Il senso dell'algoritmo

John Bantin si dirige verso il Mar Rosso
John Bantin si dirige verso il Mar Rosso

Effettua 10 immersioni in corrente computer dotati tra loro di sette formule diverse per impedire ai loro proprietari di piegarsi.

Quanto saranno cauti o distratti si dimostreranno nelle salite a partire dai 50 metri circa?

John Bantin si dirige verso il Mar Rosso per scoprirlo UN NUMERO DI ANNI FA c'era una roadster di fabbricazione britannica sulla quale sbavavo. Era una delle auto più veloci sulla strada.

Successivamente hanno introdotto una versione V12 ancora più bella e non vedevo l'ora di farla un giro. Quando l'ho fatto, sono rimasto deluso nello scoprire che non solo accelerava come un razzo spaziale, ma anche curvava come tale ed era altrettanto difficile da fermare.

Dicono che la maggior parte delle persone ha deciso quale auto desidera acquistare molto prima di entrare nello showroom. Siamo sedotti da ciò che appare piuttosto che da ciò che fa.

Nell'immersione questo è vero anche quando acquistiamo un'attrezzatura subacquea computer.

I maghi della scrittura di software di computer mondo e i fanatici della progettazione hardware possono mettere oggi al tuo polso più potenza di calcolo di quella utilizzata per fare quel “balzo da gigante per l’umanità” sulla Luna.

Ci sono computer che non solo funge anche da orologio e calendario, ma fornisce anche un digitale gioco o due. Alcuni hanno strati su strati di menu, mentre altri gridano "comprami!" dallo sguardo accattivante.

Le funzioni periferiche, il valore aggiunto, diventano più importanti nel punto vendita rispetto alla funzione principale.

QUAL È LA FUNZIONE PRINCIPALE DI UN'IMMERSIONE COMPUTER? Nessun produttore metterebbe a rischio la propria responsabilità sul prodotto per affermare ciò, ma questa è l'intenzione di tutti computer progettista per riportarti su da un'immersione senza soffrire di malattie da decompressione.

Sia attraverso una semplice velocità di risalita controllata con l'aggiunta di una fase di decompressione, eufemisticamente chiamata “sosta di sicurezza”, o sia attraverso questa che tramite pause graduali in punti durante la risalita (soste di decompressione), ciò che conta è il calcolo matematico, o algoritmo.

Questo tiene conto di quanto sei stato in profondità, per quanto tempo e quanto velocemente sei salito.

Ma non è solo un semplice calcolo matematico. Ogni autore di algoritmi deve cercare di tenere conto di ciò che sta accadendo all'interno del corpo modello del suo subacqueo prima di formulare un algoritmo di immersione modello.

È qui che entrano in gioco diverse versioni della teoria della decompressione.

Le microbolle sono bolle subcliniche che potrebbero raggrupparsi insieme per dare i sintomi della MDD.

Il gas perfonde i tessuti del corpo, si dissolve semplicemente o entrambi? Il gradiente consentito quando si traccia la pressione riducente rispetto al tempo dovrebbe essere fisso o variabile?

Ascendere in tempi relativamente brevi fino alle tradizionali soste superficiali Haldaniane prima di fermarsi a lungo è “piegarsi e aggiustarsi”?

Le pause in profondità per consentire ai tessuti più lenti di rilasciare il gas aiutano la decompressione o danno ai tessuti più lenti l'opportunità di respirare di più?

È tutta teoria. Non lo sappiamo davvero.

Ancora 1009 computer2

E chi è questo computer algoritmo scritto comunque? È il ciclista che ha appena terminato il Tour de France, o il camionista di mezza età che passa la vita esercitando la parte superiore del corpo, ma avvolge il resto di sé in fast food e bevande malsane?

È la suora adolescente campionessa olimpica o la nonna che ha perso la sua figura giovanile anni fa? Luke Skywalker o Obi-Wan Kenobi?

I produttori non lo dicono, eppure, come la manovrabilità ad alta velocità di un'auto da sogno, l'algoritmo di un computer subacqueo è l'unica parte che non puoi vedere in officina.

Non aiuta nemmeno sentire l'addetto alle vendite dirti che non ha avuto problemi con il modello che sta cercando di vendere.

Noi di DIVER possiamo confrontare computer fianco a fianco, in immersioni tanto impegnative quanto la maggior parte dei subacquei ricreativi che respirano aria o nitrox potranno mai fare.

Ti diremo le informazioni fornite dagli strumenti nelle diverse fasi di un'immersione tipica e lasceremo a te decidere quale ha capito bene.

Una recensione in un altro rivista recentemente ne ho segnalati due computer come se avessero letture identiche. Ciò non sorprende, poiché provenivano dalla stessa fabbrica in Giappone e utilizzavano lo stesso software.

Non ci sono molti algoritmi diversi disponibili.

Abbiamo contato sette diversi algoritmi tra i 10 computer ci siamo allacciati fianco a fianco e abbiamo fatto immersioni, e due di queste erano nello stesso computer come opzione.

Naturalmente hai la possibilità di aggiungere livelli di sicurezza o diminuire i fattori di gradiente e, in un caso, anche aumentare l'aggressività e quindi l'elemento di rischio.

Anche la facilità con cui è possibile interpretare le informazioni fornite può essere di fondamentale importanza. Mi stupisce quante persone durante la loro prima crociera, e quindi durante le immersioni ripetitive, pensano che i loro computer siano andati storti quando visualizzano "SOS" e si rifiutano di lavorare sull'immersione successiva.

Leggere e assimilare il manuale. Se non sai cosa sta cercando di dirti il ​​tuo computer, perché indossarne uno?

ABBIAMO UTILIZZATO UN ESEMPIO PER CIASCUN COMPUTER secondo le impostazioni predefinite del produttore, che è probabilmente il modo in cui la maggior parte delle persone utilizza il proprio computer.

Laddove avevamo computer di marca simile ma modello diverso, abbiamo aggiunto una certa cautela a uno, solo per vedere le differenze.

Abbiamo fatto una serie di immersioni e fotografato insieme i computer in vari momenti cruciali.

Il più cauto non è necessariamente il migliore. A volte ci sono fattori che ti fanno venir voglia di uscire dall’acqua piuttosto che restarci dentro.

Restare senza gas o essere trascinati da una corrente verso un punto che la barca non può seguire sono esempi ovvi.

D'altra parte, se mi sento a mio agio, preferirei tirare fuori il gas nelle acque basse per dare ai miei tessuti un viaggio più facile.

Una volta sono stato rimproverato da una guida subacquea per aver fatto una sosta deco di 20 minuti mentre aspettava con impazienza. "Cinque minuti sono abbastanza", ha affermato senza mezzi termini.

Quando le ho chiesto cosa avesse richiesto il suo computer in termini di fermate, mi ha detto che non ne aveva uno. Questa è un'altra opzione!

I progettisti di computer subacquei, come i progettisti di automobili, aggiungono ogni sorta di entusiasmanti funzioni extra per indurti a desiderare i loro prodotti. Qui ci concentriamo sulla parte che devi assumere sulla fiducia, l’algoritmo.

Abbiamo effettuato una serie di immersioni con il Dipartimento Tecnico Subacqueo dei Camel Divers a Sharm
el Sheikh e presentano una tipica giornata di immersioni.

Nigel Wade, ufficiale di guardia dei vigili del fuoco nella vita normale, era la mia valorosa guardia del corpo. Cathy Bates, una TDI istruttore dal Camel, è venuto con noi per assicurarsi che ci comportassimo bene.

LE IMMERSIONI

Volevamo vedere come si confrontavano questi computer in due immersioni ricreative “estreme”. Il giorno del test abbiamo effettuato due immersioni, la prima a circa 49m di profondità e la seconda, dopo un intervallo in superficie, a circa 46m.

Ciascun computer ha registrato una profondità massima leggermente diversa. La seconda immersione rivelerebbe come l’impostazione delle microbolle abbia realmente avuto effetto.

Ho utilizzato il Suunto Vyper (RGBM100) come metro di paragone e ho osservato il confronto tra gli altri.

Sono rimasto alla profondità massima abbastanza a lungo da portarli tutti in modalità deco, ma sottolineo che questo esercizio replica un'immersione ricreativa estrema piuttosto che un'immersione tecnica profonda.

Abbiamo effettuato tutte le soste profonde richieste o suggerite da tutti i computer durante la risalita, che si è svolta per la maggior parte lungo un pendio del reef. Abbiamo utilizzato la velocità di risalita più lenta consentita in un dato momento o più lenta.

Per l'ultima parte ho utilizzato una downline della nostra barca o un DSMB per controllare con precisione la mia profondità ed evitare quelle lievi discrepanze nel controllo dell'assetto che possono verificarsi in acque blu.

Abbiamo dovuto modificare i nostri piani sul posto e sostituire sul rig il VRX di VR Technology con l'NHeO che volevamo testare, perché il display dell'NHeO non era abbastanza luminoso per fotografare alla luce ambientale tropicale. Il VRX era impostato per emulare il più semplice NHeO.

IMMERSIONE 1

Durante la prima immersione, la maggior parte dei computer ha dato risultati vicini tra loro, ad eccezione dell'Oceanic con l'algoritmo Pelagic DSAT.

Destinato alle immersioni no-stop in acque calde, questo ci ha davvero punito per essere andati a profondità superiori a 30 m effettuando soste deco quasi immediatamente.

Al contrario, l'Oceanic con l'algoritmo Pelagic Z+ era molto in linea in questo momento con il Mares Nemo Excel, impostato senza alcun livello di cautela aggiuntivo.

1009 computer si immergono1

8 minuti/42 minuti
A questo punto dell'immersione 1, il DSAT Oceanic aveva effettuato soste a 6 metri mentre lo Z+ Oceanic indicava una sosta di 1 minuto a 3 metri.

Nel frattempo, sia l'algoritmo Suunto RGBM 100 che quello Suunto RGM50 hanno fornito stop di 3 metri. Tutti gli altri hanno indicato soste simili di 3 metri con tempi di salita di 7 o 8 minuti.

12 minuti/30 minuti
Risalendo il pendio della barriera corallina a una velocità normale, i computer iniziarono gradualmente a separarsi. A 30 metri, dopo 12 minuti, entrambi i Suunto avevano ancora circa 5 minuti a 3 metri, più una sosta profonda a 26 metri.

I due Galileo fornivano 7 minuti e 10 minuti di tempo di risalita; le Mares standard hanno mostrato uno stop di 2 minuti, e le Mares con cautela hanno aggiunto un ulteriore minuto.

Il VRX ha mostrato 1min/6m, lo Z+ Oceanic ha dato 4min/3m, l'Apeks/Seiko ha richiesto 3min/3m e il DSAT Oceanic ha fatto sferragliare, aggiungendo enormi quantità di tempo di deco, a partire da 9m.

Puoi vedere che, con un'eccezione, nessuno dei computer era scandalosamente diverso in questo momento, sebbene i Suunto raccomandassero soste profonde a 26 me i Galileo rispettivamente a 12 e 14 m.

Un minuto dopo, i Suunto hanno cambiato la raccomandazione per la sosta profonda a 16 metri con un tempo di risalita totale di 5 minuti, mentre i Galileo hanno chiesto 14 metri e il VRX ha suggerito una sosta di 1 minuto/9 metri con un tempo di risalita di 9 minuti.

Il due Computer Mares, lo Z+ Oceanic e l'Apeks/Seiko hanno chiesto 2, 3 e 4 minuti a 3 metri, e il DSAT Oceanic era ancora allo stop di 9 metri.

19 minuti/15.5 minuti
I Suunto e i Galileo avevano tutti contato i 2 minuti di soste profonde che avevamo effettuato. Il Suunto RGBM50 richiedeva 1 minuto in meno rispetto ai 5 minuti di tempo di risalita totale richiesti dal fratello RGBM100.

L'Apeks/Seiko, i Mares standard e l'Oceanic Z+ richiedevano 3 o 4 min/3 m, mentre i Mares con cautela volevano 6 min, il Galileo MB1 richiedeva 5 min/3 me l'MB2 2 min/6 m.

Il DSAT Oceanic era tornato a 6 metri e il VRX, diventando sempre più difficile da leggere alla luce più intensa vicino alla superficie, richiedeva 6 minuti/3 metri.

28 minuti/7.5 minuti
Entrambi i Suunto hanno richiesto 2 minuti/3 metri, così come i Mares standard e gli Apeks/Seiko. Le fattrici più caute hanno richiesto 4 minuti in più a 3 metri.

Lo Z+ Oceanic richiedeva uno stop di 1 minuto/3 metri, mentre il suo fratello DSAT mostrava ancora uno stop di 6 metri.

I due Galileo richiedevano 3min/3m e 3min/6m, mentre il VRX si trovava nel mezzo con 5min di tempo di risalita totale.

32 minuti/5 minuti
La maggior parte dei computer ormai non era in fase di decompressione/sosta di sicurezza. Tuttavia, il più cauto Mares e il Galileo MB2 avevano entrambi 4 minuti da percorrere a 3 metri, mentre il DSAT Oceanic richiedeva ancora 22 minuti a 3 metri.

L'ho steso in modo che fosse utile per la prossima immersione. La seconda immersione sarebbe significativa, perché entrerebbero in gioco i calcoli delle microbolle.

Immersione 1 (profondità massima 49 m)8 minuti/42 minuti12 minuti/30 minuti19 minuti/15.5 minuti28 minuti/7.5 minuti32 minuti/5 minuti
Suunto Vyper Air (RGBM 100)4 minuti/3 minuti (26 minuti DS)5 minuti/3 minuti (26 minuti DS)5 minuti/3 minuti2 minuti/3 minuti-
Suunto D6 (RGBM50)4 minuti/3 minuti (26 minuti DS)4 minuti/3 minuti (26 minuti DS)4 minuti/3 minuti2 minuti/3 minuti-
ScubaproGalileo Sole (MB1)1 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti (12 minuti DS)5 minuti/3 minuti3 minuti/3 minuti-
Scubapro Galileo Luna (MB2)3 minuti/3 minuti3 minuti/6 minuti (14 minuti DS)2 minuti/6 minuti3 minuti/6 minuti4 minuti/3 minuti
Mares Nemo Wide (RGBM PF1)1 minuti/3 minuti3 minuti/3 minuti6 minuti/3 minuti6 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti
Mares Nemo Excel (RGBM PF0)1 minuti/3 minuti2 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti2 minuti/3 minuti1 minuti/3 minuti
Tecnologia VR VRX* (Buhlmann ZH-L16)1 minuti/6 minuti1 minuti/6 minuti6 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti-
OC1 oceanico (DSAT pelagico)4 minuti/6 minuti1 minuti/9 minuti5 minuti/6 minuti1 minuti/6 minuti22 minuti/3 minuti
Oceanico OC1 (pelagico Z+)1 minuti/3 minuti3 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti1 minuti/3 minuti-
Apeks Quantum (Mod. Buhlmann ZH-L16)1 minuti/3 minuti3 minuti/3 minuti3 minuti/3 minuti2 minuti/3 minuti-
Le tabelle (sopra e sotto) mostrano i tempi di deco e le profondità richiesti in cinque punti campione tipici su ciascuna delle due immersioni.

*Sostituito in loco per la tecnologia VR NHeO (vedi testo)

IMMERSIONE 2

Due e tre quarti d'ora dopo, siamo entrati per una seconda immersione. Questo era leggermente meno profondo, con una profondità massima di 46 m.

1009 computer si immergono2

7min/44m di profondità
Ci aspettavamo che il DSAT Oceanic imponesse massicce deco, e non ci sbagliavamo.

A 7min/44m i computer meno cauti della nostra attrezzatura, lo Z+ Oceanic e il Galileo MB1, e quelli che avrebbero dovuto essere i Mares più cauti, si sono finalmente fermati.

Il DSAT Oceanic aveva effettuato tutte le fermate dei 3 metri ed era alla prima fermata dei 6 metri.

I due Suunto erano ancora d'accordo e il VRX era al passo con il Galileo MB2, lo standard Mares e l'Apeks/Seiko.

20min/20m di profondità
Il VRX, il Galileo MB1 e l'Apeks/Seiko stavano costruendo stop a 6 metri. Il Galileo MB2 si aggiungeva a questo, mentre il Mares standard era leggermente meno cauto dello Z+ Oceanic e del Suunto RGBM100 con i suoi 3 metri di stop, e il Suunto RGBM50 ancora meno cauto con solo 6 minuti di tempo di risalita totale.

Al contrario, il PF1 Mares si accumulava sulle soste, con 15 minuti/3 metri richiesti, e sapevamo che il DSAT Oceanic sarebbe stato vittima di un'immersione per la quale non era stato progettato.

25min/13m di profondità
Il più cauto dei computer Mares indicava uno stop di 23 minuti e il DSAT Oceanic ne indicava di più.

Tornando ai regni della realtà, lo Z+ Oceanic richiedeva una sosta di 10 minuti/3 metri, mentre il Suunto RGBM 100 indicava una sosta di 3 metri, inclusa una sosta di profondità di 2 minuti a 11 metri e un tempo di risalita totale di 9 minuti.

Il Suunto RGBM50 non necessitava di soste profonde. Il VRX, il Galileo MBL1, il Mares standard e l'Apeks/Seiko erano al passo, con una sosta di 7 minuti/3 metri, mentre il Galileo MB2 imponeva 1 minuto/6 metri e un tempo di risalita totale di 11 minuti.

29min/9m di profondità
A questo punto il DSAT Oceanic aveva accumulato 2 minuti/6 metri, il che significava che ci sarebbe voluto molto tempo anche a 3 metri. Ma l'Oceanic Z+ era ancora più o meno al passo con lo standard Mares e Suunto RGBM100, con solo 10 min/3 m indicati.

Tuttavia, il Mares Nemo Wide con PF1 ora necessitava di 24 minuti/3 metri. Suunto RGBM50, Apeks/Seiko e VRX hanno richiesto tutti 7 minuti/3 m, mentre Scubapro Galileo MB1 e MB2 si sono posizionati su entrambi i lati con 6 minuti/3 me 9 minuti/3 m rispettivamente.

6min/4m di profondità
A questo punto il VRX e il Galileo MB1 hanno superato gli altri per concederci un minuto per emergere. Avevamo ancora quattro o cinque minuti da dedicare agli altri, a parte i Mares con l'impostazione cauta e il ribelle DSAT Oceanic, che sapevamo si sarebbero "piegati" intenzionalmente.

Immersione 2 (profondità massima 46 m)7 minuti/44 minuti20 minuti/20 minuti25 minuti/13 minuti29 minuti/9 minuti36 minuti/4 minuti
Suunto Vyper Air (RGBM 100)4 minuti/3 minuti (24 minuti DS)8 minuti/3 minuti (13 minuti DS)9 minuti/3 minuti (11 minuti DS)10 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti
Suunto D6 (RGBM50)4 minuti/3 minuti (24 minuti DS)6 minuti/3 minuti (14 minuti DS)7 minuti/3 minuti7 minuti/3 minuti2 minuti/3 minuti
Scubapro Galileo Sol (MB1)zero tempo senza sosta1 minuti/6 minuti (16 minuti DS)7 minuti/3 minuti6 minuti/3 minuti1 minuti/3 minuti
Scubapro Galileo Luna (MB2)1 minuti/3 minuti (8 minuti DS)3 minuti/6 minuti (16 minuti DS)1 minuti/6 minuti9 minuti/3 minuti5 minuti/3 minuti
Mares Nemo Wide (RGBM PF1)zero tempo senza sosta15 minuti/3 minuti23 minuti/3 minuti24 minuti/3 minuti21 minuti/3 minuti
Mares Nemo Excel (RGBM PF0)1 minuto/nessuna interruzione5 minuti/3 minuti7 minuti/3 minuti9 minuti/3 minuti5 minuti/3 minuti
Tecnologia VR VRX* (Buhlmann ZH-L16)1 minuti/3 minuti9 minuti/6 minuti7 minuti/3 minuti7 minuti/3 minuti1 minuti/3 minuti
OC1 oceanico (DSAT pelagico)1 minuti/6 minuti1 minuti/6 minuti5 minuti/6 minuti2 minuti/6 minuti25 minuti/3 minuti
Oceanico OC1 (pelagico Z+)zero tempo senza sosta8 minuti/3 minuti10 minuti/3 minuti10 minuti/3 minuti4 minuti/3 minuti
Apeks Quantum (Mod. Buhlmann ZH-L16)1 minuto/nessuna interruzione1 minuti/6 minuti7 minuti/3 minuti7 minuti/3 minuti3 minuti/3 minuti

CONCLUSIONE
La maggior parte di questi computer fornisce risultati sufficientemente simili da permetterci di fidarci di loro. Se usi un Oceanic OC1 con il doppio algoritmo, assicurati di impostarlo per l'opzione Pelagic Z+ a meno che tu non stia facendo solo immersioni poco profonde.

Imposta con attenzione i livelli di attenzione sulle fattrici! Se intendi effettuare una serie di immersioni più profonde, l'approvvigionamento di gas con bombole singole potrebbe rappresentare un problema.

La serie di computer Seiko rappresentata qui dagli Apeks sembra sensata nella decorazione che impone, così come i Mares in modalità standard.

Abbiamo riscontrato che il display illuminato del VRX è molto difficile da leggere in condizioni di luce ambientale intensa e il carattere sul display LCD potrebbe essere troppo piccolo per essere facilmente distinguibile dai subacquei più anziani.

È inutile impostare MB0 su un Galileo, perché di fatto disattiva qualsiasi calcolo delle microbolle.

L'impostazione di MB2 potrebbe essere esagerata, ma è una tua scelta. Anche impostazioni MB più elevate potrebbero metterti nei guai con scorte di gas insufficienti per completare un'immersione; ma se si perdono i fermi di “livello”, il Galileo va in default
all'impostazione MB inferiore successiva.

Vediamo pochi vantaggi nello scegliere per le immersioni ripetute l'RGBM50 leggermente più indulgente rispetto all'algoritmo RGBM100 convenzionale del Suunto, nel quale abbiamo completa fiducia.

È complesso! Se ti immergi con un compagno che usa un computer diverso, o uno con un'impostazione diversa per cautela, avvicinati sempre insieme, utilizzando i requisiti di deco più conservativi.

I COMPUTER

Dieci computer insieme
Dieci computer insieme

1. SUUNTO VYPER AIR

Suunto-Wienke RGBM100 con opzione Deep Stop
Il popolare computer Suunto con integrazione del gas utilizza un algoritmo equivalente a tutti gli algoritmi utilizzati dai computer Nitrox Suunto. Tiene conto delle microbolle residue che potrebbero rimanere dalle immersioni precedenti.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Commutazione bigas; integrazione wireless del gas; digitale bussola; display a matrice di punti; opzione sosta profonda; batteria sostituibile dall'utente; Caricabile su PC.

Prezzo: £ 399 con trasmettitore.

Visita il sito web di Suunto

2. SUUNTO D6

Suunto-Wienke RGBM50 con opzione Deep Stop
Impostiamo questo orologio computerizzato su una versione opzionale più aggressiva dell'algoritmo RGBM
per confronto, ma includeva l'opzione di impostazione della sosta profonda.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Orologio computerizzato in acciaio inossidabile; commutazione tra due gas nitrox; digitale bussola; opzione sosta profonda; funzioni orologio/cronometro; bracciale in metallo o caucciù; Caricabile da PC.
Prezzo: £ 575.

Visita il sito web di Suunto

3. SCUBAPRO GALILEO SOL

ZH-L8 ADT MB PMG PDIS MB1
Questo è stato impostato sull’impostazione micro-bolle meno prudente, MB1, del suo algoritmo predittivo multi-gas. Gli utenti possono annullarlo del tutto e utilizzare l'algoritmo originale Buhlman ZH-L8 ADT su MB0, ma lo abbiamo ritenuto inutile.

Impostiamo lo schermo sulla configurazione “Classica” con l'opzione PDIS (fermate intermedie dipendenti dal profilo). Il Sol può essere integrato in modalità wireless sia con la miscela respiratoria che con la frequenza cardiaca dell'utente tramite un monitor strap-on. Abbiamo rinunciato alla seconda opzione.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Algoritmo predittivo multi-gas; integrazione wireless dell'aria per tre miscele nitrox; integrazione wireless della frequenza cardiaca; digitale bussola; display a matrice di punti con allarmi con testo in chiaro; tre opzioni di visualizzazione dello schermo; PDIS; batteria sostituibile dall'utente; aggiornabile; Caricabile su PC; riempito d'olio tranne il vano batteria.

Prezzo: £ 939 con cardiofrequenzimetro e un trasmettitore.

Visita il sito web di Scubapro

4. SCUBAPRO GALILEO LUNA

ZH-L8 ADT MB PDIS MB2
Una versione più semplice del suo fratello più caro, può essere integrata in modalità wireless con una sola miscela di gas (a meno che non venga aggiornata successivamente).

Era impostato su un'impostazione micro-bolla MB2 più cauta e lo schermo era in configurazione "Leggera". Abbiamo nuovamente selezionato l'opzione PDIS.

È disponibile anche una terza configurazione a schermo intero.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Integrazione aerea wireless; digitale bussola; display a matrice di punti con allarmi con testo in chiaro; tre diverse opzioni di visualizzazione dello schermo; PDIS; batteria sostituibile dall'utente; aggiornabile
al PMG; Caricabile su PC; riempito d'olio tranne il vano batteria.

Prezzo: £ 689 senza trasmettitore.

Visita il sito web di Scubapro

5. MARES NEMO LARGO

Mares-Wienke RGBM PF1
Con la nuova possibilità di cambio gas scaricata da Internet, impostiamo questo computer widescreen al primo grado di cautela personale.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Mares RGBM; schermo ampio e semplice da usare; software aggiornabile; cambio di gas con due miscele nitrox; Caricabile su PC.

Prezzo: £ 335.

Visita il sito Mares

6. MARES NEMO ECCELLENTE

Mares-Wienke RGBM PF0
L'abbiamo usato appena estratto dalla scatola. È un computer molto semplice, ma con le immersioni può essere positivo, perché è quasi impossibile impostarlo in modo errato con i suoi quattro pulsanti.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Orologio computerizzato in acciaio inossidabile; funzioni orologio/cronometro; Mares RGBM, caricabile su PC.

Prezzo: £ 370.

Visita il sito Mares

7. TECNOLOGIA VR NHEO

Derivato Buhlmann ZH-L16
Un computer entry-level di questa azienda di immersioni tecniche è destinato a essere più che semplice. È pronto per le immersioni con aria a circuito aperto e nitrox, ma può essere aggiornato a trimix e uno schermo a colori dopo l'acquisto, se necessario.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: compatibile con OC; nitrox con aggiornamento trimix, programmi per un massimo di quattro miscele nitrox per immersione; batteria sostituibile dall'utente: opzione di caricamento su PC.

Prezzo: £ 550.

Visita il sito web VR3

8. OC OCEANICO1

DSAT pelagico con sosta profonda
L'OC1 blu sulla nostra attrezzatura è stato impostato per utilizzare il noto algoritmo Pelagic DSAT che ha riscontrato un tale successo tra innumerevoli subacquei ricreativi statunitensi.

Sappiamo però che in realtà è progettato per immersioni no-stop a una profondità non superiore a 30 metri, quindi non era proprio appropriato utilizzarlo per le immersioni che stavamo facendo. Tuttavia, Oceanic dispone di computer dotati di badge per altri marchi, tra cui Seemann, Aeris e Beuchat, quindi abbiamo pensato che fosse rilevante.

Lo impostiamo per la Deep Stop opzionale.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Doppio algoritmo; tecnologia wireless integrata Nitrox con un massimo di tre trasmettitori indipendenti; corpo in titanio; bussola digitale; opzione sosta profonda; controllo della pressione del compagno; funzioni orologio/cronometro; Caricabile su PC.

Prezzo: £ 855 (trasmettitore £ 230 extra).

Visita il sito web mondiale di Oceanic

9. OC OCEANICO1

Pelagic Z+ con sosta profonda
L'OC1 rappresenta uno sviluppo importante nei computer oceanici perché ha un'impostazione unica del doppio algoritmo.

L'impostazione dell'algoritmo Pelagic Z+ promette di fare di più di ciò che noi subacquei europei ci aspettiamo, quindi impostiamo questo algoritmo sull'OCI arancione sull'attrezzatura insieme all'opzione Deep Stop. Aspettatevi che tutti i futuri computer Oceanic offrano doppi algoritmi.

Questi orologi-computer di alta gamma possono essere integrati senza fili con un massimo di tre serbatoi diversi, a seconda del numero di trasmettitori utilizzati.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: (come blu OC1)

10 APEKS QUANTISTICI

Buhlmann ZH-L16 modificato
Questa è una delle tante incarnazioni del computer Seiko che può essere acquistato anche indossando il marchio di altre aziende, in particolare l'Apeks Quantum, Cressi con il suo Edi, la gamma DiveRite
e lo Scubapro Xtender.

Questo può essere utilizzato per passare da una miscela nitrox all'altra durante un'immersione.

Lo abbiamo utilizzato impostato sul fattore di sicurezza 0.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Prezzo competitivo; semplice da configurare; fattori di sicurezza personale e correzione manuale dell'altitudine; commutazione a due gas nitrox; batteria sostituibile dall'utente; Caricabile da PC.

Prezzo: £ 220.

Visita il sito web di Apeks

Cosa ci dicevano i computer dopo 20 minuti nell'immersione 2.
Cosa ci dicevano i computer dopo 20 minuti nell'immersione 2.

GLI SPONSOR

CAMEL DIVE CLUB E HOTEL
Fondato nel 1986, il Camel Dive Club & Hotel è uno dei pochi centri di immersione a Sharm el Sheikh che funziona ancora dalla sua posizione originale, nel centro di Na'ama Bay.

Anche il suo centro immersioni PADI 5* è un istruttore Centro di sviluppo e struttura subacquea tecnica TDI.

Il Camel Hotel 4* offre alloggi di alta qualità, due ristoranti, una caffetteria e due bar e vanta un'atmosfera notoriamente amichevole. Visita il sito web di Cameldive ed Sito web subacqueo

1009 computer cammello

MONARCA
Monarch offre voli regolari per Sharm el Sheikh dagli aeroporti di Londra Gatwick e Manchester. Oltre ai voli, Monarch afferma che ora offre anche una vasta gamma di vacanze e opzioni di alloggio di grande valore, che possono essere tutte prenotate tramite un unico negozio online.

Per ulteriori informazioni o per prenotare voli Monarch, vacanze Monarch o hotel Monarch, visitare Hotel Monarca

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x