generare un’economia per l’isola e occupazione per la popolazione locale che fungerà da guide e produrrà manufatti aborigeni in vendita”.

I fondi sono stati garantiti dal governo centrale, dice Jason, ma i prossimi passi sono delicati.

“Poiché ha una storia così travagliata, bisogna essere cauti, soprattutto con l’idea di un inglese bianco che si avvicina e sembra dettare i termini.

“Deve essere uno sforzo collaborativo, decidere quale forma assumeranno i lavori, dove andranno, quanto in profondità, ecc.” Il progetto dovrebbe essere terminato il prossimo agosto.

Nel frattempo Jason sta lavorando ad un altro “museo”, questa volta vicino ad Aya Napa a Cipro. “È una foresta sottomarina di circa 200 alberi, un mix di alberi scultorei e alghe galleggianti per formare una matrice piuttosto densa di strutture, con sculture in mezzo a loro.

“Ci sarà una visita guidata attraverso questa foresta. Abbiamo una visibilità di quasi 30 metri ogni giorno, quindi è un bel posto in cui lavorare”.

Mi chiedo se Jason si preoccupa mai che le nazioni arrivino a considerare le barriere coralline artificiali o le installazioni come la sua come un sostituto per la conservazione delle barriere coralline naturali?

In alto: Con un'altezza di 5 metri e un peso di circa 60 tonnellate, Ocean Atlas è considerata la scultura sottomarina più grande del mondo. Sopra: impressione dell'artista della prossima statua che cambia colore della Ocean Siren. In alto a destra: le sculture possono essere sommerse ma la critica sociale è sempre vicina alla superficie, come in The Banker di Isla Mujeres nel 2012.
In alto: Con un'altezza di 5 metri e un peso di circa 60 tonnellate, Ocean Atlas è considerata la scultura sottomarina più grande del mondo. Sopra: impressione dell'artista della prossima statua che cambia colore della Ocean Siren. In alto a destra: le sculture possono essere sommerse ma la critica sociale è sempre vicina alla superficie, come in The Banker di Isla Mujeres nel 2012.

“Non tanto per la conservazione, ma sono preoccupato che le persone inizieranno a prendere scorciatoie nella costruzione di barriere coralline artificiali. Farlo correttamente è un’attività costosa e piuttosto difficile perché richiede molta ingegneria navale e indagini per pulirli e renderli sicuri.

“Temo che la gente lo veda come una facile scusa per scaricare cose in mare.

“Sembra una cosa terribile da dire, ma non sono il più grande sostenitore delle barriere coralline artificiali. Hanno un'impronta così piccola e non credo che risolvano molti dei problemi che i nostri mari devono affrontare. Vedo i loro vantaggi più nell’allontanare gli utenti dell’acqua dalle aree fragili e nel sollevare i problemi.

“Non parliamo di quello che stiamo facendo in Australia come barriera corallina artificiale. La GBR è la barriera corallina più grande del mondo e di certo non ha bisogno di ulteriore superficie. Si tratta più di raccontare storie al riguardo, di coinvolgere i bambini in programmi di conservazione, di usarlo come

una fonte di istruzione o piattaforma scientifica e un modo per coinvolgere le persone”.

E che dire di alcune delle installazioni scultoree imitatrici di tutto il mondo? È mai infastidito dalla loro estetica o pensa semplicemente che più sono, meglio è?

“Molte persone sembrano pensare che, poiché lo metti sott’acqua, chiunque possa farlo ma, come la scultura pubblica per paesi e città, è necessario un processo di consultazione e una sorta di curatela. Il requisito minimo è conoscere il background dell’artista. Quindi sì, mi preoccupo!”

Gli chiedo se ritiene che il suo lavoro riceva il credito che merita come arte. "Non lo so. È positivo che tocchi così tante aree diverse, non solo l’arte, la conservazione o il turismo – non è facilmente incasellabile.

“Non mi sento completamente nella comunità dei subacquei o in quella artistica, ma nel mezzo, e sento che questo confonde molte persone. Nel mondo dell’arte, penso che molte persone siano ancora insicure”.

Il suo lavoro è redditizio? “Non sono in viaggio, come sono stato per la maggior parte del tempo. Non sai mai dove sarai tra due o tre anni, ma sì, ci guadagno. Ma non posso ancora andare in pensione!”

Tuttavia “sta cambiando un po’”, dice. “Molti artisti vengono stereotipati e ripetono semplicemente ciò che hanno fatto prima: è ciò che il pubblico si aspetta. Non sono sicuro di dover continuare a fare cose su larga scala: puoi raccontare una storia molto forte con un pezzo singolo o solo con un paio di pezzi”.

Commissioni private più piccole, come il pianoforte di Copperfield o il suo recente Ocean Atlas alle Bahamas (anche se la più grande scultura subacquea del mondo!) sembrano esercitare un'attrazione crescente, e un progetto in Norvegia gli ha portato un po' di consolazione dopo l'episodio delle Maldive.

“Era in un torbido porto turistico in un fiordo gelido, e non ti aspetteresti che ospitasse molta vita.

"Ma abbiamo inserito le sculture, siamo tornati un anno dopo ed erano molto più sviluppate di qualsiasi lavoro che avessi realizzato in aree tropicali, completamente avvolte in tunicati, con migliaia di cozze che crescevano su di esse e gamberetti."

Dice di essere sempre più spinto a produrre “opere di tipo attivista, con messaggi più forti e denuncia dei combustibili fossili e di altre cose che stanno guidando il cambiamento climatico”. Cerca presto uno di questi pezzi di marea nel Tamigi di Londra.

Si parla anche di un'installazione collegata al naufragio di Cipro: quale potrebbe essere? – e un progetto interattivo segreto in Medio Oriente.

Leggi anche: Il porto antico è una nuova attrazione a Cipro

Poiché la sua è arte vivente, Jason trae chiaramente un grande piacere dal rivisitare i suoi lavori precedenti, vedere come si stanno sviluppando e catturare nuove immagini.

Era tornato di recente a Grenada e tra breve sarebbe partito per le Canarie.

“Questa è la parte che amo. Mi sento davvero frustrato quando vedo altre persone fotografare le mie cose su Instagram e penso: è fantastico, devo tornare indietro!”

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x