Scatto sensazionale a Siladen

Era il momento della schiusa delle tartarughe a Siladen (Richard Smith)
Era il momento della schiusa delle tartarughe a Siladen (Richard Smith)

Il biologo marino RICHARD SMITH esplora il potenziale fotografico sottomarino del Parco Nazionale di Bunaken in Indonesia e parte della vita marina unica che ha da offrire

Leggi anche: Ritorno a Siladen (con la Gen Alpha)

Adiacente alla famosa isola di Bunaken si trova la sua cugina molto più piccola e rilassata, Siladen. Anche se ho visitato l'Indonesia per la prima volta molti anni fa, per qualche motivo non ero mai riuscito ad arrivare al Parco marino nazionale di Bunaken, probabilmente la più antica e conosciuta delle aree di immersione dell'Indonesia.

Il parco è rinomato per le sue pareti e i coralli rigogliosi, ma ho scoperto che ci sono anche molte topografie diverse e animali interessanti che fanno di quegli habitat la loro casa.

Ho soggiornato al Siladen Resort per quasi due settimane fotografo residente e subacqueo naturalista. Ho tenuto conferenze serali sugli animali della zona e ho condiviso tecniche e suggerimenti per fotografarli.

C'è sicuramente molto per tenere occupati sia i fotografi macro che quelli grandangolari ma, dopo i primi due giorni e le incredibili catture di animali insoliti, ho sentito di volermi concentrare sulle creature più piccole della barriera corallina piuttosto che sulle pareti e sulle barriere coralline.

Natura dell'isola

Durante la mia permanenza al resort, abbiamo fatto immersioni in tutte le isole locali, tra cui Siladen, Manado Tua, Mantehage e ovviamente la stessa Bunaken. Ognuno aveva la propria gamma di creature e varie opportunità fotografiche.

Inizialmente abbiamo trascorso due giorni immergendoci intorno a Manado Tua, un cono vulcanico quasi perfetto che sovrasta le altre isole. Quando i pendii incontrano l'oceano, scompaiono improvvisamente nell'abisso in una parete così ripida che in alcuni punti sembra scavare un sottosuolo.

L'acqua blu e limpida è l'ideale per un'ottima posizione grandangolare, se riesci a trovare il soggetto giusto, come una gorgonia o un corallo molle.

Immersioni a Siladen
Inquadrare il subacqueo nella ripresa a Siladen (Richard Smith)

Come sempre, tenevo gli occhi aperti per individuare alcuni dei pesci più insoliti che avrebbero potuto vivere in questo tipo di habitat e non sono rimasto deluso. In un'enorme sporgenza, ho individuato un piccolo pesce grigio a schiena d'asino con un disegno insolito.

Era molto timido e, dopo aver passato un po' di tempo a inseguirlo, con riluttanza ho rinunciato e mi sono diretto verso acque meno profonde per evitare di colpire la deco. Per fortuna, quando ero a soli 7 metri circa, ho individuato un altro dottyback e sono riuscito a scattare alcune foto. Come sempre con un pesce ombroso come questo, consiglierei di avere tutte le impostazioni della fotocamera e i flash pronti per lo scatto ogni volta che se ne presenta l'occasione.  

Il pesce era insolito perché aveva dei punti scarlatti sul bacino fini che ricordavano più la specie di Dottyback di Komodo o del Borneo che quella locale. Ho dedicato un po' di tempo alla ripresa del pesce e la pazienza è stata sicuramente un prerequisito, come spesso accade quando si catturano immagini di pesci nervosi. 

In definitiva, credo che questa stranezza sia una strana variazione del dottyback con pinne filettate che si trova solo nel Sulawesi settentrionale e nella vicina Halmahera settentrionale.  

Cornucopia della tartaruga

Tutti amano le tartarughe e sono ottimi soggetti fotografici. L'abbondanza di questi rettili sulle barriere coralline intorno a Siladen rende le cose ancora più facili. Puoi solo aspettare di trovarne uno con un bel background o con un temperamento che ti permetta di avvicinarti un po' di più.

Sia le tartarughe verdi che quelle embricate erano estremamente comuni e abbastanza abituate alla presenza dei subacquei da continuare con i loro affari mentre io sparavo via.

Sono stato molto fortunato che la mia visita a Siladen sia coincisa con il periodo della schiusa. Le spiagge intorno al resort sono siti di nidificazione delle tartarughe e, se viene individuato un nuovo nido, la gente del resort protegge le uova dai predatori predatori. Durante il mio soggiorno, su una delle frizioni erano trascorsi 60 giorni, quindi le guide subacquee la tenevano d'occhio. 

Una sera, al calare del crepuscolo, arrivò la chiamata che stavano covando. Ci precipitammo giù e, per la prima volta, vidi i cuccioli di tartaruga entrare nel mondo. Hanno una bussola innata che li dirige verso l'oceano, così sono partiti per le loro piccole avventure, correndo lungo la riva alla velocità consentita dalle loro piccole pinne.

Sembravano così piccoli e fragili che era difficile resistere all'impulso di aiutarli nel loro cammino. Ci sono voluti ben 90 minuti perché l'intera frizione emergesse.

La vita marina
I ghiozzi gamberetti di Randall condividono le loro tane con i gamberetti alfeidi

Pesce ago fantasma

Un giorno ci siamo diretti sulla terraferma per qualcosa di completamente diverso. Qui, come nello stretto di Lembeh sull'altro lato della penisola, si possono fare fantastiche immersioni nel fango. Ero ansioso di esplorare questa nuova area e abbiamo raccolto un buon numero di soggetti fotografici diversi.

Questa è sicuramente una macro fotografia zona, con pesci rana, nudibranchi e scorpioni fogliari. Alcune di queste creature si possono trovare anche nei siti corallini, ma la densità sui siti della terraferma era molto più alta. La mia guida dallo sguardo d'aquila Robbie è stata molto attenta a non danneggiare o toccare gli animali e ho apprezzato molto il suo approccio gentile e non invasivo alla vita marina.  

Un animale che è stato un vero highlight per me, in quanto fanatico dei pesci, è stato il pesce ago fantasma rosso Halimeda, che può essere trovato abbastanza regolarmente nei siti locali. Le pipe fantasma Halimeda sono generalmente rare e il posto migliore per trovarle è intorno alle loro omonime alghe calcaree verde brillante. 

Come ci si potrebbe aspettare, poiché questi animali generalmente vivono attorno a un'alga verde, sono di colore verde per adattarsi a questo habitat. Intorno a Siladen, invece, l'alga predominante è di colore rosso vivo e, per la prima volta, ho visto un rarissimo pesce ago fantasma rosso Halimeda che convive con essa.

Non avevo mai sentito parlare di un pesce simile ed era davvero spettacolare. Sicuramente qualcosa su cui chiedere alla tua guida durante il tuo soggiorno.

Più tranquillo Siladen

Immersioni a Siladen
Una coppia di bavose coralline di Axelrod

Rispetto all'isola di Bunaken, Siladen è un luogo molto più tranquillo e meno densamente abitato. Il resort occupa una vasta area con giardini curati e ville, e proprio dall'altra parte dell'isola c'è un piccolo villaggio.

Penso che la ridotta presenza umana si rifletta sulle barriere coralline dell’isola. Ci siamo immersi in un sito che era un grande altopiano di corallo duro, con molta crescita abbondante intorno. È un ottimo sito grandangolare, ma per fortuna stavo usando la macro il giorno in cui ho trovato un'altra creatura rara.

Il pesce angelo fiamma è un pesciolino davvero straordinario che trasuda carattere e bellezza. Sono rimasto scioccato nel vederne uno, perché normalmente abitano il Pacifico tropicale centrale e orientale. In effetti in Indonesia i libri identificativi dei pesci non li registrano affatto.

Per i fotografi residenti questo pesce offre un'altra sfida, ma le immagini parlano da sole e ne vale la pena. Il pesce scarlatto ha bande nere e granelli blu neon. Vive intorno ai coralli duri nei siti esposti, quindi questo era in realtà il sito perfetto.

Ancora una volta, il fotografo deve essere paziente per ottenere uno scatto laterale nitido, ma se il pesce si sentirà a suo agio con la tua presenza, continuerà a nutrirsi tra i rami di corallo e si presenterà la tua opportunità.

Pit-stop perfetto

Il Siladen Resort si trova nella posizione perfetta per un viaggio aggiuntivo. Con i voli dal Regno Unito a Singapore e poi a Manado, è possibile aggiungere semplicemente un piccolo trasferimento in auto per qualche immersione nel fango nello stretto di Lembeh.

Siladen è collegata tramite un “Paradise Pass” con Lembeh Resort nello stretto, così come con Murex sull'isola di Bangka. Puoi soggiornare a Siladen e trasferirti in barca per immergerti in altri siti della zona in viaggio al tuo componente aggiuntivo a Bangka o Lembeh.

Se hai tempo per un viaggio davvero lungo, ci sono anche voli Garuda diretti da Manado a Sorong, la porta di accesso a Raja Ampat. Sicuramente mi fermerò di nuovo a Siladen in futuro, mentre esplorerò più lontano in Indonesia.

Siladen sensazionale
Pesce lima dal naso lungo

La varietà e il numero di opportunità fotografiche e di soggetti attorno al Siladen Resort sono estremamente vari e contribuiranno sicuramente al portfolio di qualsiasi fotografo. Non solo ho aggiunto specie che non avevo mai visto prima, ma ho avuto l'opportunità di dedicare del tempo ad argomenti e rivisitare siti che sentivo di poter esplorare ulteriormente.

Queste sono entrambe attività preziose per i fotografi, ma spesso sottovalutate. Non vedo l'ora di catturare più immagini da questa meravigliosa parte del mondo la prossima volta che andrò a trovarla.

RICCARDO SMITH è un fotografo e scrittore subacqueo britannico che aspira a promuovere l'apprezzamento per gli abitanti dell'oceano e ad aumentare la consapevolezza sui problemi di conservazione marina
attraverso le sue immagini. Un biologo marino di formazione, la sua ricerca pionieristica sulla biologia e sulla conservazione dei cavallucci marini pigmei ha portato al primo dottorato di ricerca su questi pesci enigmatici.

Le sue fotografie e i suoi servizi incentrati sulla vita marina sono apparsi in un'ampia varietà di pubblicazioni in tutto il mondo, e organizza e conduce spedizioni sulla vita marina il cui obiettivo è che i partecipanti ottengano di più dalle loro immersioni e fotografia imparando a conoscere l’ambiente. È anche autore di Il mondo sotto: la vita e i tempi di creature marine sconosciute e barriere coralline.

Anche su Divernet: Tuffati nel paradiso: esplorando i migliori punti di immersione delle Filippine, Scoperta di cavallucci marini come "trovare canguri in Norvegia"

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x