GO Diving: non c'era nemmeno bisogno di essere un subacqueo

Più grande e migliore: il Go Diving Show al NAEC
Più grande e migliore: il Go Diving Show al NAEC

Se ami le immersioni subacquee, è probabile che ti divertirai a visitare uno spettacolo di immersioni. Lo stesso deve valere per gli appassionati di ciclismo, arredamento, trattori o ricamo, ma vi siete mai chiesti cosa provano i familiari o gli amici degli appassionati che vengono trascinati in questi eventi?

Sulla base dei divertimenti offerti al GO Diving Show di quest'anno al NAEC, Stoneleigh, non mi preoccuperei troppo che si sentano annoiati o risentiti. Frequento spettacoli subacquei nel Regno Unito da più di 30 anni e, quando si tratta di coinvolgere una serie di persone, ciascuna con le proprie diverse priorità, questo mi sembra di fare un ottimo lavoro. 

Il luogo aiuta. I timori di inondazioni locali in questa parte del Warwickshire si erano fortunatamente attenuati con l'avvicinarsi del primo fine settimana di marzo. C'era anche un po' di sole. Con il parcheggio gratuito e la breve passeggiata fino ai padiglioni, l'esperienza sembra molto più rilassata rispetto ai vecchi tempi del Dive Show presso i monolitici NEC ed ExCeL. 

Entrare nella bolla al NAEC
Inizio di una giornata al NAEC

Go Diving era iniziato in piccolo altrove a Coventry, come una scommessa dell’era pre-Covid. Poi ha annesso il Dive Show, uscito dalla pandemia con un unico padiglione al NAEC, nel 2023 si è espanso in due padiglioni e quest’anno ne è esploso completamente formato con tre, pieno di stand, palchi e, soprattutto, visitatori.

Più di 10,000 visitatori. Ho sentito ripetutamente da spettatori di lunga data parole del tipo: "OK, ora sembra più come ai vecchi tempi!"

Potrebbe esserci stato quel senso di rinascita, ma GO Diving sembra adatto ai tempi moderni. Ci saranno sempre miglioramenti e perfezionamenti da apportare, ma le lezioni sono state apprese dal passato e le esigenze degli espositori e dei partecipanti sono state attentamente considerate.

Per quanto riguarda i visitatori non subacquei di cui ho parlato, è stata prestata molta attenzione a mantenerli non solo intrattenuti ma anche informati. Questa non è una questione secondaria: qualunque sia la loro età, questi sono potenziali subacquei del futuro, essenziali per mantenere in salute il settore. 

La piscina di prova-immersione
Aree umide: la Try-Dive Pool…
…e la Laguna delle Sirene
…e la Laguna delle Sirene

Quindi c'era la Try-Dive Pool, che vedeva tuffarsi subacquei di tutti i livelli, anche se le sirene avevano la loro laguna proprio accanto. C'erano le immersioni in realtà virtuale sui visori per chi preferiva non bagnarsi; e la parete interattiva per il bouldering, vicino alle popolari sessioni di lavoro con la corda e apnea che si svolgono alla Freediving Challenge di Marcus Greatwood. 

Doppio simulatore di immersioni VR per un'esperienza in compagnia
Doppio simulatore di immersione VR per un'esperienza completa di immersione in coppia
Gli apneisti NoTanx utilizzano spesso le linee per raggiungere siti inaccessibili
Gli apneisti NoTanx utilizzano le linee per raggiungere luoghi estremi come i laghi sotterranei

In un angolo buio si trova la Grotta, alla quale è evidente che molti visitatori più giovani trovano difficile resistere, insinundosi continuamente nella simulazione sotterranea. 

Gli speleosub del futuro?
Gli speleosub del futuro?
Sal Cartwright della Midlands Diving Chamber con due volontari
Sal Cartwright della Midlands Diving Chamber con due volontari

Il cuore di ogni fiera è ovviamente la presenza degli espositori, che portano le ultime attrezzature subacquee, le idee per il prossimo viaggio subacqueo, la consapevolezza della conservazione dell'oceano e tutto il resto.

Quest'anno c'erano più di 150 stand, spesso impressionanti, in aree che mantenevano un'atmosfera distinta come nel padiglione Asia-Pacifico o nel quartiere dei Caraibi, per non parlare del brulicante angolo dei kit di occasioni. 

Stand alto per il cinquantesimo anniversario di Apeks
Stand alto per il cinquantesimo anniversario di Apeks
La conservazione era in primo piano: il pioniere della consapevolezza sulla plastica David Jones e il suo team
La conservazione era in primo piano: il pioniere della sensibilizzazione sulla plastica negli oceani David Jones e il suo team
L'importantissima esperienza di vendita al dettaglio
L'importantissima esperienza di vendita al dettaglio

La prospettiva di esplorare l'attrezzatura subacquea potrebbe non piacere ai non subacquei erranti, ma è probabile che in ogni momento ci siano almeno uno o due discorsi in corso che potrebbero potenzialmente catturare la loro immaginazione. 

Poiché molti dei relatori invitati erano istruttori di spicco – se non presentatori televisivi – non sorprende che lo standard delle presentazioni fosse così alto, sia sull'isolato Main Stage che sugli altri tre palchi disposti tra gli stand. 

Un abile scassinatore di casseforti ottiene la sua ricompensa: un computer Shearwater
Un abile scassinatore di casseforti vince uno dei premi: un computer Shearwater

Con 42 relatori in programma – ci sono stati tre abbandoni ma i loro posti erano egregiamente occupati, considerando il breve preavviso – mi sono posto l'inutile missione di cercare di catturare almeno una parte di ogni presentazione. 

Il mio Fitbit è rimasto molto colpito dai miei sforzi, ma ho fallito nel compito. C'erano troppe conversazioni in corso in fondo ai corridoi, ma ce l'avrei fatta lo stesso se a volte non avessi trovato davvero difficile staccarmi.

Ciò che ho notato da questo esercizio è stata quanta considerazione è stata posta nel coinvolgere i non subacquei così come i convertiti. 

Un chiaro esempio di questo tipo di programmazione ispiratrice è stato fornito da una sostenitrice dello spettacolo di lunga data, la presentatrice televisiva Miranda Krestovnikoff, sul palco con la figlia Amelie e il figlio Ollie. Si sono passati facilmente il testimone mentre ripercorrevano i progressi delle generazioni più giovani nel mondo delle immersioni. 

La famiglia che si immerge insieme: Miranda, Amelie e Ollie Krestovnikoff
La famiglia che si immerge insieme: Miranda, Amelie e Ollie Krestovnikoff

Apprezzo il fatto che con 42 relatori, con diverse line-up nei due giorni e quattro palchi, i visitatori debbano prendere decisioni difficili. Un abbonamento per il fine settimana è una risposta, anche se difficilmente praticabile per tutti. 

Attrazioni garantite sono i perenni ad alta energia della scena dei dive-show, Monty Halls e Andy Torbet, la cui professionalità come presentatori traspare, rafforzata dall'enorme schermo del palco principale e dall'eccellente sistema audio. 

Monty Halls con una pulcinella di mare
Monty Halls con una pulcinella di mare

Monty, entusiasta e autoironico come sempre, aveva notizie di tonno rosso, baitball e possibili grandi squali bianchi nelle acque del West Country che avrebbero sicuramente suscitato il sangue di un subacqueo di acque fredde. Andy si è fermato davanti a filmati sbalorditivi delle sue immersioni sui ghiacciai polari, sfidando implicitamente tutti i presenti a chiedersi se avrebbero avuto il coraggio. 

Maestro di cerimonie Andy Torbet
Sabato sera ancora al lavoro: il maestro della cerimonia Andy Torbet

L'instancabile esploratore estremo ha anche fatto da MC al palco principale per l'intero fine settimana, ha preso di sorpresa la scoperta che sabato sera questo includeva l'Ocean Film Festival e si è lamentato solo leggermente di aver avuto a malapena la possibilità di assaggiare il resto dello spettacolo. per se stesso.

Un altro successo sul Main Stage è stata la campionessa di motonautica Sarah Donohoe, e la sua è stata una presentazione a combustione lenta. Inizialmente il pubblico si sarebbe chiesto cosa avesse a che fare tutta questa dinamica attività di superficie con il mondo sottomarino, finché tutto non divenne chiaro. 

Sarah Donohoe, pilota di motonautica e presentatrice potente
Sarah Donohoe, pilota di motoscafi e oratrice potente

Dopo aver subito un incidente traumatico, Sarah e il suo team sono diventati i primi a interpretare se stessi durante la ricostruzione di un incidente per un documentario della BBC, e i suoi incontri con le immersioni di salvataggio e di sicurezza hanno portato alla sua carriera di subacquea e ambientalista marina. La sua potente interpretazione ha dato vividamente vita a quelle esperienze.

Con così tante coinvolgenti esibizioni dal vivo, eccone solo alcune altre che sono rimaste nella mente: 

Pascal van Erp, ideatore del movimento delle immersioni con i fantasmi che è diventato parte integrante del passato della scena subacquea, è stato fonte di ispirazione ma allo stesso tempo ha lavorato duramente per disingannare qualsiasi subacqueo che potesse considerare una buona idea dilettarsi nella rimozione delle reti dei relitti. Le sue squadre stanno facendo un lavoro incredibile, in particolare a Lampedusa in questo momento, ma quello che non è è divertimento e gioco.

Pascal Van Erp, alla ricerca di subacquei con la 'materiale giusta'
Pascal Van Erp: Si applica solo l'esigenza dedicata

A causa dei rischi connessi, Ghost Diving richiede che i suoi volontari siano completamente addestrati dal punto di vista tecnologico e rigorosi sui protocolli progettati per evitare qualsiasi incidente che potrebbe portare a interferenze ufficiali.  

Anche sul Tech Stage l'infaticabile Leigh Bishop, che continua regolarmente ad esplorare relitti fino a 100 metri, era sicuro di attirare la folla soffermandosi su relitti più profondi relativamente accessibili lungo la costa meridionale che hanno continuato a produrre tesori. Potevi sentire il pubblico prendere appunti mentali. 

Poi c’era Gareth Lock, con il suo irresistibile argomento sui fattori umani – psicologia, colpa, apprendimento dagli errori – che dava la forte impressione di condividere il tipo di intuizioni di cui le persone pagherebbero molto per essere ascoltate nei seminari. Probabilmente perché lo era. 

The Main Stage
The Main Stage

Ero attratto dai discorsi tecnici, nessuno dei quali avrebbe davvero escluso un ascoltatore occasionale, che si trattasse di Garry Dallas – “l'immersione in grotta è la forma più semplice di immersione” – su sidemount; l'appassionato sommozzatore Kurt Storms o il divertente Patrick Widmann sulle immersioni in grotta, la cui presentazione rilassata è tanto più impressionante in quanto è stato paracadutato più tardi per sostituire una mancata presentazione.

Mi è piaciuto anche quello che ho colto sul palco del Regno Unito durante il discorso di Jason Brown sui relitti di Scapa Flow: questo, tra l'altro, è il subacqueo responsabile anche dell'eccezionale fotografia dello spettacolo qui.

E mi fermerò citando alcuni fotografi subacquei, come Saeed Rashid, una fonte di conoscenza che nel corso degli anni ha sviluppato lo stile semplice di uno stand-up. Ha attraversato le creature più fotogeniche, mentre Anne e Phil Medcalf hanno portato tutto a casa individuando quegli inconvenienti pratici della fotografia con cui tutti potevano identificarsi.

Infine, Alex Senape. I premi per il prestigioso concorso Underwater Photographer of the Year, che ha presieduto instancabilmente negli ultimi 10 anni, vengono consegnati in una cerimonia separata in questi giorni, ma offre comunque una brillante presentazione dei vincitori al GO Diving, con anche le stampe esposto in fiera. Quest'anno ha ripercorso anche quel decennio di successo.

Alex Mustard, celebra le immagini con passione
Alex Mustard, celebra le immagini con passione
Esposizione del fotografo subacqueo dell'anno vicino al palco della fotografia
Esposizione del Fotografo subacqueo dell'anno vicino al Photo Stage

In ciascuno dei due giorni Alex ha concluso i suoi appassionati discorsi con diversi montaggi di alcune delle fotografie subacquee più spettacolari che tu abbia mai visto, rimanendo sminuito da queste imponenti immagini sequenziate con la colonna sonora del film di Ed Sheeran circolo ematico

Non sono un grande fan di Sheeran, ma ha funzionato a meraviglia, e sono sicuro di non essere stato l'unico a trovare un'esperienza emozionante osservare queste meraviglie naturali del mondo sottomarino riportate in vita vivida lontano dal mare nel Warwickshire. Quello è il VAI Spettacolo di immersioni – possiamo fare tutto di nuovo, solo probabilmente ancora più grande, alla vigilia della stagione britannica 2025.

Anche su Divernet: Go Diving mostra le immersioni subacquee in un recupero incoraggiante

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x