Come ho scoperto che una petroliera vecchia di 125 anni perdeva ancora

Dietro il ponte.
Dietro il ponte.

SUBACQUEO DEL RELItto

Come ho scoperto che una petroliera vecchia di 125 anni perdeva ancora

Non puoi tenere a freno un brav'uomo, tranne per il fatto che il cacciatore di relitti SELCUK KOLAY è sempre sotto la superficie, alla ricerca di relitti nuovi e spesso significativi. Una recente scoperta riguardava una petroliera affondata dal famoso sottomarino britannico HMS Perseus nell'Egeo durante la seconda guerra mondiale. Principale fotografia subacquea di Ali Ethem Keskin

0519 arco maya

Selcuk Kolay sulla prua dei Maya. Riquadro: I Lackawanna, poi i Maya.

all'inizio di giugno 2016, Ero nel Mar Egeo mentre andavo dai Dardanelli a Babakale, il punto più occidentale della Turchia.

Avevo programmato di immergermi nel Melpomeni, un relitto che avevo scoperto nel 1980.

Ho deciso di prendere la rotta occidentale attorno all'isola di Bozcaada (in turco Tenedos) con il mio sonar a scansione acceso, e circa sei miglia nautiche a sud-ovest dell'isola ho notato un relitto precedentemente sconosciuto ad una profondità di 68 m.

Era già il tardo pomeriggio, quindi ho deciso di pernottare sull'isola e di immergermi sul relitto la mattina successiva prima di procedere verso Babakale.

Con la mia compagna di immersioni Kaya Yarar ci siamo diretti al porto nella punta nord-orientale dell'isola e ci siamo goduti una meravigliosa cena in un ristorante di pesce locale.

La mattina dopo, subito dopo la colazione al porto, siamo tornati al luogo del relitto. Era una giornata tranquilla e la superficie era molto liscia ma, avvicinandoci alle coordinate, abbiamo notato un sottile strato di olio – e un forte odore di carburante.

Proprio sopra il relitto abbiamo potuto vedere le bolle di petrolio che emergevano dalle profondità.

Ero abbastanza sicuro che il relitto dovesse essere quello di una petroliera.

Esaminando attentamente l'immagine sonar, mi sono accorto che il relitto era spezzato in due, con le sezioni angolate a 45°, la prua rivolta all'incirca a sud-ovest e la poppa a nord-ovest.

Abbiamo abbassato la linea di tiro e ci siamo preparati all'immersione, utilizzando 18/45 come miscela di fondo. Atterrammo vicino a poppa, dove si trovava la linea di tiro, e ci rendemmo conto che l'intera sezione di poppa giaceva sul lato sinistro. Si trattava ovviamente di una nave piuttosto vecchia, ma con bolle di petrolio che emergevano ancora in vari punti.

Cercando di evitare l'olio, ci spostammo sullo scafo verso il lato dove si trovava il ponte. Nuotando lungo il ponte a lato del relitto, ci siamo diretti a centro nave mentre prendevamo video metraggio.

Il punto di interruzione nella sezione di poppa.
Il punto di interruzione nella sezione di poppa.

Dopo un po' abbiamo incontrato un campo di detriti e il relitto è finito. Questo era il punto di rottura, ma poiché la parte anteriore non era visibile, abbiamo deciso di tornare sulla linea di tiro per evitare di dover fare lunghe soste di decompressione.

La sezione di prua avrebbe richiesto una seconda immersione, ma poiché il tempo è peggiorato abbiamo deciso di lasciarla per un'altra occasione. Il giorno dopo lasciammo l'isola e continuammo per Babakale.

Durante il viaggio stavo valutando la possibile identità del relitto di questa petroliera. C'erano state molte attività intorno all'isola durante la seconda guerra mondiale. Le petroliere erano state vittime dei sottomarini britannici mentre trasportavano carburante dalla Romania al Nord Africa per l’esercito di Hitler.

La petroliera italiana Maya, costruita in Gran Bretagna nel 1894, trasportava circa 7000 tonnellate di carburante diesel quando fu silurata dall'HMS Perseus nel 1941, e la petroliera tedesca Wilhelmsburg trasportava ancora più carburante diesel, circa 8000 tonnellate, quando fu affondato dall'HMS Rorqual.

Apparso su DIVER maggio 2019

Nel mese di settembre all'un conferenza internazionale sui naufragi sull'isola greca di Kea Ho incontrato il ricercatore subacqueo tedesco Dimitri Galon. I suoi nonni erano originari di Bozcaada, quindi era interessato ai relitti intorno all'isola.

Dopo aver esaminato i suoi documenti concludemmo che il Wilhelmsburg era stato silurato più a nord, quindi sembrava che il relitto che avevo scoperto a giugno dovesse essere il Maya.

Dimitri ha deciso di unirsi a noi a Bozcaada con la sua squadra di altri tre subacquei l'anno successivo per immergersi sul relitto, e le squadre turca e tedesca si sono incontrate nel porto di Bozcaada a settembre.

Decisi di non immergermi questa volta ma di concentrarmi nel marcare il relitto in modo tale che il colpo colpisse il campo di detriti dove si era verificata la rottura. In questo modo i subacquei avrebbero potuto vedere l'intero relitto durante l'immersione.

Facendo diversi passaggi sul relitto e osservando con molta attenzione lo schermo del sonar, sono riuscito a posizionare il peso proprio tra le due sezioni.

C'era un po' di corrente, quindi i quattro subacquei tedeschi (Dimitri, Derk Remmers, Jarek Grueber e Markus Kerwath) e tre dei cinque subacquei turchi (Savas Karakas, Erol Oztunali, Hasan Tan, Odak Bingol e Rabia Turk) hanno utilizzato gli scooter.

Sono riusciti a coprire l'intero relitto, ne hanno prese alcune buone video riprese e non hanno segnalato perdite dalla sezione di prua, che era posizionata verticalmente sulla chiglia a 25-30 metri dalla sezione di poppa.

Abbiamo dovuto aspettare qualche giorno per un tempo migliore prima della prossima immersione. Dato che avevo già coperto la sezione di poppa, avevo programmato di immergermi a prua con il fotografo subacqueo Ali Ethem Keskin sui rebreather, utilizzando 18/45 come gas diluente.

La visibilità non era niente di speciale, intorno ai 5 metri, ma la prua era enorme e impressionante.

Dietro il ponte.
Dietro il ponte.

Passammo sopra le due grandi ancore del tipo Admiralty ancora al loro posto su entrambi i lati del castello di prua e nuotammo sul ponte anteriore verso il ponte, dove la struttura superiore in legno era completamente scomparsa.

Proprio dietro il ponte si vedevano le grandi prese d'aria su entrambi i lati, e dietro di esse il campo di detriti dove la nave si era rotta, ai piedi del secondo albero.

Ci siamo diretti indietro lungo il lato sinistro verso prua, abbiamo raggiunto la linea di tiro e siamo tornati in superficie dopo circa 36 minuti di tempo di decompressione totale.

Quella sera, dopo una cena anticipata, ci siamo riuniti tutti ed abbiamo esaminato il filmato per essere sicuri dell'identità del relitto, confrontandolo con le immagini e le specifiche originali.

Gli alberi, la posizione del fumaiolo a poppa, la poppa, la sovrastruttura a mezza nave, il verricello, le ancore e la piccola gru sul castello di prua erano alcuni dei dettagli che, uniti alle dimensioni e alla posizione del relitto, che corrispondevano alle esigenze belliche tedesche diari, non lasciavano dubbi sull’identità del relitto. Alla fine della sessione sapevamo che si trattava davvero della petroliera italiana Maya.

Abbiamo festeggiato ed entrambe le squadre hanno deciso di riunirsi di nuovo l'anno successivo per lavorare su un nuovo progetto di scoperta del relitto.

Da allora credo di aver localizzato la petroliera tedesca Wilhelmsburg, anche se devo ancora effettuare le immersioni necessarie per verificare l’identità del relitto.

Potrebbero essere state affondate molto tempo fa, ma l’esistenza di entrambi i relitti di petroliere rappresenta chiaramente una minaccia continua per il futuro del Mar Egeo, delle coste turche e greche e delle isole greche.

STORIA DEI MAYA

La nave da 108 metri fu costruita da David J Dunlop a Port Glasgow, varata come Lackawanna nel 1893 e completata l'anno successivo.

La stazza lorda era di 3855 e il suo motore a vapore alternativo a tre cilindri da 413 CV forniva una velocità massima di 9.5 nodi.

La Anglo-American Oil acquistò la Lackawanna nel 1901 e nel 1909 la vendette alla Deutsch-Amerikanische Petroleum di Amburgo, che ribattezzò la nave Sirius.

Nel 1919 divenne proprietà del governo degli Stati Uniti come parte delle riparazioni di guerra tedesche, e più tardi quell'anno passò al governo belga.

Nel 1921 Sirius fu venduto alla Società Andora di Genova, ribattezzata Fiama e iniziò una carriera ventennale navigando sotto bandiera italiana.

Samengo & Mussinelli la acquistarono nel 1924 e la chiamarono Maya (sotto). Passò di mano altre quattro volte, nel 1925, 1927, 1928 e 1938.

Quando l'Italia entrò nella seconda guerra mondiale nel giugno 2, la Marina italiana requisì la Maya dalle Cisterne Italiane Soliani e Saltamerenda di Genova per l'uso nell'Adriatico, nell'Egeo e nel Mar Nero.

Alle 7.35 del mattino del 5 settembre 1941, mentre navigava in convoglio dal Pireo in Grecia ai Dardanelli con la nave mercantile rumena Balcic e la torpediniera italiana Sirio, la Maya fu attaccata dal sottomarino britannico HMS Perseus, comandato dal tenente comandante ECF Nicolay.

La Perseus lanciò quattro siluri, il suo registro affermava che la Maya si era virata verso il porto con una lista prima che la Perseus si tuffasse per evitare un contrattacco con carica di profondità.

Alle 9.36:50 la Perseus salì per lanciare un ulteriore siluro contro la Maya, che si era fermata e si stava inclinando di circa 10.37° a sinistra con la falchetta sommersa. Il siluro mancò il bersaglio e seguì un altro contrattacco con carica di profondità. Quando Perseo risalì alle XNUMX non c'era traccia dei Maya o dei Balcic.

La Maya aveva ricevuto un colpo a centro nave ma aveva subito solo una vittima. Sirio la prese al rimorchio ma, ritenuta irrecuperabile, furono usati dei cannoni per affondare la petroliera a sud-ovest di Bozcaada.

L'HMS Perseus colpì una mina italiana tre mesi dopo al largo di Cefalonia, affondando con la perdita di tutti i 60 membri dell'equipaggio tranne uno, come descritto in DIVER (Il miracolo del rebreather O2, Gennaio).

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x