Sotto Budapest

Alcune delle stanze più grandi possono essere larghe decine di metri, a volte la luce della lampada non raggiunge il fondo
Alcune delle stanze più grandi possono essere larghe decine di metri, a volte la luce della lampada non raggiunge il fondo
Dimitri Gorski
Dimitri Gorski

Uno dei sistemi di grotte più impressionanti del mondo si trova sotto una capitale europea e il suo potenziale di esplorazione aumenta di settimana in settimana. Molte sono state le sorprese in serbo quando Dmitri Gorski ha deciso di trascorrere un lungo weekend in Ungheria.

NON MOLTI SISTEMI DI GROTTE nel mondo hanno un indirizzo alla moda in centro. Questo lo fa. Cercalo nelle Pagine Gialle! L'indirizzo è Frankel Léo út. 48, Budapest, Ungheria.

Proprio nel mezzo di una metropoli, i tunnel si fanno strada in tutte le direzioni attraverso la morbida pietra calcarea.

L'ingresso è dietro una bassa recinzione, vicino a un bagno turco in rovina che sembra essere stato costruito 1000 anni fa. La sorgente era già in uso nell'XI secolo.

Da anni i sub esplorano il sistema di grotte di Molnár János.

La rete di grotte sovrapposta alla planimetria di Budapest e mostrata di profilo: questi grafici sono per gentile concessione di Antti Apunen e Janne Suhonen, autori del libro sul sistema Molnír János Diving In The Dark
La rete di grotte sovrapposta alla planimetria di Budapest e mostrata di profilo: questi grafici sono per gentile concessione di Antti Apunen e Janne Suhonen, autori del libro sul sistema Molnír János Diving In The Dark

I tunnel sono un labirinto, irregolare e mutevole. da stanze enormi a restrizioni strette e crepe verticali.
Nel tempo è stata installata un'intricata rete di corde spesse un dito.

Può essere percorso utilizzando grandi frecce ad ogni incrocio, ma senza una guida locale è un'avventura senza speranza e persino pericolosa.

Un gran numero di circuiti e giunzioni complicate sono offerti dalla forma irregolare del sistema.

Le corde sono lì da tirare quando si superano le numerose restrizioni; una classica linea guida sottile sarebbe stata fatta a brandelli sui bordi affilati della pietra molto tempo fa.

Immergersi a Molnár è un'esperienza davvero speciale; unisciti a me in un viaggio di esplorazione urbana nell'antica capitale dell'Ungheria!

Zsolt Gyurka ha iniziato a fare immersioni in grotta nel 1981, un anno prima della mia nascita. Esplora la grotta Molnár da circa 11 anni ed è uno degli speleosub più esperti dell'Ungheria.

Squadra di immersioni e guida Zsolt
Squadra di immersioni e guida Zsolt

Fu lui, circa cinque anni fa, a trovare un piccolo passaggio che collegava il vecchio sistema Molnár János, lungo solo circa 200 metri, a quello nuovo.

La grotta fu scoperta intorno al 1860 da un farmacista di nome Molnár János (in Ungheria il nome è sempre scritto per ultimo).

Analizzò l'acqua e la zona asciutta e concluse che qui doveva confluire una grande massa d'acqua nel Danubio. Le immersioni iniziarono solo molti anni dopo, negli anni '1950.


QUELLI CHE DICONO CHE IL COLORE dei veri speleologi è nero e dovrebbe uscire e fare altre immersioni. La risposta giusta è rosa!

Ci vuole tempo per far diventare rosa un nuovo pezzo di attrezzatura. Il rosso è facile; la mia ala rossa Agir è rosa dopo circa 400 immersioni con essa. Il blu è più duro, ma una volta Zsolt era blu muta stagna è quasi arrivato.

È della vecchia scuola, con manichette lunghe infilate e indipendenti - e dopo più di 1400 immersioni, conosce Molnár János come il suo cortile.

Eravamo in buone mani e avremmo visto molti posti raramente visitati durante un fine settimana primaverile.

Mi stavo immergendo con Zoltan (un amico ungherese dalla Finlandia) e la coppia belga Erik e Isolde, due di noi in circuito chiuso e gli altri in twin-set.

È difficile lamentarsi delle condizioni di immersione a Molnár. L'acqua proviene da sorgenti termali profonde nella crosta terrestre, e la temperatura dell'acqua è di 25 e 19° nei due diversi termoclini presenti.

Come la grotta stessa, non sembrano seguire uno schema logico. La temperatura aumenta e diminuisce in modo casuale in diverse parti del sistema.

I guanti non sono necessari ma sono una buona idea, con tutte le strette restrizioni attraverso le quali è necessario spingersi per raggiungere le aree più ampie.

L'acqua qui mangia la cromatura regolatori e guarnizioni in gomma.

Molte apparecchiature diventano inutilizzabili dopo un certo periodo di tempo.

I colpevoli sono lo zolfo e l’anidride carbonica. Le sorgenti termali nelle profondità sotto la città trasportano l'idrogeno solforato e il pH dell'acqua diminuisce quando si forma acido solforico.

Inoltre, l'anidride carbonica che si dissolve nell'acqua forma acido carbonico, rendendo l'acqua un cocktail acido.

Questo è anche il motivo per cui il calcare della grotta è così poroso. Le pareti sono come una spugna; tocca qualsiasi cosa e si frantumerà in 100 pezzi.

UNO SPESSO STRATO DI ARGILLA copre il pavimento. La polvere di calcare cade dal soffitto, anche se non la smonti con le pinne. A volte sono sufficienti le bolle di scarico per ridurre notevolmente la visibilità.

Il pavimento della grotta è ricoperto da uno spesso strato di argilla e limo
Il pavimento della grotta è ricoperto da uno spesso strato di argilla e limo

Questo è anche il motivo per cui qui le legature normali sono impossibili: si scioglierebbero e porterebbero con sé un pezzo di pietra calcarea.

Il fatto che l'intera grotta assomigli al formaggio svizzero può probabilmente essere spiegato dall'acqua aggressiva, ma la densità e la composizione del materiale nelle diverse parti deve variare molto.

Il flusso d'acqua nella grotta è quasi nullo, ma la direzione generale è verso il fiume Danubio.

L'acqua trova sempre il modo più semplice per corrodere la roccia e gli scienziati ritengono che la grotta Molnár sia stata creata dalla dissoluzione chimica, piuttosto che dalla dissoluzione meccanica ottenuta dal flusso dell'acqua stessa.

La dissoluzione chimica lascia strane forme e motivi sulle pareti
La dissoluzione chimica lascia strane forme e motivi sulle pareti

Tutti gli ancoraggi vengono eseguiti inserendo una lunga vite in profondità nelle pareti, un grillo di metallo su di essa che tiene un anello di linea dove viene successivamente fissata una lenza principale. È un processo lento e macchinoso.

Non c'è mung, nessun sedimento organico, nessun pesce. Alcuni minuscoli isopodi bianchi sono tutto ciò che sopravvive nell'acqua acida.

La dissoluzione produce anche molti "scaffali".
La dissoluzione produce anche molti “scaffali”.

A volte si vedono lame e altri oggetti metallici avvitati alle pareti con un biglietto che dice: “Non toccare, appartiene a me”.

Questi vengono posizionati qui dai sub perché nel giro di un paio di mesi sembreranno rustici e usurati.

Potresti trovare uno di questi manufatti nel mercato centrale di Budapest se stai cercando un'antica sciabola turca come souvenir...

QUASI TUTTI I SUBACQUEI visitando Molnár soggiorna in un hotel a Buda chiamato Császár. È economico e conveniente, poiché l'ingresso della grotta è a soli 100 metri in fondo alla strada.

Siamo andati lì la mattina presto il giorno dopo il nostro arrivo. Il tempo era sorprendentemente caldo a 20°, ed era soleggiato.

Grotta-istruttore Zsolt gestisce tutto in modo professionale. Abbiamo analizzato le bombole di nitrox che aveva preparato per noi.

L'ingresso della grotta si trovava in un piccolo stagno, ma alcuni anni fa le terme del vicino ospedale hanno installato un tubo per pompare l'acqua dall'altra parte della strada per scopi medici.

Il piccolo passaggio divenne impossibile da attraversare a nuoto, anche con i montanti laterali, e fu necessario realizzare un nuovo ingresso.

Al giorno d'oggi si accede al sistema di grotte tramite una scala attraverso quello che sembra un vecchio seminterrato. Il passaggio è molto stretto all'inizio, difficile da superare con gemelli e tappe.

Sotto questo stagno inizia il sistema di grotte Molnír Jínos
Sotto questo stagno inizia il sistema di grotte Molnír Jínos

Per raggiungere l'ingresso del sistema stesso, bisogna nuotare per circa 10 metri attraverso una stretta spaccatura.

Finalmente vedi uno spesso cavo elettrico che va verso un piccolo passaggio laterale sul fondo della spaccatura. Questo apre la strada alla linea principale.

L'ingresso alla grotta è piuttosto stretto
L'ingresso alla grotta è piuttosto stretto

Scendi sul fondo e strisci lungo il cavo finché non si collega a una corda.

I successivi 100 metri circa sono costituiti da fessure strette e diverse restrizioni in cui potrebbe essere necessario scendere a testa bassa. Questa è la parte vecchia, la grotta come era conosciuta fino a circa sei anni fa.

Un piccolo passaggio nell'angolo di una delle stanze scende bruscamente e poi svolta. Entrateci a testa in giù, attraversatelo finché non si allarga e vi troverete nel nuovo Molnár.

Una piccolissima crepa nel muro può portare a stanze enormi e centinaia di metri di passaggi inesplorati.
Una piccolissima crepa nel muro può portare a stanze enormi e centinaia di metri di passaggi inesplorati.

La parte vecchia della grotta è composta da circa 500 m di passaggi, ma la parte nuova copre più di 5000 m e viene aggiunta continuamente una nuova linea. La profondità massima esplorata oggi è di circa 90 m.

Tutte le esplorazioni vengono effettuate su circuito aperto e gli scooter sono entrati in uso solo di recente.
Già durante questa prima immersione siamo rimasti stupiti dalla diversità della grotta.

Il calcare è solitamente di un bianco brillante, ma qui abbiamo visto tutte le sfumature di grigio e persino pareti nere.

Zsolt spiegò che il nero proveniva dall'ossido di manganese, disciolto nell'acqua termominerale e cristallizzato sulle pareti bianche.


GLI ESPLORATORI QUI LAVORANO DAVVERO con l'Università di Budapest, dove i chimici analizzano i minerali e l'acqua della grotta.

Qui sono stati trovati alcuni minerali. Uno, una forma cristallina di calcite precedentemente sconosciuta, lascia ancora perplessi gli scienziati.

Qua e là sulle pareti ci sono zone ricoperte di cristalli pregiati. Questi riflettono la luce, inviandola attraverso la grotta. I cristalli sono spesso solfato di bario.

Tracce di esplorazioni e attività scientifica sono ovunque. In molti incroci ci sono bottiglie di plastica sigillate contenenti termometri.

Perché non posizionare semplicemente gli strumenti nell'acqua, ho chiesto a Zsolt più tardi.

Ha spiegato che l'equilibrio della temperatura all'interno della bottiglia è stato raggiunto nel tempo.

Se il termometro non fosse protetto, i subacquei che vengono a leggerlo mescolerebbero l'acqua attorno ad esso e rischierebbero una lettura errata.

Dopo due immersioni a Molnár, Zsolt aveva in mente qualcosa di speciale per noi. Abbiamo caricato la nostra attrezzatura sul suo minibus e abbiamo attraversato il vivace centro di Budapest, pieno di turisti che si godevano il clima caldo.

Attraversammo strade residenziali, poi cominciarono ad apparire edifici industriali di mattoni rossi.
Ci siamo fermati a un cancello.

Una guardia assonnata riconobbe Zsolt e ci fece entrare nel cortile di una fabbrica con muri rossi su entrambi i lati e alti camini che si innalzavano verso il cielo.

Zsolt aprì altri due o tre cancelli con le sue chiavi, entrammo e ci fermammo in un seminterrato dalle pareti bianche sotto un enorme edificio.

Preparammo l'attrezzatura e aspettammo, sconcertati, finché non vedemmo Zsolt alla guida di una piccola auto elettrica con rimorchio, del tipo usato negli aeroporti per trasportare bagaglio.

I tunnel davanti a noi erano troppo piccoli per un'auto standard, ci ha detto.

Il sito in cui siamo arrivati ​​era Köbánya, o “Miniera di pietra”. Ci saremmo tuffati in una miniera di calcare vecchia di 1000 anni!

Le miniere di Sala e di Tuna in Svezia, che consideravo antiche, all'improvviso mi sono sembrate molto più moderne.

Zsolt guidò con sicurezza attraverso un labirinto di tunnel che diventavano sempre più stretti. Le applique elettriche installate dai subacquei si accesero, risvegliate dai sensori di movimento.

Alla fine si fermò e indicò una piccola porta in una delle pareti: il nostro ingresso.

Ci siamo preparati e siamo scesi per le scale. All'improvviso l'acqua schizzava sotto i nostri piedi! Non avevamo nemmeno notato la superficie, l'acqua era così limpida.


ABBIAMO FATTO I NOSTRI CONTROLLI e proseguì lungo il corridoio, questa volta con regolatori in. La temperatura era molto più bassa che nelle grotte termali, circa 12°C.

Le scale scendevano fino a circa 15 metri di profondità e da lì partiva un lungo corridoio. Al centro c'era un pavimento di legno, ma ai lati il ​​corridoio continuava nell'oscurità, a profondità sconosciute.

Raggiungemmo un'enorme stanza con una scala a chiocciola in un angolo e un grande portello aperto al centro, un laboratorio.

Nella stanza c'erano alcune carrozze su ruote, ma al centro c'erano solo le fondamenta, sulle quali un tempo poggiavano le macchine.

Alcune delle macchine della miniera di Kánya sono così ben conservate che le loro ruote dentate sembrano pronte a iniziare a girare da un momento all'altro
Alcune delle macchine della miniera di Kánya sono così ben conservate che le loro ruote dentate sembrano pronte a iniziare a girare da un momento all'altro

Zsolt ci raccontò più tardi che la miniera aveva funzionato fino al XVIII secolo, dopodiché un birraio ne usò alcune parti come magazzino.

Durante la seconda guerra mondiale, qui i tedeschi producevano parti dei motori da caccia Messerschmitt. Ora abbandonata, questa è una destinazione subacquea popolare per i subacquei tecnici di tutta l'Ungheria e oltre.

Zsolt aveva lì il suo compressore e la sua banca del gas.

Zsolt sapeva che ci sarebbe piaciuta la miniera di Köbánya, ma il secondo giorno a Molnár sarebbe stato ancora più speciale.

“Sei un bravo subacqueo; oggi vi mostrerò una delle aree che attualmente esploriamo!” ci ha detto quella mattina.

Abbiamo preparato l'attrezzatura. Sapevamo che l'immersione sarebbe stata piuttosto lunga e avevamo bisogno di due stadi di gas di fondo oltre ai gemelli sulla schiena.

Il nostro percorso ci ha portato attraverso la sezione familiare verso una nuova area attraverso una restrizione. La visibilità è molto migliore in quelle parti della grotta raramente visitate dai subacquei ospiti.

Anche i passaggi divennero più grandi, talvolta aprendosi in enormi volte profonde decine di metri.

In un punto dovemmo passare sotto il tetto di una simile volta e non riuscivamo a vederne il fondo. Più tardi Zsolt ci ha detto che era a circa 55 metri, noi eravamo a 40.

Poi la grotta ha iniziato a diventare meno profonda e siamo entrati in un'area dove potevamo vedere che era in corso un'esplorazione attiva.

Grandi fusti di corda erano appesi qua e là sulla linea principale. Quando esploriamo, di solito segniamo la distanza con dei nodi, ma con corde spesse un dito questo non sarebbe pratico.

Invece, per segnare ogni metro di distanza erano state usate mollette da bucato. Vengono generate mappe incredibilmente accurate computer utilizzando le misurazioni.

Zsolt una volta aveva testato la precisione della mappa piantando un trapano nella roccia a livello della strada, in un punto in cui aveva calcolato che la grotta arrivava solo un metro più in basso.

Poi ha fatto un'immersione lì. La punta del trapano è stata trovata sott'acqua nel tunnel della grotta, a solo un metro dal punto a cui mirava!

Ho avuto un'esperienza spiacevole mentre scendevamo nella parte profonda della grotta sulla via del ritorno.

Sentivo di non riuscire a compensare il mio orecchio destro e per un momento mi sono immaginato bloccato a più di un chilometro nell'impianto, a un'ora dall'ingresso, con quelli che per me sarebbero stati passaggi profondi e inaccessibili a bloccarmi la strada.

Ho fatto segno alla squadra di rallentare, sono salito di un paio di metri e il blocco è passato come una palla di cannone e tutto si è schiarito.

Le immersioni in grotta a volte possono essere un po' troppo emozionanti, ma la lunga nuotata verso l'uscita si è svolta senza ulteriori problemi.


ZSOLT VOLEVA MOSTRARCI un altro posto straordinario prima di partire: un'enorme volta nel profondo del sistema di grotte, con pareti nere come la notte.

I raggi blu delle nostre lampade sembravano essere assorbiti al loro interno, per non tornare mai più.

Le mura che torreggiavano intorno a noi sembravano indistruttibili come quelle di un antico castello magico.

Tuttavia, il minimo tocco avrebbe cancellato il colore in un'esplosione di oscurità, rivelando il calcare bianco come l'osso sottostante.

Sulle pareti si era depositato nel corso dei secoli lo strato di ossido di manganese, portato su dalle acque minerali provenienti dalle profondità della Terra.

Incredibilmente bella e fragile, la stanza potrebbe facilmente andare perduta per sempre a causa di subacquei imprudenti.

Zsolt ha tenuto questo per l'ultimo momento, quando era sicuro che non avremmo disturbato la bellezza di Mólnar János.

Zsolt non è solo un grande tuffatore, è il custode di un grande tesoro!

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x